Stampa
Categoria: Accordi interistituzionali, protocolli ed intese
Visite: 1828

Accordo Attuativo del Protocollo d'intesa tra
INAIL e Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica sicurezza
per la prevenzione degli incidenti su strada
tra


Inail - Direzione regionale per la Sicilia, con sede in Palermo, viale del Fante 58/D, rappresentata dal Direttore regionale pro tempore dott. Giorgio Soluri

E

Dipartimento della Pubblica Sicurezza - Compartimento Polizia Stradale per la Sicilia Occidentale con sede in Palermo, Via Catalani 118, rappresentata dal Dirigente di Compartimento dott. Lorenzo Ragona

E

Dipartimento della Pubblica Sicurezza - Compartimento Polizia Stradale per la Sicilia Orientale con sede a Catania, Via Antonino Caruso 38, rappresentata dal Dirigente di Compartimento dott. Francesco La Piana

 

PREMESSO CHE:

- in data 19 novembre 2015 è stato sottoscritto il Protocollo d'intesa tra l'Istituto Nazionale Assicurazione contro gli infortuni sul Lavoro e il Ministero dell'Interno - Dipartimento di Pubblica Sicurezza;
- il Protocollo si pone la finalità di sviluppare iniziative sinergiche che siano coerenti con le esigenze del mondo del lavoro avviando, in particolare, attività in materia di prevenzione e tutela della salute, attraverso materiale comunicativo ed incontri informativi e formativi che innalzino il livello di competenze e di conoscenze dei rischi della strada;
il presente Accordo costituisce l'attuazione, per il territorio della regione Sicilia, del suddetto Protocollo,
 

tutto quanto sopra premesso le Parti
CONVENGONO E STIPULANO QUANTO SEGUE:

Art. 1 - Finalità

Il presente accordo è finalizzato alla realizzazione di iniziative congiunte volte a favorire azioni di prevenzione finalizzate alla riduzione degli infortuni sul lavoro connessi all'utilizzo di veicoli a motore, in particolare in prossimità di cantieri edili e di opere pubbliche, nonché degli infortuni in itinere, con tutti gli interventi che potranno ritenersi efficaci per il raggiungimento delle finalità e degli obiettivi oggetto del protocollo citato.

 

Art. 2 - Oggetto della collaborazione

Le Parti concordano di individuare congiuntamente gli ambiti di intervento, in riferimento ai quali si impegnano ad attuare, sulla base delle specifiche competenze, delle professionalità possedute e dell'esperienza, una forma qualificata di collaborazione per la realizzazione di iniziative quali quelle sottoelencate a titolo esemplificativo e non esaustivo:
- scambio di dati sul fenomeno infortunistico;
- analisi delle statistiche relative agli incidenti sulle strade con particolare riguardo agli spostamenti casa-lavoro, nonché agli incidenti riguardanti i conducenti professionali;
- campagne informative destinate agli automobilisti, attuali e futuri, sui corretti stili di guida, attraverso la realizzazione di depliant e incontri nelle scuole;
- campagne informative/formative rivolte ai datori di lavoro e conducenti di automezzi sui rischi specifici degli operatori di settore, attraverso la elaborazione e la diffusione di materiale contenente buone prassi;
- incontri con associazioni di categorie, Enti bilaterali, ordini professionali, enti ed istituzioni sui seguenti temi:
• le azioni dell'Inail per la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali connesse alla guida di veicoli;
• la valutazione del rischio stradale;
• il sistema di gestione ISO 390001;
• aspetti medico legali della guida in sicurezza;
• aspetti salienti relativi al Codice della strada;
• le strategie operative per accrescere la prevenzione degli incidenti stradali anche attraverso le attività di verifica dirette a garantire la corretta gestione del rapporto assicurativo.

 

Art. 3 - Compiti delle Parti

L'INAIL s'impegna a coadiuvare la Polizia Stradale fornendo:
• competenze amministrative, tecniche e scientifiche;
• attività di formazione ed informazione, in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro.
I Compartimenti di Polizia Stradale per la Sicilia occidentale e orientale si impegnano a:
• fornire le proprie competenze per le attività previste;
• facilitare la partecipazione dei destinatari delle iniziative alle attività previste.

 

Art. 4 - Aspetti finanziari

L'INAIL comparteciperà alle attività con le proprie professionalità amministrative e tecniche e provvedendo alla realizzazione del materiale informativo previsto.
I Compartimenti di Polizia Stradale per la Sicilia Occidentale e Orientale comparteciperanno alle attività attraverso le proprie professionalità e fornendo le strutture per la realizzazione degli incontri previsti.
Le Parti si impegnano alla realizzazione delle attività, redigendo, se le attività comportano un onere economico, il piano economico finanziario da sottoporre ad approvazione preventiva degli Organi competenti.

 

Art. 5 - Durata

Il presente accordo è valido dalla data di sottoscrizione e fino alla scadenza del Protocollo d'intesa indicato in premessa, prevista per il 18 novembre 2018.

 

Art. 6 - Organismo per l'attuazione

Per il conseguimento degli obiettivi e per la gestione delle fasi progettuali è costituito il "Tavolo di coordinamento" composto da sei componenti effettivi, di cui due nominati dall'Inail, due nominati dal Compartimento di Polizia Stradale per la Sicilia occidentale e due nominati dal Compartimento di Polizia Stradale per la Sicilia orientale.
Le parti si impegnano a comunicare i nominativi entro 15 giorni dalla sottoscrizione del presente Accordo.
I suddetti componenti potranno, in caso di loro impedimento, essere sostituiti da soggetti debitamente delegati.
Il Tavolo di coordinamento, così costituito, avrà il compito di organizzare e gestire le varie attività previste e, sulla scorta dei fabbisogni formativi ed informativi emersi, definire le attività da realizzarsi per il conseguimento delle finalità indicate nel presente Accordo.
Il Tavolo avrà, quindi, compiti di:
a) definizione di tutti gli aspetti legati alle attività progettuali da porre in essere;
b) coordinamento delle fasi progettuali;
c) verifica intermedia e finale delle attività progettuali;
d) verifica finale degli obiettivi previsti.

 

Art. 7 - Aspetti legali

Eventuali controversie derivanti dal presente Accordo, comprese quelle inerenti alla sua validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione, saranno deferite alla esclusiva competenza del Foro di Palermo.
È fatto salvo, per ciascuna delle parti, il diritto di recesso connesso alla verifica dei risultati e/o dello stato di realizzazione.
Per cause di forza maggiore, non imputabili alle parti, sarà possibile modificare le finalità e le modalità attuative del progetto sulla base delle decisioni assunte dal "Tavolo di coordinamento" previsto dal precedente art. 6.
Il presente Accordo è da considerarsi soggetto a registrazione solo in caso di uso, in base agli artt. 5,6, 39 e 40 del D.P.R. 131 del 26/4/1986, a spese della parte che la richiederà.

Palermo, 13 novembre 2017

Per L'INAIL - Direzione regionale Sicilia
Il Direttore regionale
F.TO dott. Giorgio Soluri

Per il Ministero dell'Interno Dipartimento della pubblica sicurezza
Il Dirigente compartimento Polizia Stradale Sicilia Occidentale
F.TO dott. Lorenzo Ragona

Per il Ministero dell'Interno Dipartimento della pubblica sicurezza
Il Dirigente Compartimento Polizia Stradale Sicilia Orientale
F.TO dott. Francesco La Piana


Fonte: inail.it