Stampa
Categoria: 2003
Visite: 2164

Tipologia: Accordo
Data firma: 18 giugno 2003
Validità: 01.01.2003 - 31.12.2006
Parti: Mec Palmieri e Cgil-Flai
Settori: Agroindustriale, Mec Palmieri S. Prospero (Mo)
Fonte: contrattazione.cgil.it

Sommario:

Capitolo I Relazioni sindacali
Capitolo II Calendario annuo, ferie e permessi
Capitolo III Orario di lavoro straordinario
• Banca ore
Capitolo IV Inquadramento professionale
Capitolo V Ambiente e sicurezza
Capitolo VI Livelli occupazionali
Capitolo VII Salario per obiettivi
• Modalità di retribuzione
Capitolo VIII Indennità di mensa
Capitolo IX Scadenza contrattuale

Verbale di accordo

Il giorno 18 Giugno 2003, tra la Ditta Salumificio Mec Palmieri di S. Prospero […] e in rappresentanza dei lavoratori C.C., assistita dal[…]la Cgil - Flai di Carpi, si conviene quanto segue:

Capitolo I Relazioni sindacali
Si dà atto che l'Azienda è impegnata da anni ad incrementare la sua quota di mercato, in uno scenario molto competitivo e difficile data la concorrenza ed il ruolo contrattuale sempre più forte delle grandi catene di distribuzione.
Anche per il 2002-2004 la ricerca dell'azienda sarà rivolta anche verso l'innovazione del prodotto e del processo produttivo, tramite opportuni investimenti di macchinari, valorizzando e specializzando la professionalità dei lavoratori.
In questo contesto, le parti valutano positivamente di coinvolgere i lavoratori con momenti informativi e formativi al fine di raggiungere la condivisione e la consapevolezza degli obiettivi da realizzare e un modello di organizzazione del lavoro più idoneo agli scopi.
Le stesse si incontreranno entro il mese di marzo di ogni anno per un confronto sull'andamento aziendale in relazione alle prospettive di mercato, agli investimenti da effettuare ed effettuati, all'andamento dell'anno precedente, all'organizzazione del lavoro, ai livelli occupazionali e agli orari di lavoro.
Questi incontri, nello spirito delle parti, sono volti al miglioramento delle condizioni aziendali, alla salvaguardia e all'aumento dell'occupazione.

Capitolo III Orario di lavoro straordinario
In considerazione che il mercato in cui opera l'Azienda è caratterizzato da picchi stagionali produttivi si ritiene di far fronte agli stessi con il superamento del normale orario di lavoro, nel rispetto delle leggi e dei contratti in vigore, previo accordo e informazione ai lavoratori.

Banca ore
Per le ore prestate oltre il normale orario di lavoro (straordinarie) si concorda di costituire la banca ore che sarà alimentata su base volontaria del singolo lavoratore e funzionerà con queste modalità: nel mese in cui tali ore saranno svolte, verrà erogata la sola maggiorazione contrattuale prevista, mentre la retribuzione oraria relativa al lavoro straordinario nei mesi da gennaio ad agosto sarà usufruita sotto forma di permesso individuale o ferie aggiuntive.

Capitolo V Ambiente e sicurezza
L'Azienda, nel rispetto di quanto previsto dalla Legge [dlgs] 626/94 e normative inerenti il settore alimentare per quanto concerne il controllo della qualità, ha iniziato l'attuazione di un programma dettagliato tendente al raggiungimento degli standard previsti dalla certificazione ISO 9002.

Capitolo VI Livelli occupazionali
L'Azienda adeguerà l'organico rispetto alla crescita dei volumi produttivi ed al livello tecnologico presente in Azienda.
Inoltre, in occasione di picchi produttivi stagionali, si dichiara disponibile a prevedere assunzioni a tempo determinato.

Capitolo VIII Indennità di mensa
A far data dall'1-9-2001 è stato istituito il servizio mensa con convenzione con il Ristorante "La Palma" di Mantovani Daniele e C. snc con sede in Via Canaletto n. 35/A a San Prospero (MO).
[…]
Le convenzioni possono essere stipulate anche con altre realtà ristoratrici.
Il servizio è disponibile per tutte le categorie di dipendenti assunti ed assumendi con la sola eccezione di quelli dimoranti entro 15 Km dalla sede aziendale.
[…] Il servizio mensa è attivo per i soli giorni lavorativi; la consumazione di pasti nei giorni festivi o nei periodi di assenza per ferie saranno addebitati interamente al dipendente. Eventuali disservizi dovranno essere evidenziati direttamente all'Ufficio Personale dell'Azienda.