Stampa
Categoria: 2014
Visite: 2903

Tipologia: Accordo (Proroga)
Data firma: 3 marzo 2014
Parti: Assimpredil Ance e Feneal-Uil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil
Settori: Edilizia, Edili ed affini, Milano, Lodi, Monza e Brianza
Fonte: filcacisl.it

Sommario
:

a)
b) (EVR)
c)
d)

Verbale di accordo (Proroga contratto collettivo provinciale)

In Milano, 3 marzo 2014, l’Associazione delle imprese edili e complementari delle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza - Assimpredil Ance e le Organizzazioni Sindacali delle Province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, costituite da, in ordine alfabetico, la Federazione provinciale edili ed affini - Feneal-Uil - Sindacato provinciale edili ed affini di Milano, Lodi, Monza e Brianza; la Federazione territoriale lavoratori costruzioni e affini - Filca-Cisl - dei comprensori di Milano Metropoli, Lodi, Monza e Brianza; la Federazione territoriale lavoratori del legno, edili ed affini - Fillea-Cgil - dei comprensori di Milano, Lodi, Monza e Brianza e Ticino Olona;
visti
- il contratto collettivo nazionale 19 aprile 2010, in fase di rinnovo;
- il contratto collettivo provinciale di lavoro 22 dicembre 2011 per gli operai, integrativo del CCNL 18 giugno 2008, come modificato dal verbale di accordo 19 aprile 2010 e l’accordo collettivo 22 dicembre 2011 per gli impiegati, da valere per tutto il territorio delle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, scaduto il 31 dicembre 2013;
- l’articolo 5 dell’accordo provinciale 22 ottobre 2012 "Nuova disciplina RLST-ASLE"
- l’accordo provinciale 22 ottobre 2012 "Elezione RLS, rimborso oneri alle imprese e finanziamento RLST-ASLE”
- la dichiarazione d’intenti sottoscritta dalle parti in data 11 ottobre 2013;
valutata
- la necessità di assicurare l’applicazione della disciplina contrattuale territoriale oltre il termine stabilito, nonché di continuare a contenere, ove possibile, gli oneri a carico delle imprese, onde favorire condizioni favorevoli di concorrenza per le imprese locali;
convengono quanto segue:

a) il contratto collettivo provinciale di lavoro 22 dicembre 2011 per gli operai e l’accordo collettivo 22 dicembre 2011 per gli impiegati, di cui in premessa, sono prorogati sino alla data di entrata in vigore del prossimo contratto collettivo integrativo per le province di Milano, Lodi, Monza e Brianza;

c) il contributo necessario alla copertura economica dell'attività dell’Associazione per la sicurezza dei lavoratori dell’edilizia RLST- ASLE, previsto dall'articolo 5 dell’accordo provinciale 22 ottobre 2012 "Nuova disciplina RLST-ASLE", resta fissato nella misura dello 0,15% dell’imponibile Cassa Edile sino alla data di entrata in vigore del prossimo contratto collettivo integrativo per le province di Milano, Lodi, Monza e Brianza per la durata di 12 mesi a decorrere dal 1° febbraio 2014.
Qualora il contratto collettivo provinciale non venga rinnovato entro il 31 dicembre 2014, la misura del contributo dovuto a partire dal 1° febbraio 2015 sarà pari allo 0,20%;

d) la facoltà per le imprese iscritte alla Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza e in regola con i versamenti, nelle quali sia eletto o designato il rappresentante aziendale per la sicurezza, di ottenere il contributo una tantum in cifra fissa, a carico del “Fondo per la sicurezza”, previsto dall’accordo provinciale 22 ottobre 2012 "Elezione RLS, rimborso oneri alle imprese e finanziamento RLST-ASLE", è prorogata sino alla data di entrata in vigore del prossimo contratto collettivo integrativo per le province di Milano, Lodi, Monza e Brianza.