Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 4345

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 28 giugno 2010, n. 907.

Linee guida per l'equipaggiamento, dispositivi di protezione individuali e livree del personale volontario del sistema regionale di protezione civile.
(B.U.R. Umbria 21 luglio 2010, n. 33 s.o. n. 2)

LA GIUNTA REGIONALE

Visto il documento istruttorio concernente l'argomento in oggetto e la conseguente proposta della Presidente Catiuscia Marini;
Preso atto:
a) del parere favorevole di regolarità tecnica e amministrativa reso dal responsabile del procedimento;
b) del parere favorevole sotto il profilo della legittimità espresso dal dirigente competente;
c) della dichiarazione del dirigente medesimo che l'atto non comporta oneri a carico del bilancio regionale;
d) del parere favorevole del direttore in merito alla coerenza dell'atto proposto con gli indirizzi e gli obiettivi assegnati alla Direzione stessa;
Vista la legge regionale 1 febbraio 2005, n. 2 e la normativa attuativa della stessa;
Vista la L. 24 febbraio 1992, n. 225 «Istituzione del Servizio nazionale di protezione civile»;
Vista la L.R. 27 luglio 1988, n. 26 «Disciplina degli interventi in materia di sicurezza civile ed ambientale ed istituzione del Dipartimento della sicurezza civile ed ambientale nella Regione dell'Umbria»;
Vista la deliberazione della Giunta regionale 1227/2006;
Vista l'esigenza, maturata sul campo, di mettere a punto un sistema integrato di gestione delle emergenze tra le strutture di protezione civile italiane;
Visto il documento istruttorio concernente l'argomento in oggetto e la conseguente proposta del direttore all'Ambiente, territorio e infrastrutture;
Vista la deliberazione della Giunta regionale del 24 maggio 2006, n. 871;
Visto il regolamento interno di questa Giunta;
A voti unanimi espressi nei modi di legge,

delibera

1) di fare proprio il documento istruttorio e la conseguente proposta dell'assessore, corredati dei pareri e dei visti prescritti dal regolamento interno della Giunta, che si allegano alla presente deliberazione, quale parte integrante e sostanziale, rinviando alle motivazioni in essi contenute;
2) di approvare le linee guida, allegate alla presente quale parte integrante e sostanziale, per l'equipaggiamento, dispositivi di protezione individuali e livree del personale volontario del sistema regionale di protezione civile;
3) di stabilire che l'applicazione di tali norme è efficace in occasione del rinnovo periodico o di nuove acquisizioni di equipaggiamenti e di dispositivi di protezione individuale da parte degli Enti locali e delle organizzazioni di volontariato di protezione civile umbre;
4) di stabilire che le dotazioni già in uso presso gli Enti locali e le organizzazioni di volontariato del Sistema regionale di protezione civile potranno continuare ad essere utilizzate purché conformi alle normative in vigore in materia di sicurezza;
5) di stabilire che la presente deliberazione venga pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

La Presidente
Marini

(su proposta della Presidente Marini)

_____________________________

Documento istruttorio

Oggetto: Linee guida per l'equipaggiamento, dispositivi di protezione individuali e livree del personale volontario del sistema regionale di protezione civile.

Il Servizio di Protezione civile ritiene essenziale aggiornare lo strumento delle Linee guida già approvato con deliberazione della Giunta regionale del 24 maggio 2006, n. 871 al fine di aumentare il livello di protezione del personale volontario, disciplinando l'utilizzo delle divise, dei DPI e delle livree da parte delle organizzazioni di volontariato di protezione civile regionali, incluse le Organizzazioni nazionali con delegazioni regionali, iscritte al Registro regionale delle Associazioni di protezione civile o nell'Elenco regionale dei gruppi comunali ed intercomunali.
Scopo non secondario è anche garantire l'omogeneità, in via generale, dei dispositivi di protezione individuale sia sotto l'aspetto tipologico che dell'abbinamento cromatico, onde permettere la immediata identificazione degli operatori stessi.
I gestori e le autorità hanno la responsabilità di garantire la incolumità del personale impegnato nelle emergenze; inoltre con l'emanazione del decreto legislativo 9 aprile 2008 , n. 81 "Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro" anche i volontari sono soggetti al rispetto delle disposizioni in essa contenute e i responsabili delle organizzazioni ne rispondono in qualità di legali rappresentanti.
L'esperienza maturata sul campo ha reso possibile una sempre più attenta valutazione del rischio e di conseguenza ha indirizzato gli operatori del soccorso a privilegiare DPI multifunzionali dotati di sistemi di segnalazione, opportunamente collocati, in grado di emettere una radiazione visibile, diretta o riflessa, che consentono di individuare visibilmente la presenza dell'operatore anche nelle ore notturne e comunque nei casi di scarsa visibilità.
A protezione delle persone i comitati nazionali ed internazionali hanno posto valori limite molto severi; con il D.Lgs. 4 dicembre 1992, n. 475 e s.m. sono stati dettati i requisiti necessari di sicurezza per i dispositivi di protezione individuale. I capi di abbigliamento devono essere tali da garantire la migliore protezione e rispondere a qualsiasi esigenza, devono assicurare il massimo comfort e confezionati con materie prime di alta qualità, devono possedere la certificazione CE ed essere conformi alle attuali normative in materia di sicurezza o comunque rispondere a requisiti di sicurezza superiori rispetto a quelli richiesti dalla norma.
Le linee guida che potranno essere periodicamente aggiornate per i necessari adeguamenti alle normative tecniche di settore europee e nazionali, potranno rappresentare inoltre un utile strumento per valutare l'ammissibilità a contributo delle spese sostenute dal volontariato per l'adeguamento delle proprie dotazioni personali.
Per quanto sopra rappresentato si propone alla Giunta regionale l'adozione delle "Linee guida per l'equipaggiamento, dispositivi di protezione individuali e livree del personale volontario del sistema regionale di protezione civile".

Perugia, lì 15 giugno 2010

L'istruttore
F.to ANDREA PASCUCCI


Linee guida per l'equipaggiamento. Dispositivi di protezione individuali e livree del personale volontario del Sistema Regionale di Protezione Civile
(fonte: protezionecivile.regione.umbria.it)