Stampa
Categoria: 2020
Visite: 2627

Tipologia: Accordo
Data firma: 23 marzo 2020
Parti: WindTre e Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil
Settori: Servizi, TLC, WindTre
Fonte: slc-cgil.it


Verbale di accordo

Il giorno 23 marzo 2020, si sono riuniti in videoconferenza la Società WindTre spa, WindTre Italia spa, Ck Hutchison Networks Italia spa e le Segreterie Nazionali della Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil per definire le modalità applicative del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid- 19 negli ambienti di lavoro” siglato in data 14 marzo 2020 da Cgil, Cisl, Uil e Parti datoriali su invito del Governo.
La Parti, anche alla luce delle disposizioni dei D.P.C.M. dell'8, 9 e 11 marzo 2020 (Misure per il contenimento e gestione dell'emergenza da Coronavirus Covid19), hanno convenuto sull'importanza e sulla necessità di garantire il massimo rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti con il prioritario obiettivo di salvaguardare la sicurezza e la salute di tutti i lavoratori per la prosecuzione delle attività produttive.
Pertanto, considerata la presenza di unità produttive di lavoro sul tutto il territorio nazionale, la variabilità della dimensione delle stesse e la conformazione delle strutture di rappresentanza sindacale e degli RLS, di cui all'Accordo 16 marzo 2017, le Parti convengono sull'immediata costituzione di tre Comitati paritetici territoriali per l'applicazione e la verifica delle regole del Protocollo.
I Comitati paritetici territoriali in questione saranno suddividi come segue:
a) Nord: Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia;
b) Centro: Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise;
c) Sud e isole: Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna.
Ciascun Comitato paritetico è composto dai responsabili aziendali delegati e da 6 rappresentanti sindacali (RSU e RLS) identificati dalle rispettive organizzazioni sindacali nazionali.
I Comitati paritetici territoriali si riuniranno in tutte le circostanze che lo riterranno necessario al fine di verificare la conformità degli ambienti di lavoro alle misure di prevenzione per il contenimento del rischio da Covid19 sintetizzate nella Check-list allegata alla presente intesa.
La Direzione Aziendale e le OO.SS nazionali si confronteranno costantemente, per tutta la durata dell'emergenza sanitaria in essere, per monitorare il corretto e puntuale funzionamento delle attività dei Comitati paritetici territoriali.
 

Letto, confermato e validato in via telematica.

 

Allegato