Stampa
Categoria: 2001
Visite: 601

Tipologia: Accordo rinnovo AIA
Data firma: febbraio 2001
Validità: 11.2000 - 31.12.2003
Parti: Coop Liguria/ARCC e RSU/Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil
Settori: Commercio, Coop Liguria
Fonte: fisascat.it


Sommario:

 

1. Le parti
2. Premessa
3. Decorrenza e durata
4. Stesura definitiva dell’accordo e dei relativi allegati
5. Relazioni sindacali
6. Organizzazione del lavoro condivisa
7. Questioni sociali
8. Premio aziendale
9. Erogazioni variabili e non pre - determinabili annue collettive “una tantum”

 

10. "Consolidamento" dei contratti a tempo determinato ex art. 23 della legge 56/1987
11. Consolidamento di quote di lavoro supplementare
12. Apprendistato
13. Orario di lavoro
14. Trattamenti diversi; trattamento delle domeniche e delle festività lavorate
15. Assistenza sanitaria integrativa
16. Impostazione generale del contratto
17. Divise
18. Procedure disciplinari


Verbale d’accordo per il rinnovo dell'Accordo Integrativo Aziendale (Contratto di Secondo Livello) di Coop Liguria Società Cooperativa di Consumo a r.l.

1. Le parti
1) Coop Liguria Società Cooperativa di Consumo a r.l., assistita dall’Associazione Regionale delle Cooperative di Consumatori - Legacoop Liguria;
2) Le Rappresentanze Sindacali Unitaria delle Lavoratrici e dei Lavoratori di Coop Liguria unitamente alle Organizzazioni Sindacali Regionali della Liguria e Territoriali liguri e di Alessandria di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil.

2. Premessa
[…]
Nota bene:
per tutto quanto qui non indicato, valgono le previsioni già contenute negli articoli appositi e negli allegati appositi dell'AIA. 6/12/1996 (testo definitivo del 28/05/1998). Viceversa le. presenti previsioni annullano e sostituiscono te intese precedenti per tutte le materie qui trattate.

5. Relazioni sindacali
Comitato misto paritetico
Impegno ad operare per una rapida costituzione del Comitato Misto Paritetico Regionale a livello di ARCC.
Formazione
Si attribuisce reciprocamente grande importanza all'addestramento sul lavoro e alla formazione mediante affiancamento di lavoratrici/lavoratori esperti.
[…]
I contenuti e i mezzi didattici, cosi come i partecipanti saranno scelti autonomamente dalla Cooperativa, ad eccezione che per le materie di espressa e reciproca pertinenza (ODLC e sicurezza, relativamente ai programmi comuni).
[…]
Diritti sindacali
Elezioni RR.SS.UU.

Entro il 31 maggio 2001 si procederà al rinnovo di tutte le RR.SS.UU. scadute nel frattempo.
RLS
Entro il 30 giugno 2001 si procederà alla nuova nomina dei RLS.
I RLS dureranno in carica fino al 31/12/2003. Essi potranno essere rinnovati a partire dal secondo semestre 2003. I RLS membri anche di RSU decadranno automaticamente in caso di mancata rielezione a membro di RSU o di dimissioni da suo membro o di trasferimento al di fuori del bacino di competenza al momento della nomina. I loro sostituti saranno eletti entro tre mesi con le medesime modalità.
I RLS saranno nominati con le stesse modalità previste dal vigente accordo aziendale dei 1996, considerato complessivamente più vantaggioso per i lavoratori e per l’esercizio del relativo diritto rispetto a quanto previsto dal CCNL.
Saranno le OO.SS. ragionali a comunicare in un’unica soluzione e congiuntamente i nuovi RLS, così come congiuntamente e allo stesso livello si provvedete per le eventuali surroghe.
Annualmente si svolgerà un incontro con le OO.SS. regionali e territoriali per fornire le stesse informazioni che vengono fornite nell’incontro annuo con i RLS. Tale informazione potrà anche aver luogo contestualmente a tale riunione annuale, se i membri di diritto saranno favorevoli all’unanimità.
Permessi sindacali aggiuntivi […]

7. Questioni sociali
[…]
Pari opportunità e azioni positive
Rilancio culturale dei “Codice antimolestie”, attraverso:
1. l’inserimento nelle attività formative, a partire da quelle di base;
2. la promozione di un’indagine, eventualmente collegata ad una più complessiva su clima interno aziendale, da realizzarsi entro il 2001.
Allargamento dell’azione dei consiglieri di fiducia a tutte le materie delle possibili “molestie’ (non solo quelle a connotazione sessuate o basate sulla discriminazione sessuale) in azienda. Attenzione prioritaria ai temi della:
1. promozione della tolleranza e dell’integrazione tra soggetti portatori di orientamenti ed esigenze diverse in campo etnico, filosofico, religioso, sindacate, politico, sessuale
2. accettazione, integrazione, solidarietà all'interno dei gruppi di lavoro.
Permessi per la formazione continua non gestita dall'impresa […]
Permessi per cura ai familiari […]
Part time per “questioni sociali”
[…]
Ricollocazione professionale (ed eventuale part-time) per "questioni sociali"
[…]
Prolungamento dell'astensione facoltativa per maternità o paternità
[…]
Dichiarazione a verbale
[…]

12. Apprendistato
La normativa del CCNL sull'apprendistato viene modificata nel modo seguente
[…]
Fino al 50 % della formazione obbligatoria per gli apprendisti potrà essere svolta - se gestita nei termini previsti dalla relativa normativa - anche mediante tirocinio svolte all’interno della Cooperativa, così come mediante addestramento sul posto di lavoro. Le determinazioni relative saranno adottate a maggioranza dal Comitato Misto Paritetico Regionale.

13. Orario di lavoro
Dal 1/01/2001 l’orario di lavoro contrattuale aziendale sarà di 38 ore settimanali. Tale durata sarà media ove prevista dalle apposite intese sulla flessibilità dell'orario.
L’orario di lavoro medio settimanale effettivo di 35 ore sarà applicato - sulla base dell’apposita normativa, di cui all’Accordo-Quadro qui accluso, che ribadisce le intese già intercorse relativamente ai due punti di vendita, ove esso è applicato (Chiavari e San Remo) - in tutte le unità organizzative:
a) di nuova apertura o ristrutturate, mediante pattuizione negli appositi “Accordi d’Avvio”;
b) già esistenti, nelle quali esso venga concertato, mediante la cosiddette “organizzazione del lavoro condivisa”.
Norma transitoria.
L'orario di lavoro medio settimanale effettivo di 35 ore continuerà ad essere applicato sulla base delle specifiche intese, nei punti di vendita di Chiavari e San Remo.