Stampa
Categoria: 1996
Visite: 4370

Tipologia: Accordo
Data firma: 17 settembre 1996
Validità: 31.12.1996
Parti: Castelcarni/Confartigianato Lapam e RSU/Flai-Cgil, Fat-Cisl
Settori: Agroindustriale, Castelcarni Castalvetro (Mo)
Fonte: contrattazione.cgil.it


Sommario:

1) Relazioni sindacali
2) Ambiente e sicurezza
3) Programmazione delle ferie e della ROL
4) Orario di lavoro
5) Una tantum
6) Corresponsione della retribuzione
7) Decorrenza e durata
8) Abrogazione di accordi precedenti
Allegato n. 1 Orario di lavoro in vigore dal 30/09/1996

Il giorno 17 Settembre 1996 presso la sede della ditta Castelcarni spa , Via Mameli n. 13 Castelvetro, si sono incontrati il […] Legale Rappresentante della ditta stessa assistito da[…]lla Confartigianato Lapam e i […] componenti della RSU, assistiti da […] Flai - Cgil e […] Fat - Cisl; in ottemperanza a quanto previsto dall'Accordo del 23 luglio 93 e dal vigente CCNL sulle procedure di rinnovo degli accordi integrativi aziendali; dopo ampia discussione si è convenuto quanto segue:

1) Relazioni sindacali
Al fine di migliorare e rendere più efficaci le attuali relazioni sindacali tenendo conto della rilevanza che queste andranno a ricoprire nella sviluppo futuro dei rapporti all'interno dell'azienda per la RSU e l'impresa, anche nell'ottica delle analisi dei processi produttivi relativi alla qualità e alla produttività, le parti individuano momenti informativi a livello complessivo, da effettuarsi entro il primo trimestre di ogni anno, sui seguenti argomenti:
- andamento occupazionale;
- andamento economico - produttivo;
- innovazione riferite al processo produttivo:
- obbiettivi aziendali e loro eventuali ricadute in tema di organizzazione del lavoro con particolare riguardo ad una eventuale mobilità aziendale del personale attualmente occupato.
- eventuali passaggi di livello;
- organizzazione del lavoro, carichi di lavoro, ambiente e salute.

2) Ambiente e sicurezza
Le parti convengono che l'ambiente di lavoro e la tutela della salute sono temi prioritari e saranno oggetto di attenta valutazione e costante miglioramento. In questa ottica l'azienda si impegna a dare attuazione a quanto previsto dal decreto legislativo del 19 Settembre 1994, n. 626 ed agli accordi nazionali riguardanti la materia. L'azienda si impegna a favorire la formazione e l'agibilità del delegato all'ambiente e sicurezza, per lo svolgimento dei propri compiti.

4) Orario di lavoro
Per far fronte alle nuove esigenze di carattere organizzativo e per rispondere sempre meglio alle esigenze di mercato, l'azienda ha la necessità di variare l'orario di lavoro attualmente in vigore.
Pertanto a far data dal 30/09/1996 l'orario di lavoro sarà distribuito come da allegato n. 1 che fa parte integrante del presente accordo.
Le parti prendono atto che in particolari periodi o per una diversa organizzazione del lavoro, la possibilità di effettuare il lavoro a turni.
Questa diversa articolazione dell'orario di lavoro sarà preventivamente discussa con le RSU.
La ROL come già previsto al punto 3 del presente accordo sarà definita con i dipendenti e goduta periodicamente.