Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 2898

Regione Sicilia
Circolare 9 maggio 2016.
Legge regionale n. 10/2014: “Norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivanti dall’amianto”. - Istituzione del Registro pubblico degli edifici, degli impianti, dei mezzi di trasporto e dei siti con presenza certa o con conclamata contaminazione da amianto (art. 5, c. 2).
G.U.R.S. 27 maggio 2016, n. 23
 

 

AL DIPARTIMENTO REGIONALE ACQUA E RIFIUTI
ALL’A.R.P.A. SICILIA
ALLE AZIENDE SANITARIE PROVINCIALI DELL’ISOLA SERVIZIO IGIENE E SANITÀ PUBBLICA, UFFICI SIPRE.S.A.L. E SIAV
A TUTTI I COMUNI DELLA REGIONE SICILIANA



Con D.D.G. n. 59 del 17 marzo 2016 è stato istituito, presso l’Ufficio amianto del DRPC, il Registro pubblico degli edifici, degli impianti, dei mezzi di trasporto e dei siti con presenza certa o con conclamata contaminazione da amianto.
In tale Registro confluiscono tutti i dati riguardanti gli edifici, gli impianti, i mezzi di trasporto e i siti con presenza certa o con conclamata contaminazione da amianto con l’obbligo di indicare il tipo, la quantità ed il livello di conservazione dell’amianto nonché il grado di rischio sanitario da dispersione delle fibre e la priorità della relativa bonifica, comunicati e censiti dal Dipartimento dell’acqua e dei rifiuti dell’Assessorato regionale dell’energia e dei servizi di pubblica utilità, dall’A.R.P.A., dalle aziende sanitarie provinciali e dagli enti locali. In tale registro confluiranno anche tutti i dati relativi al censimento dei centri di stoccaggio/deposito dell’amianto in possesso del Dipartimento regionale acque e rifiuti.
L’iscrizione al registro avverrà utilizzando l’allegato 1 delle Linee guida per la corretta acquisizione delle informazioni relative alla mappatura del territorio nazionale interessato dalla presenza di amianto, approvate dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome di Trento e di Bolzano in data 29 luglio 2004, che costituisce parte integrante del richiamato decreto.
Per quanto sopra evidenziato, si invitano gli enti in indirizzo a provvedere alla trasmissione di tali dati allo scrivente utilizzando l’allegato 1 di cui al D.D.G. n. 59 del 17 marzo 2016. Si precisa che detti dati, in parte già trasmessi nell’ambito delle attività di censimento e mappatura di cui all’art. 3, c. 1, lettera c), sono necessari per i già citati adempimenti e, con lo scopo, tra l’altro, di definire le relative priorità riguardanti le attività di bonifica. Si confida nella fattiva collaborazione e si assicura la piena disponibilità dell’Ufficio amianto del DRPC per ogni utile chiarimento e supporto per l’implementazione del file in argomento, si resta in attesa di un sollecito riscontro.

La presente sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
 

 

Il dirigente generale del Dipartimento regionale della protezione civile: FOTI