Stampa
Categoria: Accordi interistituzionali, protocolli ed intese
Visite: 6601

INTESA FINALIZZATA AL RECEPIMENTO DEL PROTOCOLLO TECNICO RELATIVO ALLA FORMAZIONE SULLA SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO NELL'AMBITO DELLE ATTIVITÀ IN ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO, PER TIROCINI FORMATIVI, PER INIZIATIVE DI ORIENTAMENTO.

TRA

Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Brescia, rappresentata dal Direttore Generale, Dr. Carmelo Scarcella
Azienda Sanitaria Locale Vallecamonica Sebino, rappresentata dal Direttore Sanitario, Dr. Fabio Besozzi Valentini
Provincia di Brescia, rappresentata dai Direttore Servizio Attività Sociali, Pubblica Istruzione e Università, Sport e Giovani, Dott. Domenico Lippolis
Direzione Territoriale del Lavoro di Brescia, rappresentata dal Direttore, Dott.ssa Alessandra Giordano
Ufficio Scolastico Territoriale XI di Brescia, rappresentato dal Dirigente, Dott. Mario Maviglia

 

 

Giurisprudenza Collegata: T.A.R. Brescia, 948/2015;


 


Premesso:
- che il Comitato provinciale previsto dall'articolo 7 del d.lgs. n. 81/2008 ha compiti di programmazione e indirizzo delle attività di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro;
- che l'articolo 2 del d.lgs. n. 81/2008 equipara al lavoratore, tra gli altri, il soggetto beneficiario delle iniziative di tirocini formativi e di orientamento di cui all'articolo 18 della legge 24 giugno 1997, n. 196, e di cui a specifiche disposizioni delle leggi regionali promosse al fine di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro o di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo dei lavoro e l'allievo degli istituti di istruzione ed universitari e il partecipante ai corsi di formazione professionale ...omissis;
- che l'articolo 11 comma 4 del d.lgs. n. 81/2008, nell'ambito di un articolato sistema di pianificazione e gestione delle attività promozionali della cultura e delle azioni di prevenzione, prevede la facoltà, per le Scuole e gli Istituti universitari, di inserire specifici percorsi formativi interdisciplinari alle diverse materia scolastiche, volti a favorire la conoscenza delle tematiche della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro;
- il Comitato provinciale di Brescia di cui all'articolo 7 del d.lgs. n. 81/2008 ha condiviso, nella seduta del 21 ottobre 2014, un Protocollo tecnico, predisposto da un gruppo tecnico appositamente costituito, finalizzato a definire le specifiche condizioni e modalità sulla base delle quali la formazione erogata dalle Scuole - in osservanza al d.lgs. n. 81/2008 ed all'Accordo CSR del 21/12/2011 recante “Accordo tra Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori, ai sensi dell'articolo 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81” - possa essere riconosciuta quale credito formativo spendibile sia nell'ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, di tirocini formativi e per le iniziative di orientamento, sia nell'ambito dell'ingresso nel mondo del lavoro ad esito dei ciclo scolastico, per quest'ultima limitatamente a quella erogata dall'istruzione Professionale e dall'istruzione e formazione Professionale. 
Le Parti si danno atto e reciprocamente convengono di:
1) recepire, ad ogni conseguente effetto, il Protocollo tecnico, elaborato dal Comitato provinciale di cui all'articolo 7 del d.lgs. n. 81/2008 e condiviso nella seduta del 21 ottobre 2014, finalizzato a definire le specifiche condizioni e modalità sulla base delle quali la formazione erogata dalle Scuole possa essere riconosciuta quale credito formativo spendibile sia nell'ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, di tirocini formativi e per le iniziative di orientamento, sia nell'ambito dell'ingresso nel mondo del lavoro ad esito del ciclo scolastico, limitatamente a quella erogata dall'istruzione Professionale e dall'istruzione e formazione Professionale (allegato al presente accordo);
2) assicurare, in ragione dei rispettivi ruoli e compiti istituzionali, al suddetto Protocollo la massima diffusione anche in funzione della completa operatività dei suoi contenuti;
3) dare atto che il Protocollo avrà un'efficacia di anni due decorrenti dalla data di sottoscrizione della presente Intesa, fatto salvo - medio tempore - il ricorso ad una revisione del medesimo qualora se ne ravvisasse la necessità;
4) demandare al Presidente del Comitato provinciale di cui all'articolo 7 del d.lgs. n. 81/2008, Direttore del Dipartimento di Prevenzione Medica dell'ASL di Brescia, il compito di effettuare un monitoraggio annuale in ordine agli esiti conseguenti all'applicazione del Protocollo riferendo alle Parti che sottoscrivono la presente Intesa.

Letto, confermato e sottoscritto

Brescia, 5 Febbraio 2015

Protocollo tecnico approvato da parte del Comitato provinciale ex art. 7 D.Lgs. 81/08 nella seduta del 21 ottobre 2014 Concernente la formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro da erogare, nel rispetto del D.lgs. 81/2008 e dell’Accordo CSR 21/12/2011 a cura delle Scuole (definite come Istituti di istruzione secondaria di II° grado ed Enti di formazione professionale) agli studente a valere quale credito formativo valido per le attività in alternanza scuola-lavoro, per le attività di tirocini formativi e per le iniziative di orientamento e, più in generale, per l’ingresso nel mondo del lavoro.


Fonte: ustservizibs.it