Tipologia: Accordo
Data firma: 1° aprile 2020
Parti: Mbda Italia e Fim, Fiom, Uilm
Settori: Metalmeccanici, Mbda
Fonte: uilmnazionale.it


Verbale di incontro

Il giorno 1 aprile 2020 si sono incontrate in audio conferenza Mbda Italia spa e le Segreterie Nazionali di Fim Fiom e Uilm.
Le Parti hanno condiviso che, in relazione all'attuale situazione inedita e di emergenza, l'interesse primario su cui basare ogni valutazione continua ad essere quello di assicurare a tutte le lavoratrici e i lavoratori di Mbda il massimo livello di sicurezza e protezione.
Le parti confermano che il Comitato Aziendale congiunto è costituito dalla Direzione Risorse Umane e le Segreterie Nazionali Fim Fiom Uilm al fine di poter condividere a livello aziendale le problematiche legate al COVID-19. Inoltre i Comitati di Crisi Locali sono operativi e vedono la partecipazione delle Rappresentanze Sindacali Aziendali,
L'Azienda ha confermato che sta operando secondo le indicazioni contenute nelle linee guida emanate dal Governo.
La Direzione Aziendale ha illustrato ed approfondito tutti gli interventi messi in atto fino ad oggi al fine di evitare la diffusione dell'infezione da Covid-19.
Nell’ottica di fornire un quadro esaustivo dell'operatività della Società, alle OO.SS nel corso dell’incontro sono state indicate le percentuali delle persone impegnate nei diversi siti, sia con presenza fisica sul posto di lavoro (25% della popolazione), da remoto in smart working (67% della popolazione) sia assenti per altre cause (8% della popolazione).
Al fine di considerare le situazioni di tensione generate dall'emergenza epidemiologica, si è tenuto anche conto prioritariamente delle disponibilità individuali e sono state considerate condizioni personali, familiari e di salute problematiche.
Si conferma che sì continueranno a tenere in sede locale gli incontri di verifica della situazione generale anche alla luce dello sviluppo organizzativo delle attività produttive che saranno condivise con le RSU/RLS per garantire il massimo livello di sicurezza e prevenzione a tutela della salute dei lavoratori.
Le parti condividono di incontrarsi il 15 aprile p.v. per un aggiornamento sulla situazione generale e per esaminare eventuali nuove disposizioni governative.
Inoltre, le Parti, si re incontreranno a fine aprile con l'obiettivo di valutare, alla luce dell'evoluzione della fase epidemiologica in corso e dell'evoluzione dell'operatività aziendale, la situazione complessiva, non escludendo sin d'ora - laddove nasca la necessità di coprire assenze collettive atte a garantire la sicurezza dei lavoratori e la continuità delle attività operative - l'utilizzo di tutti gli istituti previsti dalla normativa vigente.
Il presente verbale è stato condiviso e sottoscritto dalle parti in remoto.