Stampa
Categoria: 2017
Visite: 2365

Tipologia: Accordo rinnovo CPL
Data firma: 3 febbraio 2017
Validità: 01.01.2016 - 31.12.2019
Parti: Confagricoltura, Coldiretti, Cia e Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil
Settori: Agroindustriale, Agricoltura e florovivaismo, Lodi
Fonte: flai.lombardia.it

Sommario:

  1) Durata del contratto
2) Contratto a termine
3) Contratti di appalto
4) Classificazione
5) Welfare contrattuale - Previdenza ed assistenza
6) Malattia ed infortunio
7) Tariffa speciale per il lavoro notturno
  8) Aumento salariale
10) Sospensioni - Risoluzioni del rapporto di lavoro - Provvedimenti disciplinari
11) Trattamento di fine rapporto (TFR)
12) Permessi retribuiti
13) Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
14) Recepimento delle norme introdotte dal CCNL del 12/10/2014

Verbale di accordo

Il giorno 3 Febbraio 2017 presso la sede di Confagricoltura Milano-Lodi e Monza Brianza - Via Agello 4 - Lodi, tra la Confagricoltura Milano-Lodi e Monza Brianza […], la Federazione Interprovinciale Coltivatori Diretti di Milano-Lodi e Monza Brianza […], la Confederazione Italiana Agricoltori di Milano-Lodi e Monza Brianza […] e la Fai Cisl di Lodi […], la Flai Cgil di Lodi […], la Uila Uil di Lodi […], si è stipulato il seguente accordo per il rinnovo del Contratto Provinciale di Lavoro per gli operai agricoli, florovivaisti ed orticoli della provincia di Lodi, di seguito CPL Lodi, che modifica nelle parti di seguito indicate il CPL Lodi del 12 aprile 2012.

2) Contratto a termine
In sede di stesura del presente Contratto Provinciale, le parti si impegnano a redigere il testo contrattuale relativo alla materia dei contratti a termine in modo più chiaro e completo al fine di rendere tale istituto così importante per le dinamiche dei rapporti di lavoro nell'agricoltura lodigiana, più efficace ad arginare conseguentemente un potenziale uso improprio dei Voucher.

3) Contratti di appalto
Viene inserito nell'attuale articolato il seguente comma: "la ditta subentrante in un appalto deve inquadrare il proprio personale sia previdenzialmente che contrattualmente nel settore agricolo e florovivaista della provincia ove si svolge l'attività".
Le parti assumono l'impegno di dar seguito a quanto già previsto dall'avviso comune sulla materia in parola attraverso un percorso congiunto che consenta di stabilire rapporti certi con la istituzione provinciale di Lodi, nonché con i rappresentanti istituzionali dei comuni della suddetta provincia al fine di dare piena attuazione a quanto previsto dal CPL in tema di appalti.

6) Malattia ed infortunio
- In caso di malattia oncologica e/o equivalente, il lavoratore ha diritto a richiedere un periodo di aspettativa non retribuita per un massimo di dodici mesi.
Per tutti gli altri casi di malattia, è data possibilità ai lavoratori di richiedere un periodo massimo di aspettativa non retribuita, pari a mesi sei, sempre che ne facciano richiesta scritta, con allegato certificato medico, almeno 15 giorni prima del termine del periodo di comporto.

7) Tariffa speciale per il lavoro notturno
[…]
Nel settore agrituristico l'orario notturno è stabilito dalle ore 22,00 alle ore 6,00 È confermato quant’altro previsto in materia dal vigente CPL.

10) Sospensioni - Risoluzioni del rapporto di lavoro - Provvedimenti disciplinari
Le parti entro la stesura del presente CPL si impegnano a rivisitare il testo contrattuale riguardante la materia titolata al fine di renderlo più chiaro soprattutto nelle sue parti procedurali recependo altresì quanto introdotto dalle vigenti norme legislative in materia.

12) Permessi retribuiti
Vengono elevati a 40 ore i permessi retribuiti per i lavoratori stranieri, finalizzati esclusivamente all’apprendimento della lingua italiana.

13) Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
La Cimeb, procederà alla stampa ed alla divulgazione di un vademecum, tradotto nelle lingue straniere più diffuse fra i lavoratori, alla cui distribuzione provvederanno le organizzazioni sottoscrittrici del presente contratto.

14) Recepimento delle norme introdotte dal CCNL del 12/10/2014.