Stampa
Categoria: 2017
Visite: 718

Tipologia: Intesa sindacale
Data firma: 31 gennaio 2017
Parti: Ance-Confindustria e Feneal-Uil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil
Settori: Edilizia, Edili ed affini, Vicenza
Fonte: cevi.it


Verbale di intesa sindacale

Addì 31 gennaio 2017 presso la sede di Confindustria Vicenza si sono incontrati: Ance Vicenza- Sezione Costruttori Edili di Confindustria Vicenza rappresentata giusta mandato del Presidente “pro tempore” di ance Vicenza […], dal Coordinatore dell'Area sindacale […] assistito da […] Confindustria Vicenza e la Federazione Nazionale Lavoratori Edili Affini e del Legno - Feneal di Vicenza […], la Federazione Italiana Lavoratori Costruzione e Affini - Filca di Vicenza […], la Federazione Italiana Lavoratori Legno Edilizia Industrie Affini ed Estrattive - Fillea di Vicenza [...], per brevità di seguito definite le Parti sociali territoriali della Provincia di Vicenza
Le Parti sociali territoriali come sopra convenute, preso atto dei contenuti dell'Accordo Quadro Sperimentale sulla Rappresentanza dei lavoratori per la sicurezza territoriale per le imprese iscritte alle Casse Edili industriali del Veneto sottoscritto in data 7 dicembre 2016 tra Ance Veneto e Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil del Veneto;
atteso che il summenzionato Accordo Quadro Regionale prevede che, per garantire il funzionamento dei Rappresentanti Territoriali per la sicurezza del Veneto, le Casse Edili Industriali del Veneto riversino all’Associazione per la Sicurezza Costruzioni del Veneto (A.S.C.) costituita congiuntamente dalle OO.SS. Regionali, un'aliquota pari allo 0.055% della massa salari da calcolarsi sulla paga base, indennità di contingenza, indennità territoriale di settore, E.D.R. 31 luglio 1992 per le ore di lavoro ordinario prestato e il trattamento economico per le festività (escluso 4 novembre),denunciata dalle singole imprese iscritte ed aderenti alla stesse Casse Edili Industriali;
che in base al summenzionato Accordo Quadro Regionale tale aliquota di contribuzione per il finanziamento del Sistema Sicurezza (RLST) del Veneto deve essere evidenziata tra le aliquote poste a carico delle imprese e dovute alle Casse Edili del Veneto,
che la medesima aliquota deve inoltre, sempre in base al summenzionato Accordo Quadro Regionale, essere costituita venendo compensata in pari misura dalla riduzione di altre contribuzioni già dovute alle stesse Casse Edili ed individuate con apposite intese sottoscritte dalle singole Associazioni Territoriali dei Costruttori Edili del Veneto e dalle OO.SS. provinciali;
che il summenzionato Accordo Quadro Regionale prevede altresì che i suoi contenuti siano recepiti senza modifiche dalle Parti Sociali Territoriali delle singole Province del Veneto
tutto quanto sopra premesso convengono quanto segue
1) A decorrere dal periodo di contribuzione alla Cassa Edile di Vicenza in corso alla data del 1° aprile 2017 verrà costituita l'aliquota di contribuzione “Funzionamento A.S.C.(Associazione per la Sicurezza Costruzioni del Veneto” pari allo 0.055% della massa salari da calcolarsi sulla paga base, indennità di contingenza, indennità territoriale di settore, E.D.R. 31 luglio 1992 per le ore di lavoro ordinario prestato e il trattamento economico per le festività (escluso 4 novembre),denunciata dalle singole imprese iscritte ed aderenti alla Cassa Edile di Vicenza;
2) Con pari decorrenza dal periodo di contribuzione alla Cassa Edile di Vicenza in corso alla data del 1° aprile 2017 l'aliquota di contribuzione “Contributo Fondo integrativo vestiario ed assistenze varie” verrà ridotta a compensazione dall'0,15% allo 0,095%;
3) Dal periodo di contribuzione alla Cassa Edile di Vicenza in corso alla data del 1° aprile 2017 tra le contribuzioni poste a carico delle imprese dovute alla stessa Cassa Edile comparirà pertanto anche la suddetta aliquota di contribuzione “Funzionamento A.S.C.(Associazione per la Sicurezza Costruzioni del Veneto)”,ferma restando altresì la rimodulazione in riduzione nei termini richiamati al capoverso precedente dell'aliquota di contribuzione “Contributo Fondo integrativo vestiario ed assistenze varie” allo 0,095%;
4) La Cassa Edile di Vicenza riverserà all’Associazione per la Sicurezza Costruzioni del Veneto (A.S.C.) l'aliquota di contribuzione dello 0.055% destinata a garantire il funzionamento dei Rappresentanti Territoriali per la sicurezza del Veneto con le modalità e periodicità definite dal Regolamento di attuazione dell' Accordo Quadro Sperimentale sulla Rappresentanza dei lavoratori per la sicurezza territoriale per le imprese industriali iscritte alle Casse Edili Industriali del Veneto che Ance Veneto e Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil del Veneto nel frattempo sottoscriveranno;
5) Tramite la sottoscrizione della presente intesa si intende integralmente superata la precedente regolamentazione concernente l'attività del Rappresentante Territoriale per la sicurezza dei lavoratori - RLST contenuta nell'art. 15 del CCPL 18/4/2012, anche per quanto attiene alle precedenti modalità di raccolta tramite la Cassa Edile di Vicenza previste in detto articolo della contribuzione destinata a finanziare e garantire l'attività dell’RLST.
6) Successivamente al 31 marzo 2019, data finale prevista di vigenza dell’Accordo Quadro Sperimentale sulla Rappresentanza dei lavoratori per la sicurezza territoriale per le imprese industriali iscritte alle Casse Edili Industriali del Veneto le Parti Sociali territoriali della Provincia di Vicenza oggi convenute si rincontreranno per valutare le determinazioni da adottare in relazione alle intese che Ance Veneto e Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil del Veneto converranno circa la proroga o il consolidamento del suddetto Accordo Quadro Sperimentale sulla Rappresentanza dei lavoratori per la sicurezza territoriale per le imprese industriali iscritte alle Casse Edili Industriali del Veneto ,anche per quanto concerne i profili contributivi e loro modalità applicative che ne deriveranno per le singole Casse Edili Industriali del Veneto.
7) Le Parti sottoscriventi convengono che l'operatività della presente intesa è in ogni caso sospensivamente condizionata all'avvenuto recepimento integrale senza modifiche del suddetto Accordo Quadro Sperimentale sulla Rappresentanza dei lavoratori per la sicurezza territoriale per le imprese industriali iscritte alle Casse Edili Industriali del Veneto da parte di tutte le province del Veneto che si riconoscono nei suoi contenuti anche per quanto concerne modalità applicative e profili di gestione degli aspetti contributivi che ne derivano
Il presente verbale di intesa viene trasmesso al Comitato di Gestione della Cassa Edile di Vicenza per l’esecuzione degli adempimenti di competenza.