Stampa
Categoria: 2017
Visite: 5038

Tipologia: Accordo
Data firma: 20 febbraio 2017
Validità: 31.12.2020
Parti: Refresco Italy e Flai-Cgil, Fai-Cisl, Uila-Uil e RSU
Settori: Agroindustriale, Refresco Italy
Fonte: flai.lombardia.it

Sommario:

  Premessa
1 - Relazioni industriali
2 - Professionalità
3 - Stagionalità
4 - Formazione
5 - Appalti
6 - Santo patrono
  7 - Premio di risultato
8 - Locale ristoro
9 - Riflessi sugli istituti contrattuali di legge
10 - Agevolazioni fiscali e contributive
11 - Durata
Dichiarazione a verbale

Addì 20 febbraio 2017, Refresco Italy spa […], Flai-Cgil di Como […], Fai-Cisl dei Laghi […] e Uila-Uil […], presente la RSU.

Premesso che
nel corso degli incontri le Parti hanno individuato e condiviso che ogni sforzo dovrà essere finalizzato al raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- garantire la qualità e la sicurezza del prodotto per consolidare la fiducia e la preferenza quotidiana da parte dei consumatori e della GDO;
- migliorare costantemente l’efficace presidio dei diversi canali commerciali, al fine di garantire la corretta distribuzione e visibilità dei prodotti;
- proseguire nella ricerca del miglioramento dei processi produttivi, distributivi ed amministrativi, nonché del migliore aspetto organizzativo necessario a favorire il consolidamento, lo sviluppo e la crescita sostenibili.
convengono quanto segue:

1 - Relazioni industriali
La Direzione ha fornito dettagliate informazioni in merito all’andamento del mercato, alle strategie commerciali, alle prospettive di investimenti, ai livelli occupazionali.
Le Parti, confermando l'attuale assetto di relazioni industriali e in riferimento anche alle previsioni dell’art. 2 del vigente CCNL di settore, in aggiunta ai normali confronti sui problemi contingenti ed operativi aziendali, si impegnano ad effettuare annualmente due incontri con le organizzazioni sindacali provinciali tendenzialmente nei mesi di aprile e ottobre.
Nel corso di tali incontri verranno fornite informazioni in merito a:
■ andamento del mercato,
■ investimenti in atto e/o programmati,
■ occupazione (assunzioni/cessazioni, tipologie contrattuali, distribuzione personale per livelli, iscrizioni Fondi
■ appalti,
■ infortuni,
■ Great place to work: illustrazione dell'Indagine sul clima e confronto sui risultati della stessa.
In occasione degli incontri informativi la Direzione consegnerà anticipatamente la relativa documentazione possibile.

3 - Stagionalità
Le Parti concordano, anche ai fini di quanto previsto dall'art. 5, comma 4ter del D.lgs. 368/01 e del conseguente Accordo di settore sul lavoro stagionale del 17 marzo 2008, che il periodo stagionale della attività di Refresco Italy spa è quello intercorrente tra il 1 marzo e il 31 ottobre di ciascun anno.

4 - Formazione
Le Parti convengono che la formazione dei lavoratori costituisce uno strumento necessario per consolidare e realizzare gli obiettivi previsti.
In caso di presentazione di progetti formativi finanziati, al fine di garantire il coinvolgimento dei lavoratori e la condivisione degli obiettivi e finalità, la Direzione aziendale si confronterà con la RSU in tempo utile al fine di definire obiettivi e programmi dei corsi di formazione così come previsto dalle attuali regolamentazioni di Fondo Impresa.
La Direzione si dichiara inoltre disponibile a valutare eventuali proposte formative presentate dalle RSU, purché le stesse siano compatibili e funzionali all’interesse e all'attività della Società e inerenti alle attività svolte o che in base alle evoluzioni previste di processo produttivo o di organizzazione potranno essere oggetto della prestazione lavorativa sulla base degli interessi e dei programmi aziendali.
Si condivide di organizzare programmi formativi strutturati per gruppi di lavoratori con modalità compatibili con il normale svolgimento dell’attività lavorativa, volti a far acquisire una maggiore conoscenza degli strumenti contrattuali quali i fondi Fasa e Alifond.
Le ore di partecipazione ai corsi di formazione saranno retribuite con quote orarie di retribuzione ordinaria.
Si conferma l’intento di perseguire lo sviluppo e l’accrescimento delle competenze e delle professionalità richieste dall’evolversi dell’organizzazione del lavoro e dalle attività aziendali.
In tal senso le parti convengono l’istituzione di un libretto formativo individuale professionale” su cui l’azienda provvederà ad annotare tutti gli eventi formativi a cui abbia partecipato il lavoratore e che sarà consegnato allo stesso su richiesta o comunque in caso di cessazione del rapporto di lavoro.
Al fine di garantire un efficace reinserimento lavorativo del personale che abbia usufruito di congruo periodo di astensione e/o congedi di maternità/paternità verrà effettuata una adeguata attività formativa specifica con affiancamento.

5 - Appalti
La Direzione aziendale, condividendo con le Organizzazioni Sindacali l’impegno a impedire fenomeni di irregolarità e di illegalità, anche al fine di far sì che dai soggetti terzi vengano rispettate la corretta applicazione dei contratti di lavoro e delle tutele di prevenzione infortuni, assicurative e previdenziali dei dipendenti, effettuerà i controlli opportuni nei confronti delle attività appaltate.
Pertanto per i contratti di appalto che sottoscriverà, Refresco Italy spa richiederà dichiarazione da parte della società appaltatrice relativamente a:
• regolarità delle retribuzioni, dei versamenti contributivi e di imposta,
• informazione e formazione sulla sicurezza ai propri dipendenti relativamente alle rispettive mansioni.
Nell’ambito degli incontri previsti al precedente punto 1) verranno fornite informazioni relative ai contratti di appalto in essere con consegna annuale dell’elenco delle aziende appaltatrici riportando le informazioni relative al numero dei dipendenti occupati, alla durata dell’appalto e al ceni applicato dalle stesse imprese.
La Refresco Italy spa si impegna a favorire, in caso di cambio di appalto, il passaggio del personale impiegato dall’impresa cessante a quella subentrante.

8 - Locale ristoro
Nell’ambito della ristrutturazione di “Villa Verga” sarà presa in considerazione la realizzazione di una zona ristoro.

Dichiarazione a verbale
La Direzione dell’azienda, considerata l’elevata richiesta del mercato durante il periodo estivo, la conseguente necessità di impegnare tutte le proprie risorse produttive ed organizzative per garantire i necessari livelli di efficienza e al fine di evitare che situazioni di emergenza condizionino il sereno confronto sindacale, dichiara la propria indisponibilità a trattative nel periodo dal 15 maggio al 15 settembre di ciascun anno.