Stampa
Categoria: 1995
Visite: 7569

Tipologia: Accordo
Data firma: 24 marzo 1995
Validità: 01.01.1995 - 31.12.1997
Parti: Macplast e RSU/FULC
Settori: Chimici, Gomma, Macplast Caponago (Mb)
Fonte: contrattazione.cgil.it

Sommario:

1) Informazioni - Relazioni industriali
2) Ambiente di lavoro e tutela della salute
3) Permessi retribuiti
4) Orario di lavoro - Calendario ferie
5) Salario
6) Decorrenza e durata

Accordo aziendale - 24/03/1995

Tra la Macplast spa […] e la RSU dello stabilimento di Caponago […], assistiti dalla FULC Brianza […], a definizione della piattaforma aziendale presentata in data 14/11/94 si conviene quanto segue:

1) Informazioni - Relazioni industriali
Nel corso degli incontri l'azienda ha fornito le più ampie informazioni inerenti:
- La situazione generale di mercato
- Gli investimenti effettuati, con particolare riguardo al potenziamento della capacità produttiva sui film da imballaggio, che ha consentito di aumentare l'organico produttivo di cinque unità.
- Il completamento del programma di investimenti di cui all'accordo aziendale del 9.4.92 con l'incremento della base occupazionale ivi prevista.
- Le prospettive future sull'attività dello stabilimento.
- Le previsioni sull'organico aziendale.
- Le possibilità di effettuazione di nuovi investimenti.
Nel quadro di un programma di valorizzazione della qualità del prodotto, l'azienda ha comunicato la volontà di intraprendere un programma di formazione del personale orientato ad un accrescimento professionale per migliorare lo standard qualitativo della produzione.
E' stata confermata la volontà dell'azienda di proseguire nell'opera di sviluppo della attività produttiva dello stabilimento, compatibilmente con le possibilità offerte dal mercato, e di assicurare il mantenimento dei livelli occupazionali.

2) Ambiente di lavoro e tutela della salute
L'azienda, confermata la particolare attenzione da sempre riposta nel miglioramento dell'ambiente e delle condizioni di lavoro, nonché della tutela della salute e dell'integrità fisica dei lavoratori, recepite le richieste presentate dalla RSU, esaminerà con la stessa gli interventi da effettuare per il miglioramento della illuminazione nei reparti produttivi e per adeguare le strutture degli spogliatoi agli organici in forza.
L'azienda, sensibile alle problematiche inerenti la sicurezza sul lavoro, nominerà il Responsabile della Sicurezza in rappresentanza dell'azienda che intratterrà i rapporti previsti dalla normativa.
Il responsabile della sicurezza aziendale intratterrà i rapporti con il rappresentante, sempre su tale materia, della RSU, per definire congiuntamente le iniziative opportune da assumere in rispetto del CCNL e delle leggi vigenti.