Stampa
Categoria: Accordi interistituzionali, protocolli ed intese
Visite: 425

ACCORDO TRA AZIENDA USL DI MODENA E INAIL DIREZIONE TERRITORIALE DI MODENA, PER LE ATTIVITÀ PROPEDEUTICHE ALL'ACQUISIZIONE DELL'ATTESTAZIONE DEL TITOLO DI ASPP O DEL SOLO MODULO "A" PER GLI STUDENTI DEL TRIENNIO DELLE SCUOLE SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI MODENA
 

TRA L'AZIENDA USL DI MODENA (di seguito indicata AUSL di Modena), con sede legale a Modena, Via San Giovanni del Cantone n. 23, ***, nella persona del Direttore Generale, Antonio Brambilla ***, nella sua qualità di legale rappresentante;
E L'INAIL DIREZIONE TERRITORIALE DI MODENA (di seguito indicata INAIL di Modena) - ***, nella persona del Dirigente della Direzione Territoriale di Modena, Massimo Innocenti ***, domiciliato presso la Direzione Territoriale di Modena Via Cesare Costa n. 29/31;

Premesso
che il presente accordo è redatto in un unico esemplare informatico;

Richiamato
l'articolo 15 della legge 241/90 e s.m.i. che testualmente recita "Le amministrazioni pubbliche possono sempre concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune";

Premessa
la indiscussa importanza:
• delle attività di promozione della cultura della salute e della sicurezza sul lavoro nelle scuole, volte a sensibilizzare i giovani riguardo alle tematiche di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali;
• di una formazione tecnica degli studenti che li avvii ad una corretta gestione, nella futura attività professionale, delle complesse problematiche di sicurezza;
e considerata
• l'esperienza maturata e i buoni risultati perseguiti col progetto "La sicurezza nei cantieri nasce a scuola. Da studente ad ASPP", attivo dal 2009, che consente, unitamente al diploma, anche l'acquisizione dell'attestato di ASPP per gli studenti degli Istituti per geometri del territorio modenese;
• la necessità di aggiornare l'accordo vigente firmato nel settembre 2016, viste le modifiche normative intervenute;
INAIL di Modena e Azienda USL di Modena ritengono utile e opportuno continuare nelle attività di sostegno e supporto agli istituti scolastici.
Pertanto,
vista la relativa normativa di riferimento in materia di sicurezza e salute sul lavoro:
• il D.Lgs. 81/2008, così come modificato dal D.Lgs. 106/2009 e successivi decreti attuativi;
• l'Accordo della Conferenza Stato Regioni e Province Autonome del 7 luglio 2016 in tema di formazione RSPP;
• il Decreto Interministeriale 6 marzo 2013, criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro
• gli indirizzi impartiti dalla Delibera della Giunta della Regione Emilia Romagna del 3/7/2006 n. 938;
• la Legge n° 107 del 13 luglio 2015 di riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione
 

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE
 

Art. 1 - Obiettivi dell'accordo.
Il presente accordo tra Azienda USL di Modena e INAIL di Modena è finalizzato a definire le attività e le modalità operative per l'attuazione di progetti mirati all'acquisizione delle competenze e del titolo giuridico di ASPP, o la formazione prevista e attestata del solo Modulo A, a studenti degli istituti scolastici superiori della provincia di Modena assieme al diploma di maturità.

Art. 2 - Modalità di realizzazione
Si intende mettere a disposizione degli Istituti scolastici interessati un sostegno per effettuare le attività necessarie ad integrare il corso di ASPP, o del solo Modulo A, nelle materie curriculari dell'ultimo triennio di studi svolte dai loro stessi docenti, aventi i requisiti previsti dall'Accordo Stato Regioni del 2016 e dal Decreto Interministeriale 6 marzo 2013 sui requisiti dei formatori, replicando una buona prassi già sperimentata e attuata per gli Istituti Tecnici per Geometri della provincia.
INAIL di Modena e AUSL di Modena, previa preliminare verifica di fattibilità e di disponibilità delle risorse, si rendono disponibili a supportare le scuole come facilitatoci nell'espletamento delle relative attività.
Le scuole interessate ad effettuare le attività oggetto del presente accordo provvederanno a:
- introdurre nella programmazione scolastica il percorso tracciato dal presente accordo, previa delibera del Consiglio di Istituto e del Collegio dei docenti ossia atti che consentono di inserire il progetto nel percorso formativo della scuola (e quindi di garantire, una volta iniziato, la continuità del progetto stesso);
- inviare richiesta scritta di collaborazione/adesione al presente accordo indirizzata a INAIL e Azienda USL di Modena, utilizzando la modulistica predisposta e allegata al presente accordo.

Art. 3 - Gruppo di lavoro
INAIL e AUSL si impegnano a costituire un gruppo di lavoro, formato da personale tecnico e amministrativo, che costituirà punto di riferimento sul territorio per gli istituti scolastici che intenderanno aderire al presente accordo.
Il gruppo di lavoro si riunirà insieme ai dirigenti scolastici di detti istituti per definire le attività da svolgere, che saranno puntualmente formalizzate in verbali di accordo sottoscritti da AUSL, INAIL e dirigenti scolastici.
Il gruppo di lavoro si riunirà, indicativamente, due volte l'anno per consuntivare il lavoro svolto e programmare quello da svolgere.

Art. 4 - Impegni assunti
Fermo restando che gli istituti scolastici sono enti formatori accreditati al rilascio del certificato di ASPP ai propri studenti, ai sensi dell'Accordo Stato Regioni del luglio 2016, l'INAIL e l'AUSL di Modena si rendono disponibili a svolgere, congiuntamente agli istituti scolastici, le seguenti attività, o anche solo una parte delle attività elencate, come da accordi che si dovranno assumere, secondo le modalità di cui all'art. 2, con i singoli istituti scolastici in sede di adesione degli stessi al presente accordo:
• supporto nel controllo del rispetto di tutte le condizioni previste dalla normativa per il rilascio dell'attestato di ASPP o del solo Modulo A da parte degli istituti scolastici;
• comunicazione, agli istituti scolastici che aderiscono al presente accordo, come da art. 2, degli aggiornamenti normativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro utili e necessari al corretto svolgimento dei percorsi formativi;
• aggiornamento dei docenti impegnati nel percorso formativo quando intervengono significative modifiche della normativa su salute e sicurezza negli ambienti di lavoro;
• affiancamento degli istituti scolastici nell'organizzazione e nella gestione dei corsi:
- collaborando alla strutturazione, all'interno degli ultimi tre anni del percorso scolastico, dei programmi formativi previsti dalla legge,
- partecipando alla commissione degli esami finali di verifica, previa obbligatoria visione delle verifiche intermedie,
- rendendosi disponibili a partecipare ad iniziative di presentazione e illustrazione dei percorsi formativi oggetto del presente accordo.
INAIL e AUSL effettueranno audit sulle attività del percorso formativo svolto dalle scuole.

Art. 5 - Risorse umane impegnate.
L'INAIL di Modena impegna le seguenti risorse umane:
- responsabile del processo prevenzione della direzione territoriale di Modena;
- un professionista CONTARP quale referente tecnico Inail e componente del gruppo di lavoro di cui all'art. 3, coadiuvato nello svolgimento delle attività programmate in ciascun anno scolastico, a seconda delle necessità, da altri colleghi CONTARP o CTE o UOT.
L'Azienda AUSL di Modena impegna le seguenti risorse umane:
- coordinatore della funzione di staff "promozione e cultura della prevenzione e attività rivolte alle scuole" dei SPSAL del Dipartimento di Sanità Pubblica;
- operatori esperti nelle varie tematiche.
Il coordinamento delle attività oggetto del presente accordo e del gruppo di lavoro di cui all'art. 3 viene assunto, salvo diversi successivi accordi integrativi, dall'AUSL di Modena.

Art. 6 - Durata dell'accordo e programmazione annuale delle attività.
Il presente accordo ha durata triennale decorrente dalla data della sua sottoscrizione, salvo specifici riordini istituzionali degli enti firmatari, ovvero modifiche normative relative alle modalità di acquisizione del titolo giuridico di ASPP o del credito formativo del Modulo A che ne rendano impossibile la sua prosecuzione. E' data, in ogni caso, facoltà alle parti di recedere dallo stesso con un preavviso di almeno 30 giorni tramite formale comunicazione da inviarsi via PEC.

Art. 7 - Foro competente.
Per ogni eventuale controversia relativa all'interpretazione o esecuzione del presente accordo si individua quale foro competente il Tribunale di Modena.

Art. 8 - Registrazione ed imposta di bollo.
Il presente accordo viene sottoscritto con firma digitale giusta la previsione "di cui all'art. 15, comma 2-bis, della Legge n. 241/1990 e s.m.i."
Il presente accordo non è soggetto all'imposta di bollo in quanto trattasi di atto posto in essere dalle PA nell'ambito della propria attività istituzionale.

Modena, lì 2 dicembre 2019

Il direttore generale dell'AUSL di Modena
Dott. Antonio Brambilla

Il dirigente della direzione territoriale INAIL di Modena
Dott. Massimo Innocenti


Fonte: inail.it