Stampa
Categoria: 1996
Visite: 3370

Tipologia: Accordo
Validità: 01.01.1996
Parti: Fleur e Filta-Filtea-Uilta e RSU
Settori: Tessili, Fleur Calderara di R. (Bo)
Fonte: contrattazione.cgil.it

Sommario
:

Trasformazione ore straordinario in recupero
Dichiarazione a verbale Filta-Cisl
Autisti
Lavoro notturno
Visite mediche
Trattamento economico di infortunio
Ferie
Lavoratori immigrati
Erogazione dello stipendio
Malattia
Inquadramento
Mensa
Flessibilità
Permessi
Aspettativa
Salario aziendale
Decorrenza

Tra la Direzione aziendale Fleur Spa […] e Filta-Filtea-Uilta di Bologna e Ferrara […] e le RSU Fleur spa, si concorda quanto segue:

Trasformazione ore straordinario in recupero
Le ore di straordinario prestate con relative maggiorazioni, su richiesta del lavoratore, potranno essere trasformate in riposi compensativi giornalieri da godersi in date indicate dal lavoratore fino ad un tetto massimo annuale di 36 ore.

Dichiarazione a verbale Filta-Cisl
La Filta-Cisl esprime parere sfavorevole nel fissare un tetto (36 ore) in quanto ritiene che tale normativa (Lavoro straordinario) è e rimane comunque (come recita il CCNL) facoltativa per cui è comunque facoltà del lavoratore se farlo o no, come pure non può esserci un tetto stabilito in quanto lo stesso comprometterebbe le diciture (facoltative) introducendo un vizio di forma in tale materia.

Autisti
1) Si riconosce un'indennità di mansione pari a £ 100.000 fisse mensili, valide ai fini del calcolo degli istituti indiretti e differiti.
2) Prestazione di 8 ore giornaliere per 5 giorni alla settimana con 1 ora di intervallo non retribuito e 1 ora alla settimana di riduzione di orario.
3) Prestazione di 7 ore giornaliere per 5 giorni alla settimana più 1 giorno a 5 ore con 1/2 ora di intervallo pagato più 10 minuti di riduzione dal lunedì al mercoledì e 1/4 ora dal giovedì al venerdì.

Lavoro notturno
Il lavoro prestato dai lavoratori turnisti rimane fissato come attualmente previsto nei singoli stabilimenti, fatta salva l'esigenza di verificare la situazione sulla base delle specifiche problematiche aziendali.

Visite mediche
Per favorire una corretta utilizzazione dei permessi per l'effettuazione di visite medico/specialistiche e terapie, l'azienda si impegna a corrispondere, dietro presentazione di idonea certificazione debitamente compilata dal medico specialista, la retribuzione del tempo di assenza dovuta alla visita del medico-specialista stessa, più il tempo necessario per il tragitto.
Il tempo necessario per il tragitto viene in un'ora e mezzo.
Sono considerate specialistiche tutte le prestazioni mediche non effettuabili presso lo studio del medico di base ma ritenute indispensabili, per la salute del singolo dallo stesso.
Tali permessi non vanno nel computo del 5% delle assenze concesse, come minimo, per giorno lavorativo.

Per tutto quanto non espressamente riportato nel presente accordo le parti intendono confermare la situazione in essere.