Stampa
Categoria: Prassi amministrativa
Visite: 6058

NOTA INFORMATIVA TRASMISSIONE INFORMATIZZATA DEI DATI DI CUI ALL’ALLEGATO II AL D.M. 9.7.2012 (ALLEGATO 3B DEL D.LGS. 81/08).
13 maggio 2013

 

I Ministeri della Salute e del Lavoro e Politiche Sociali, il Gruppo Tecnico Interregionale di Coordinamento PISLL delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e di Bolzano, l’INAIL, in collaborazione con le organizzazioni scientifiche più rappresentative in materia, la Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale (SIMLII) e l’Associazione Nazionale Medici d’Azienda (ANMA), avviano un percorso di collaborazione e condivisione, con l’obiettivo di semplificare e favorire gli adempimenti in oggetto (raccolta e trasmissione dei dati), ed efficaci ai fini delle attività di prevenzione nei luoghi di lavoro.

In questa prospettiva l’INAIL ha predisposto, ai sensi dell’intesa in Conferenza Unificata 153/CU del 20.12.2012, un applicativo web strutturato in maniera da rendere le operazioni di inserimento dei dati previsti dall’allegato II del DM 9.7.2012, e la loro trasmissione, il più possibile semplificata e standardizzata, anche attraverso l’automatizzazione di diversi campi di inserimento.
Tale applicativo è stato presentato, nelle sue funzionalità, dai colleghi dell’INAIL nell’incontro tenutosi presso il Ministero della Salute il giorno 24.4 u.s.

In tale sede è stata condivisa l’opportunità di realizzare, prima dell’avvio operativo del sistema, una giornata seminariale il 22 maggio p.v. – di illustrazione e addestramento all’utilizzo dell’applicativo web” presso la Direzione Generale INAIL Sala Auditorium – Piazzale Pastore 6 – Roma dalle ore 9,30 alle 13,00.

Per favorire la più ampia partecipazione i lavori potranno essere seguiti dalle Direzioni Regionali INAIL in collegamento in videoconferenza e dalle Sedi territoriali in modalità streaming. A tal riguardo la Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale (SIMLII) e l’Associazione Nazionale Medici d’Azienda (ANMA), cureranno l’individuazione e la segnalazione all’INAIL, al fine di realizzare le migliori condizioni organizzative possibili, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 16 maggio p.v. i nominativi delle proprie rappresentanze sul territorio, che seguiranno il seminario dalle Strutture territoriali dell’Istituto, anche nella finalità di poter essere di riferimento dei colleghi nelle successive fasi applicative.

Come è noto il termine per la trasmissione dei dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria, relativi all’anno 2012, come previsto dal citato Allegato II del DM è fissato al 30 Giugno 2013.

Tenendo conto che l’invio di tali dati rientra nella fase di sperimentazione del sistema, e conseguentemente delle possibili difficoltà di raccolta e trasmissione telematica delle informazioni di cui sopra, si ricorda che, per l’intero periodo di sperimentazione, è sospesa la sanzione di cui all’art. 58, comma 1, lettera e) del D.Lgs. 81/08
A tal riguardo, stante la formulazione letteraria del comma 4 del D.M. 9 luglio 2012, che può prestarsi a generare possibili dubbi interpretativi per gli organi di vigilanza, verrà chiarito a breve, con opportuna lettera circolare del Ministero della Salute e del Ministero del Lavoro, che la sospensione della sanzione per la mancata trasmissione dei dati inerenti la sorveglianza sanitaria entro il termine prefissato, opera senza limiti temporali, in quanto misura tesa a garantire una generale condizione esimente per il medico competente che si sia trovato nella condizione di non poter adempiere ad un suo obbligo non per proprie responsabilità omissive, ma per contingenti oggettive difficoltà operative nell’utilizzazione/funzionalità dello strumento telematico messo a disposizione in via sperimentale, stante l’incombenza della scadenza tassativa fissata per la trasmissione dei dati.

Al termine della raccolta dei dati inviati dai Medici Competenti e riferiti all’anno 2012, i Ministeri della Salute, del Lavoro e delle Politiche Sociali, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano, con INAIL e congiuntamente con le Società scientifiche SIMLII ed ANMA, analizzeranno e valuteranno i risultati complessivi della fase di sperimentazione.
Obiettivo di questa fase è individuare modalità e contenuti per il miglioramento e lo sviluppo del sistema, e fornire ai Ministeri interessati tutte le indicazioni utili e necessarie per la formulazione di eventuali decreti successivi, come previsto dall’art. 4 comma 3 del DM.

Si sottolinea inoltre che le attività di assistenza, di valutazione dei dati, di proposte migliorative e di sviluppo del sistema, di informazioni di ritorno ai vari soggetti, saranno discusse e condivise nell’ambito di un costituendo tavolo di lavoro al quale partecipano tutti i soggetti che hanno condiviso questo documento.

Si anticipa di seguito una prima serie di indicazioni operative, a supporto delle attività in applicazione del citato DM 9.7.2012:

il sistema operativo sarà accessibile ai Medici Competenti a partire dal 22 maggio 2013 sul sito www.inail.it. per la fase preliminare di registrazione (login e password) necessaria per l’inserimento ed invio dei dati;
Contestualmente il Manuale d’uso dell’applicativo, sarà disponibile, consultabile e scaricabile sul sito web www.inail.it e sui siti web www.simlii.org e www.anma.it;
A partire dal 31 maggio 2013 il Medico competente potrà inserire e trasmettere i dati relativi al 2012;
Saranno attivate iniziative informative e di assistenza sull’utilizzo dell’applicativo web.

Al presente documento viene data la più ampia diffusione, anche attraverso la pubblicazione sui siti web dei Ministeri della Salute, del Lavoro e delle Politiche Sociali, delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e di Bolzano, delle Aziende Sanitarie Locali, dell’INAIL e delle Società Scientifiche del settore.


Fonte: Ministero del lavoro e delle politiche sociali