Stampa
Categoria: 1994
Visite: 3887

Tipologia: Contratto Collettivo Aziendale di Lavoro
Data firma: 9 febbraio 1994
Validità: 09.02.1994 - 31.12.1996
Parti: Sma Serbatoi e CdF/Fiom-Cgil/Fim-Cisl/Uilm-Uil
Settori: Metalmeccanici, Sma Serbatoi Parma
Fonte: contrattazione.cgil.it

Sommario
:

Premessa
1) Sistema informativo
2) Occupazione
3) Orario di lavoro
4) Ambiente di lavoro
5) Inquadramento
6) Ferie
7) Previdenza integrativa
8) Mensa
9) Erogazione variabile collegata ad obiettivi
10) Quota contratto
11) Norma finale
12) Decorrenza e durata
Allegato 1

Contratto Collettivo Aziendale di Lavoro

Addì, 9 febbraio 1994, tra la Ditta Sma Serbatoi spa […], e le maestranze dipendenti rappresentate dal CdF […], assistiti dalla Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil […], si stipula e conviene il seguente Contratto Collettivo Aziendale di Lavoro.

Le Parti, come sopra costituite,
- ritenendo che le relazioni industriali dovranno ispirarsi a criteri di reciproco riconoscimento dei ruoli e di rispetto delle rispettive prerogative, di sistematicità di rapporti sui temi di comune interesse e di ricerca del superamento delle occasioni di conflitto;
- considerando inoltre la necessità di rispondere adeguatamente alle sfide del mercato mediante miglioramento di efficienza gestionale, di qualità dei prodotti, di incrementi di produttività e di redditività, condizioni essenziali per la competitività dell'azienda e indispensabili per confrontarsi con la concorrenza interna ed internazionale in vista della complessiva globalizzazione dei mercati;
dopo ampia ed approfondita discussione, anche in applicazione dell'accordo 23 luglio 1993 tra Governo, Confindustria e Sindacati ed in coerenza con i suoi contenuti, convengono quanto segue:

1) Sistema informativo
In relazione a quanto in premessa l'Azienda dichiara la propria disponibilità a fornire al CdF entro il primo quadrimestre di ogni anno informazioni riguardanti:
- le prospettive produttive
- l'andamento dei mercati
- programmi di investimento
- processi di ristrutturazione e riorganizzazione che comportino significativi riflessi sull'occupazione e sull'Organizzazione del lavoro.
Inoltre, entro il 1° semestre verrà fornita - in apposito incontro col CdF - una illustrazione del bilancio stesso.
Nel corso del successivo semestre verrà fornito un aggiornamento sui temi di cui sopra.
In considerazione dell'eventuale carattere di riserbo degli argomenti oggetto di informativa di cui sopra, il CdF si impegna alla scrupolosa osservanza della salvaguardia del dovere di riservatezza in merito.

3) Orario di lavoro
Fermo restando quanto stabilito dall'art. 5, disciplina generale sezione 3^, del vigente CCNL per l'industria metalmeccanica, in caso di necessità di modifica non occasionale della ripartizione dell'orario settimanale di lavoro, l'Azienda si dichiara disponibile ad effettuare un esame preventivo con il CdF allo scopo di illustrare le motivazioni e i termini della modifica stessa.

4) Ambiente di lavoro
L'Azienda si dichiara disponibile a installare nello stabilimento di San Secondo idonei aspiratori per i fumi di saldatura dell'alluminio nonché ad effettuare opportuni analoghi interventi in altre zone ove si rendano necessari.
Inoltre, verranno messe a disposizione del personale che ne abbia effettiva esigenza, apposite calzature antinfortunistiche.

11) Norma finale
Sono fatte salve le condizioni di miglior favore previste dai precedenti Accordi in quanto non espressamente modificate o superate dalla presente normativa.