Stampa
Categoria: 2016
Visite: 3133

Tipologia: Accordo interconfederale
Data firma: 7 aprile 2016
Parti: Adli e Confamar
Fonte: cnel.it

Sommario:

  Art. 1
Art. 2
  Art. 3
Art. 4

Accordo interconfederale in materia di sviluppo delle relazioni industriali

Roma 7/04/2016, tra l'associazione Adli e Confamar, si è stipulato il presente Accordo Interconfederale in materia di "Sviluppo delle relazioni industriali" costituito da 4 articoli. In ottemperanza a quanto previsto dalla prassi della contrattazione collettiva, nonché ai sensi delle vigenti norme di legge, le Parti contraenti si impegnano ad inviare copia del presente Accordo Interconfederale ai competenti organi istituzionali nonché al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed agli Enti Previdenziali ed Assistenziali interessati.

Art. 1
Le Parti si riconoscono reciprocamente quali soggetti titolari di rappresentanza con cui definire un sistema di relazioni industriali capace di dare certezze ai lavoratori e alle imprese ad essi associate nel rispetto delle regole concordate tra le stesse parti che garantisca l'esigibilità degli accordi.

Art. 2
Le Parti definiscono un sistema di relazioni industriali orientato alla concertazione e partecipazione fra le parti con l'obiettivo di favorire la competitività, la produttività, l'occupazione e la valorizzazione delle risorse umane.

Art. 3
Le Parti si impegnano a definire regole condivise tese a favorire lo sviluppo e la diffusione della contrattazione collettiva di secondo livello nelle sue diverse declinazioni per favorire la occupabilità, e la valorizzazione delle risorse umane, nonché per incentivare ii conseguimento di obiettivi concordai, d, produttività, redditività, qualità ed efficienza, fermo restando il ruolo centrale del contratto collettivo nazionale di lavoro, al quale resta affidata la certezza dei trattamenti economici e normativi de, lavoratori.

Art. 4
Le Parti attribuiscono al sistema della bilateralità un ruoto qualificante nella prospettiva di offrire risposte concrete per i lavoratori e per le Imprese mediante la erogazione di prestazioni certe, esigibili e di qualità.