Stampa
Categoria: 2003
Visite: 1555

Tipologia: Accordo
Data firma: 18 dicembre 2003
Validità: 01.01.2004 - 31.12.2006
Parti: Chiorino e RSU
Settori: Chimici, Gomma, Chiorino Biella
Fonte: contrattazione.cgil.it

Sommario:

Premessa
1 - Informazione
2 - Qualità, ambiente e sicurezza
3 - Formazione professionale
4 - Nuovi inserimenti
5 - Orario di lavoro
6 - Mensa aziendale
7 - Variabilità operativa
8 - Premio di efficienza (PdE)
8.1 Criteri Generali
8.2 Determinazione del costo di trasformazione
8.3 Indice di Efficienza
8.4 Valori del Premio di Efficienza
8.5 Criteri di determinazione del Premio di Efficienza
8.6 Ambito di applicazione del Premio di Efficienza
8.7 Criteri di attribuzione individuale del premio
8.8 Modalità di erogazione del Premio di Efficienza
8.9 Gestione dell'informazione
8.10 Clausola di riservatezza
8.11 Clausola di salvaguardia
8.12 Agevolazione contributiva
9 - Premio di produzione (Premio Presenza)
10 - Riflessi sugli istituti contrattuali
11 - Durata dell'accordo
12 - Note a verbale
13- Allegati
Allegato n. 1.

Accordo aziendale

Addì 18 dicembre 2003, presso la sede della Chiorino spa sita in Biella, via S. Agata n. 9, tra Chiorino spa, […] e la RSU […]

Premesso che per rispondere all'esigenza di mantenere il sentiero di disinflazione tracciato dal protocollo del 23 luglio 1993 sottoscritto da Governo - Confidustria e Organizzazioni Sindacali e l'esigenza di soddisfare le attese dei dipendenti per la durata del presente accordo, si è convenuto di seguire la via di una contrattazione finalizzata al perseguimento continuo di miglioramenti nell'ambito della capacità produttiva, della qualità, della competitività, dell'efficienza e della redditività, considerato inoltre che è obiettivo comune il miglioramento qualitativo del prodotto per contrapporre validamente la concorrenza, anche e soprattutto, in campo europeo ed internazionale
Le parti convengono sul seguente Accordo Aziendale.

1 - Informazione
La Direzione aziendale manterrà l'attuale sistema di informazione periodica sull'andamento aziendale.
Nelle occasioni di incontro con la RSU provvedere altresì ad illustrare gli eventuali programmi relativi a nuovi investimenti e le conseguenti ricadute occupazionali.

2 - Qualità, ambiente e sicurezza
L'Azienda, con il conseguimento delle certificazioni Ambientale ISO 14001 e Vision 2000 Qualità e Ambiente integrati, riconferma la volontà di un continuo miglioramento organizzativo e strutturale su tematiche ritenute essenziali per la qualificazione aziendale.
Nell'intento di perseguire altresì l'obiettivo di creare un sistema integrato Qualità -Ambiente - Sicurezza è previsto il potenziamento organizzativo del servizio Prevenzione e Protezione al fine di ampliare il coinvolgimento delle diverse figure aziendali sino agli stessi operatori diretti.

3 - Formazione professionale
In linea con gli anni precedenti l'Azienda proseguirà nella realizzazione di momenti formativi rivolti all'accrescimento tecnico-professionale dei lavoratori con particolare attenzione alle discipline legate alla sicurezza, alla qualità e alla valorizzazione delle risorse umane in generale.
La formazione è impegnativa per tutti i soggetti coinvolti e ove realizzata al di fuori del normale orario di lavoro potrà comportare un impegno individuale per un massimo di 20 ore annue, realizzabili anche nella giornata del sabato.
Tali ore saranno retribuite con tante quote orarie maggiorate della percentuale prevista per il lavoro straordinario di cui all'art. 12, CCNL Assogomma-Unionplast e non saranno considerate utili al fine di alcun altro istituto legale o contrattuale.

5 - Orario di lavoro
Si fa riferimento al vigente CCNL Assogomma-Unionpiast art. 8 paragrafo A punto 1 e si confermano le seguenti articolazioni di orario:
1.Turno del mattino dalle ore 6.00 alle ore14.00;
2.Turno del pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 22.00;
3.Turno notturno dalle ore 22.00 alle ore 6.00;
4.Turno a giornata dalle ore 8.00 alle ore 12.30 e dalle ore 13.30 alle ore 17.00;
5.Turno a giornata dalle ore 8:00 alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00;
Rientrano nella tipologia di orario a giornata di cui ai punti 4 e 5 anche altre prestazioni distribuite tra il mattino ed il pomeriggio, con intervallo di almeno una ora tra il termine del turno mattutino e l'inizio del turno pomeridiano.
Diverse distribuzioni dell'orario di lavoro potranno essere definite previo accordo con la RSU.
Ai lavoratori di cui ai turni 1, 2, 3 sopra indicati sarà concessa una pausa per la consumazione del pasto, della durata massima di 15 minuti, la cui collocazione dovrà tener conto delle esigenze del processo produttivo e delle esigenze operative dei singoli reparti.
Relativamente alle lavorazioni in ciclo continuo si riconferma l'impegno del personale operativo a garantire la continuità delle lavorazioni.
Per detta pausa i lavoratori dovranno usufruire dei medesimi locali già attualmente disponibili e opportunamente attrezzati, collocati nelle diverse aree aziendali e per i quali si precisano qui di seguito le competenze di fruizione, al fine di evitare sovra affollamenti:
Stabilimento di via S. Agata
Officina: Saletta mensa collocata all'interno dell'Officina stessa;
Rep. Nastri: Saletta mensa di reparto;
Rep.Gomma: Saletta mensa di reparto;
Rep.Cinghie: Zona in reparto adibita alla pausa;
Rep. Estrusione e Laboratorio: Saletta mensa Reparto Gomma.
Stabilimento di via Mongilardi
Per tutti: Saletta mensa adiacente locale spogliatoi.
Per quanto esposto ai punti precedenti, le modalità di accesso in stabilimento e ai reparti sono disciplinate secondo quanto richiamato dalle Note Integrative al Regolamento Aziendale di cui all'Allegato n. 1. punto E.

6 - Mensa aziendale
Dal mese di Gennaio 2004 il servizio mensa è garantito dalle ore 12:00 alle ore 14:45.
A far tempo dalla medesima decorrenza per i lavoratori di Biella Sud (Stabilimento di via Mongilardi 20) sarà ancora possibile usufruire del servizio di ristorazione Ristorapid, limitrofo allo stabilimento, ma nei limiti del valore del buono riconosciuto aziendalmente.
In alternativa i lavoratori potranno usufruire del servizio mensa di via Alla Fornace, pariteticamente ai colleghi della sede, con le medesime modalità di servizio.
[…]
I lavoratori giornalieri di cui ai punti 4, 5 del paragrafo precedente, che in occasione della pausa pranzo usufruiscono del servizio mensa, effettueranno le timbrature solo in reparto; coloro che lasciano lo stabilimento, oltre alla timbratura in reparto, effettueranno anche le timbrature rispettivamente all'uscita e al re-ingresso in stabilimento.

12 - Note a verbale
Le parti convengono che eventuali modifiche derivanti dalla legislazione nazionale e/o comunitaria, che introducano limitazioni alla turnazione come concordata dal presente Accordo Aziendale, saranno oggetto di esame ai fini di adeguare la presente regolamentazione alle nuove norme.
Resta inteso che per quanto non diversamente disciplinato dal presente Accordo Aziendale valgono le disposizioni previste dal CCNL Assogomma-Unionplast in vigore.
Il presente Accordo Aziendale annulla e sostituisce i precedenti accordi integrativi.