Stampa
Categoria: Prassi amministrativa
Visite: 1051

MINISTERO del LAVORO e delle POLITICHE SOCIALI

IL DIRETTORE GENERALE
 

D.D. n. 5/2019
 

VISTO l’articolo 82, comma 1, lettera c), numero 1), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modificazioni, di seguito decreto legislativo n. 81/2008, il quale prevede che «i lavori su parti in tensione siano effettuati da aziende autorizzate, con specifico provvedimento del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, ad operare sotto tensione»;
VISTO l’articolo 82, comma 2, del decreto legislativo n. 81/2008, il quale prevede che «con decreto del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, da adottarsi entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo, sono definiti i criteri per il rilascio delle autorizzazioni di cui al comma 1, lettera c), numero 1)»;
VISTO l’articolo 53 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni;
VISTO il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro della salute, in data 4 febbraio 2011, di seguito D.M. 4.2.2011, concernente “Definizione dei criteri per il rilascio delle autorizzazioni di cui all’articolo 82, comma 2), lettera c), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modifiche ed integrazioni”;
VISTO l’articolo 3, comma 1, del D.M. 4.2.2011, nonché il paragrafo 1.1. dell’Allegato I al medesimo decreto ministeriale ai sensi dei quali è prevista la istituzione, presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di una Commissione per i lavori sotto tensione al fine di svolgere i compiti di cui al paragrafo 2 del medesimo Allegato I;
VISTO il decreto del Direttore Generale delle relazioni industriali e dei rapporti di lavoro n. 10/2012 del 30 gennaio 2012, con il quale è stata istituita la Commissione per i lavori sotto tensione per le attività di cui al paragrafo 2 dell’Allegato I al D.M. 4.2.2011;
VISTO l’articolo 12, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 riguardante: “Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale”;
VISTO il decreto del Direttore Generale della tutela delle condizioni e delle relazioni industriali n. 12 del 3 marzo 2017, con il quale si è proceduto alla ricostituzione della Commissione per i lavori sotto tensione per le attività di cui al paragrafo 2 dell’Allegato I al D.M. 4.2.2011;
VISTO il d.P.C.M. 1° giugno 2017, con il quale è stato conferito al dott. Romolo de Camillis l'incarico di titolare della Direzione Generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali, registrato dalla Corte dei conti in data 27 luglio 2017, al n. 1739;
CONSIDERATA la necessità di procedere alla sostituzione dell’lng. Chirianni Aldo, rientrato nell’Amministrazione di appartenenza;
ACQUISITA la dichiarazione di insussistenza di conflitto di interesse, anche potenziale, rilasciata dal funzionario designato quale membro supplente in seno alla suddetta Commissione;
 

D E C R E T A

 

L’ing. Giuseppe Busano è individuato, in sostituzione dell’ing. Aldo Chirianni, quale rappresentante supplente del Ministero del lavoro e delle politiche sociali nella Commissione ricostituita con decreto direttoriale n. 12/2017.
Il presente decreto verrà pubblicato secondo le modalità di cui all'articolo 12, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33.

Roma, 22 gennaio 2019
 

Il Direttore Generale
Romolo de Camillis