Stampa
Categoria: 2017
Visite: 2117

Tipologia:
Parti: Gruppo Hera e Filctem, Fp-Cgil, Fit, Femca, Flaei-Cisl, Uiltrasporti, Uiltec-Uil, Cisal Federenergia, Fiadel
Settori: Servizi, Gruppo Hera
Fonte: filctemcgil.it

Sommario:

  Verbale di accordo
Premio di risultato
Modello partecipativo
Tutela e sviluppo dell’occupazione
  Welfare
Permessi
Allegati

Contratto Collettivo Integrativo Gruppo Hera, Bologna, 25 maggio 2017

Verbale di accordo
Il giorno 25 maggio 2017, presso la sede di Hera spa a Bologna, Viale C. Berti Pichat 2/4, le Parti rappresentate da: per il Gruppo Hera […] e per le OO.SS. rappresentate dalle Segreterie Nazionali, Regionali, Territoriali, RSU; Filctem, Fp - Cgil; Fit, Femca, Flaei - Cisl; Uiltrasporti, Uiltec - Uil; Cisal Federenergia; Fiadel, dopo ampio e approfondito confronto svoltosi a decorrere dal 2016, a seguito della presentazione della Piattaforma Sindacale, hanno concluso in data odierna il rinnovo del Contratto Collettivo Integrativo del Gruppo Hera, valevole per tutto il personale del Gruppo Hera operante in Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche e valevole per le seguenti società: Hera spa, Inrete Distribuzione Energia spa, Heratech srl, Uniflotte srl, Hera Luce srl, Hera Comm srl, Hera Comm Marche srl, Amga Calore & Impianti srl, Amga Energia & Servizi srl, Hera Trading srl, Herambiente spa, Fea srl, Hasi srl, Hestambiente srl, Marche Multiservizi spa, AcegasApsAmga spa
Le Parti si danno atto che l’integrativo di Gruppo porta a completamento, appunto con la integrazione di Marche Multiservizi, il percorso di armonizzazione del Premio di Risultato di Gruppo, in precedenza già perseguito in tutte le altre realtà societarie. Il Premio di Risultato rappresenta uno degli istituti omogenei nel Gruppo insieme ai seguenti ulteriori trattamenti economico - normativi: sistema di Relazioni Industriali, sistema Appalti, modello di rappresentanza e relazioni in materia di sicurezza sul lavoro, sistema di Welfare, ambiti di applicazione dei contratti collettivi nazionali, formazione, reperibilità, trattamento trasferta e mensa, turni di lavoro, orari di lavoro, gestione delle ferie, permessi, straordinari e visite mediche, part time, mobilità e regole per la cessione individuale di contratto intersocietario.
Di seguito si riportano i singoli capitoli su cui le Parti hanno convenuto.

Modello partecipativo
Come riportato al punto 9 del capitolo Premio di Risultato, le Parti convengono circa l’istituzione sperimentale di un Sistema Partecipativo, attraverso la costituzione del Comitato per la Partecipazione ed attraverso i gruppi di lavoro paritetici individuati, al fine di realizzare un coinvolgimento paritetico dei lavoratori che possa consentire il miglioramento delle prestazioni produttive e della qualità del lavoro.
Tali strumenti di partecipazione sono finalizzati anche ad accrescere la motivazione del personale ed a coinvolgerlo in modo attivo nei processi di innovazione, realizzando in tal modo incrementi di efficienza e della qualità della vita e del lavoro.
Per facilitare il processo partecipativo, le Parti convengono circa l’opportunità di realizzare specifici interventi formativi, attraverso seminari miranti a condividere il significato della partecipazione, le sue forme, le esperienze, la normativa, oltre a sviluppare un linguaggio comune circa parole chiavi quali competitività, redditività, efficacia, efficienza, professionalità, qualità del lavoro, innovazione, benessere organizzativo, welfare aziendale ecc. Di tali interventi formativi saranno destinatari i componenti del Comitato per la Partecipazione, i componenti dei coordinamenti RSU, individuati dal Protocollo Relazioni Industriali, e rappresentanti della Direzione del Gruppo Hera.
Le Parti, inoltre, nel confermare le modalità di interlocuzione individuate sul tema Formazione nel Protocollo Relazioni Industriali, intendono sempre più implementare una partecipazione condivisa in fase di progettazione del Piano di Formazione annuale, in particolar modo per quel che concerne la formazione relativa alla sicurezza sul lavoro. A tale fine, in sede di presentazione del Piano, t rappresentanti dei lavoratori componenti il Comitato per la partecipazione potranno avanzare specifiche richieste dì interventi formativi che saranno esaminate congiuntamente ai rappresentanti aziendali.