Stampa
Categoria: 2017
Visite: 1966

Tipologia: Accordo
Data firma: 8 novembre 2017
Validità: 31.12.2020
Parti: Scm Group/Confindustria e Coordinamento RSU, Fim, Fiom, Uilm
Settori: Metalmeccanici, Scm
Fonte: fiom-cgil.it

Sommario:

  Politica industriale
Diritti sindacali
Ambiente di lavoro - Sicurezza
Mercato del lavoro e tipologie contrattuali
Part time
Formazione
Raccolta fondi di solidarietà
Industria 4.0
Orario di lavoro
Indennità turno
Inquadramento professionale
Trasferta
Indennità disagio
Salario di produttività
  Fondo integrativo aziendale
Integrazione per malattia
Mensa
Linee di montaggio
Premio di risultato
Orario di lavoro
Banca ore
Festività cadenti di domenica
Fonderie
Relazioni sindacali: procedure di confronto
Ultrattività
Quota contratto
Ambito di Applicazione
Allegati

Verbale di Accordo

In data 8 Novembre tra la direzione Scm Group spa, Confindustria Romagna ed il Coordinamento delle RSU, congiuntamente a Fim, Fiom, Uilm, Nazionali e Territoriali si conviene quanto segue:

Diritti sindacali
I componenti delle Rappresentanze sindacali unitarie, per l'espletamento del loro mandato, hanno diritto a permessi complessivamente pari a 3 ore all'anno per ciascun dipendente.
Un ulteriore monte ore pari a 0,5 ore all'anno per ciascun dipendente è previsto per le attività di coordinamento sindacale Fim Fiom Uilm, per affrontare le problematiche sindacali del Gruppo.
Per l'espletamento delle attività sindacali, fatto salvo quanto già in essere in termini di locali e - attrezzature, l'azienda, su richiesta della RSU da effettuarsi, di norma, almeno 3 giorni lavorativi prima del suo utilizzo, metterà a disposizione un locale idoneo dotato di un armadietto con serratura, permanentemente a disposizione della RSU.
Verrà inoltre reso disponibile per ogni sito/stabilimento un PC con accesso ad Internet il cui utilizzo dovrà essere comunque strettamente connesso con l'attività sindacale.
Infine verrà garantita la connessione tra il PC e una stampante del sito prossima alla sala.

Ambiente di lavoro - Sicurezza
Al fine di promuovere la cultura della sicurezza e della prevenzione nei luoghi di lavoro, viene istituito, con cadenza annuale, un evento nazionale per la sicurezza e la salute dei lavoratori.
Tale evento vedrà la partecipazione di tutti gli RSPP e RLS dei diversi siti produttivi per analizzare l'andamento degli infortuni, dei near miss e di una tematica di rischio specifico tipica delle lavorazioni aziendali critica nell'anno in esame.
Nell'occasione verranno approfondite le esperienze più efficaci nei 12 mesi precedenti con riferimento alla salute e sicurezza dei lavoratori nonché alla prevenzione dei rischi.
s. Per tutti i lavoratori invece sarà previsto, per singoli reparti/unità organizzative, 2 break formativi all'anno collocati all'interno dell'orario di lavoro della durata di 15 minuti, gestiti dal competente RSPP congiuntamente con i competenti RLS, durante i quali verranno esaminate le procedure operative di sicurezza dell'area di competenza.
Inoltre verrà pubblicato, in ogni stabilimento, un report semestrale con l'indicatore degli infortuni.

Mercato del lavoro e tipologie contrattuali
L'Azienda si impegna a contenere il ricorso ai contratti di somministrazione, ai contratti a tempo determinato (con esclusione di quelli in sostituzione di lavoratori assenti con diritto alla conservazione del posto) e al lavoro in appalto nei limiti del 20% riferito al totale delle citate tipologie; tale percentuale è da considerarsi come media annua riferita ai lavoratori assunti a tempo indeterminato nei singoli stabilimenti produttivi.
[…]

Part time
L'azienda si impegna a valutare positivamente richieste di trasformazione temporanea del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale per quei lavoratori con comprovate esigenze di assistenza ai familiari entro il primo grado, anche di fatto (coniuge, compagno, compagna) anche se non conviventi.
Eventuali incompatibilità con le esigenze tecnico organizzative saranno analizzate dalle Parti con la finalità di trovare una possibile soluzione condivisa.

Orario di lavoro
Per tutti i dipendenti indiretti non di produzione viene introdotta una "flessibilità" giornaliera in entrata di 30 minuti.
Pertanto sarà possibile recuperare il ritardo in uscita con gestione a minuti: è sufficiente di conseguenza lavorare esattamente 8 ore per recuperare il ritardo (non più 30 minuti in uscita alla sera indipendentemente dai minuti di ritardo).

Indennità turno
[…]
L'orario di lavoro degli addetti al 3° turno (turno di notte) sarà di 7 ore, fermo restando la retribuzione pari a 8 ore.
[…]

Linee di montaggio
Con l'introduzione e l'implementazione negli stabilimenti, da alcuni anni, della Lean Production, sarà previsto, alla presenza della Direzione Industriale, un incontro annuale con le RSU degli stabilimenti coinvolti, sull'avanzamento dei progetti di lean production e sull'organizzazione del lavoro.
A valle dell'incontro annuale, l'azienda provvederà a fornire versione cartacea della documentazione.

Orario di lavoro
[…]
Per gli stabilimenti di Rimini, Villa Verucchio Mare e Villa Verucchio Monte, si concorda di effettuare, per i reparti produttivi e per il periodo estivo, un orario unico a 32,5 ore settimanali articolate dal lunedì al venerdì per 6,5 ore giornaliere e per la durata di 7 settimane.
Eventuali variazioni o esigenze ad oggi non prevedibili devono essere oggetto di accordo con le RSU.
Per lo stabilimento di Thiene, potrà essere previsto l'anticipo, al massimo di un'ora, dell'inizio dell'orario di lavoro e fino ad un massimo di 7 settimane, a condizione che riguardi la contemporaneità di tutti i lavoratori dei reparti produttivi (diretti e indiretti).

Banca ore
Per il presente istituto si fa riferimento al vigente CCNL.

Fonderie
[…]
Orario Fonderia Villa Verucchio
Per lo stabilimento fusorio di Villa Verucchio, si prevede, nel periodo estivo, l'anticipo di 1 ora e 30 dell'inizio dell'orario di lavoro e per un periodo di 7 settimane per il personale che presta la propria attività lavorativa sul turno giornaliero (7,30 - 16,30 o 7,00 - 16,00). Tale periodo sarà concordato con le RSU in funzione del calendario di chiusura collettiva dell'anno.
Quanto sopra non si applica in caso di lavoro sui turni e non riguarda il personale di manutenzione a cui sarà richiesto un inizio anticipato per poter assolvere alle esigenze tecnico produttive.

Relazioni sindacali: procedure di confronto
Le parti ritengono di fondamentale importanza lo sviluppo ed il costante miglioramento delle relazioni industriali tese ad ampliare i momenti di dialogo e ridurre le occasioni di conflitto.
1) Con il presente accordo le parti si impegnano ad iniziare il confronto sui futuri integrativi di gruppo entro e non oltre 20 giorni dalla presentazione della piattaforma una volta approvata dai lavoratori, che di norma potrà avvenire due mesi prima della scadenza dell’accordo vigente.
Per un periodo di tre mesi a partire dall'inizio del confronto, le parti non attiveranno iniziative unilaterali sulle materie oggetto della piattaforma.
2) In funzione di relazioni industriali improntate sulla pari dignità e sulla ricerca di una condivisione degli obiettivi, al fine di evitare occasioni di conflitto, le parti si impegnano ad un confronto preventivo escludendo su ogni materia aziendale azioni unilaterali. Pertanto, ogni qualvolta dovesse manifestarsi un contenzioso, le parti si incontreranno entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta d'incontro di una delle parti per ricercare una soluzione condivisa, concordando e pianificando gli eventuali ulteriori incontri qualora ve ne fosse la necessità.
Al termine della suddetta procedura a fronte di un mancato accordo le parti saranno libere di agire in piena autonomia.

Ambito di Applicazione
Il seguente accordo si applica alle Unità/Stabilimenti della Provincia di Rimini, di Thiene e di Sinalunga del Gruppo SCM.
Tutti i capitoli, titoli, argomenti trattati dall'integrativo integrano o sostituiscono quanto previsto da integrativi/accordi precedenti.