Stampa
Categoria: 2020
Visite: 2676

Tipologia: Protocollo
Data firma: 9 aprile 2020
Parti: Italcementi e OO.SS.
Settori: Edilizia, Cemento, calce, gesso, Italcementi
Fonte: fenealuil.it


Protocollo aziendale per la prevenzione del contagio da covid-19 nei luoghi di lavoro

Scopo
Il presente protocollo si prefigge di ridurre la probabilità di diffusione del contagio del COVID-19 nei luoghi di lavoro.

Definizioni
Contatti stretti
Contatto stretto ad alto rischio di esposizione (definizione integrata secondo le indicazioni internazionali)
> Una persona che vive nella stessa casa di un caso di COVID-19;
> Una persona che ha avuto un contatto fisico diretto con un caso di COVID-19 (es. stretta di mano);
> Una persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso di COVID-19 (es. toccare a mani nude fazzoletti di carta usati);
> Una persona che ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) con un caso di COVID-19, a distanza minore di 2 metri e di durata maggiore di 15 minuti;
> Una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (es. aula, sala riunioni, sala d'attesa, veicolo) con un caso di COVID-19 per almeno 15 minuti, a distanza minore di 2 metri;
> Un operatore sanitario o altra persona che fornisce assistenza diretta ad un caso di COVID-19 o personale di laboratorio addetto alla manipolazione di campioni di un caso di COVID-19 senza l'impiego dei dispositivi di protezione individuale (DPI) raccomandati o mediante l'utilizzo di DPI non idonei;
> Una persona che abbia viaggiato seduta in aereo nei due posti adiacenti, in qualsiasi direzione, di un caso di COVID-19, i
> Compagni di viaggio o le persone addette all'assistenza e i membri dell'equipaggio addetti alla sezione dell'aereo dove il caso indice era seduto (qualora il caso indice abbia una sintomatologia grave o abbia effettuato spostamenti all'interno dell'aereo determinando una maggiore esposizione dei passeggeri, considerare come contatti stretti tutti i passeggeri seduti nella stessa sezione dell'aereo o in tutto l'aereo).

Sintomi COVID-19
> Febbre superiore a 37,5
> Tosse persistente
> Respiro corto
> Mal di gola
> Dolore muscolare
> Stanchezza

Soluzione disinfettante
In caso di indisponibilità di soluzioni pronte all'uso sarà possibile utilizzare una soluzione costituta da 2 (due) cucchiai di candeggina al 5% miscelati in acqua fino ad arrivare ad 1 (un) litro. Possono essere utilizzate anche soluzioni equivalenti di pari efficacia.
Per facilitare l'applicazione possono essere utilizzati spruzzini etc.
La soluzione può essere preparata in sito con l'accortezza di utilizzare i seguenti DPI:
• mascherina FFP2/3;
• guanti in dotazione;
• occhiali in dotazione;

Generale
A seguito dell'emanazione del DPCM 11 marzo 2020 che prevede (art. 7) tra gli altri, l'obbligo di sospensione delle attività dei reparti aziendali non indispensabili alla produzione, sono sospese con effetto immediato (dopo le necessarie attività preliminari di messa in sicurezza) tutte le attività espletate da terzi non collegate alla produzione.
A titolo esemplificativo e non esaustivo:
> Interventi legati a CapEx non strettamente legati alla produzione
> Interventi di manutenzione straordinaria non strettamente legati alla produzione
Rimane operativo solo ed esclusivamente quanto strettamente necessario per esercire gli impianti e garantire gli aspetti legati alla sicurezza, salute e tutela ambientale.
Durante le attività lavorative devono essere sempre adottate le seguenti precauzioni:
• Riduzione al minimo indispensabile dei contatti stretti;
• Adozione di dispositivi di protezioni individuali quali mascherine FFP2/FFP3, guanti, occhiali etc;
• Pulizia e disinfezione dei luoghi di lavoro, delle attrezzature, dei mezzi etc.
• Rispetto delle norme igieniche personali, quali il lavaggio frequente delle mani con acqua e sapone
Tutti i lavoratori, sono obbligati, in qualsiasi situazione lavorativa, salvo i casi regolamentati dal presente protocollo, a mantenere una distanza di sicurezza di almeno 1 m da altri individui.
Qualora nel corso dell'attività lavorativa, si ravvisasse la necessità di dover scendere ad una distanza inferiore ad un metro da altri individui, i lavoratori sono obbligati ad interrompere l'attività e rivolgersi al proprio preposto/responsabile per la riorganizzazione del lavoro seguendo i criteri indicati dalla presente procedura.
È vietato qualsiasi tipo di contatto fisico con tutto il personale: strette di mano, baci, abbracci, condivisione di cibo e/o bevande, cellulari personali, penne, matite etc.
Si ribadisce l'assoluta necessità dell'utilizzo dei 5 DPI già obbligatori (Casco, guanti, occhiali, Scarpe, indumenti alta visibilità) in tutto il perimetro industriale.
In tutti i casi in cui è tecnicamente e operativamente possibile si attiveranno modalità di lavoro in smartworking, e verrà favorito lo smaltimento delle ferie al fine di ridurre la densità lavorativa.
Tutto il personale dovrà avere cura di lavare frequentemente le mani utilizzando i prodotti detergenti ed i servizi igienici messi a disposizione dall'azienda.
Sono vietati tutti gli spostamenti interni non strettamente indispensabili ed utili a garantire le normali condizioni di salute/sicurezza, rispetto ambientale e continuità produttiva.

Divieti di accesso nel sito produttivo
È vietato l'accesso al sito produttivo:
• A persone che hanno avuto “contatti stretti” con persone affette da COVID-19;
• A persone sottoposte a quarantena;
• A persone che hanno una temperatura corporea superiore 37,5;
• A persone che presentano in generale sintomatologia da COVID-19;
Si conta nel senso di responsabilità del personale che accede al sito per il rispetto dei suddetti divieti.
Qualora si riscontrassero inadempienze a quanto sopra indicato si provvederà ad effettuare relativa segnalazione alle Autorità Competenti secondo quanto previsto dalle disposizioni del Decreto sopra citato.

Limitazioni
Sono ridotte al minimo indispensabile e assolutamente necessarie le attività di formazione, informazione, safety induction, riunioni tecniche, di comitato, di reparto, di coordinamento. Le stesse, comunque, devono essere svolte all'aperto o in locali adeguatamente areati, con un numero ridotto di partecipanti, e nell'assoluto rispetto della distanza di 1m tra gli individui. È vietato svolgere assemblee.
È vietato svolgere attività Audit, safety conversation.
Rimangono operative le attività di vigilanza/supervisione e controllo atte a garantire condizioni di lavoro sicuro da parte di tutti coloro che operano all'interno del sito, con la condizione del mantenimento della distanza minima di sicurezza di 1 m tra i diversi individui.

Gestione emergenze
Per sospetto contagio
Il personale inizialmente asintomatico che durante l'orario di lavoro dovesse sviluppare i Sintomi COVID-19 deve:
• Indossare immediatamente il facciale filtrante ed i guanti in dotazione;
• Comunicare immediatamente al proprio preposto/responsabile tali circostanze;
• Non stazionare in luoghi chiusi in presenza di altro personale, mantenendo la distanza di 2 m dalle altre persone;
• Allontanarsi dal posto di lavoro e contattare il medico curante.

Per primo soccorso
Qualunque intervento di primo soccorso svolto dagli Addetti Gestione Emergenze (SGE) dovrà essere eseguito secondo le seguenti modalità:
• Indossare la mascherina FFP2/3;
• Indossare guanti in lattice o nitrile in dotazione;
• Indossare gli occhiali in dotazione;
• Effettuare il primo soccorso, limitando i contatti con la persona da soccorrere;
• Chiamare il 112;
In caso di pericolo grave ed imminente la squadra di SGE potrà intervenire per lo spostamento della persona da soccorrere tenendosi lontani dalla zona del capo.

Evacuazione
In caso di evacuazione il personale dovrà recarsi nei punti di raduno sicuro mantenendo la distanza di sicurezza di 1 m tra gli individui.

Organizzazione lavori
L'organizzazione di lavori che prevedono la presenza contemporanea di 2 o più persone, dovrà essere svolta con l'utilizzo costante della mascherina FFP2/FFP3. Tale regola è valide per tutto il personale presente in sito (personale sociale, appaltatori, trasportatori).
Qualora nel corso dell'attività lavorativa, si ravvisasse la necessità di dover lavorare in collaborazione con altro personale, bisogna interrompere l'attività lavorativa e rivolgersi al proprio preposto/responsabile per la riorganizzazione del lavoro seguendo i criteri indicati dalla presente procedura.

Utilizzo mezzi di trasporto interni
È necessario limitare allo stretto necessario l'utilizzo di mezzi di trasporto interni e gli spostamenti interni.
È necessario limitare l'utilizzo di mezzi di trasporto interni da parte di più persone contemporaneamente. Se non se ne può fare a meno, è obbligatorio utilizzare la mascherina e arieggiare costantemente il mezzo di trasporto.
È vietato trasportare personale esterno/visitatori etc.

Utilizzo attrezzature di lavoro promiscuo
Gli operatori che utilizzano mezzi mobili ad uso promiscuo (escavatori, pale, carroponti etc.) ad inizio e fine turno devono effettuare una disinfezione dei quadri di comando (manopole/joystick etc.) con il detergente messo a disposizione dall'azienda seguendo la procedura:
• Indossare guanti, mascherina, occhiali;
• Procedere alla detersione delle superfici con il detergente messo a disposizione dall'azienda;
• Lasciare arieggiare per dieci minuti prima di iniziare l'attività lavorativa
Gli operatori che utilizzano utensili quali torni, trapani, attrezzature elettriche portatili etc. prima e dopo l'utilizzo provvederanno a detergere le superfici seguendo la seguente procedura:
• Indossare guanti, mascherina, occhiali;
• Inumidire uno strofinaccio con il detergente messo a disposizione dall'azienda;
• Procedere alla detersione delle superfici;

Utilizzo attrezzature varie
Tutte le attrezzature di lavoro, anche quelle in dotazione, devono essere trattate con la soluzione detergente messa a disposizione dall'azienda almeno una volta per turno di lavoro.

Postazioni di lavoro ad uso promiscuo
Per i lavoratori impegnati in turni avvicendati al cambio turno dovranno detergere le superfici degli sportelli, banchi, consolle di controllo, mezzi di comunicazione etc. con il detergente messo a disposizione dell'azienda rispettando la seguente procedura:
• Indossare guanti, mascherina, occhiali;
• Procedere alla detersione delle superfici;
• Lasciare arieggiare per dieci minuti prima di iniziare l'attività lavorativa;

Accesso a spogliatoi, refettori etc.
L'uso dei refettori e degli spogliatoi è regolamentato e l'accesso dovrà essere contingentato in modo da evitare l'assembramento tra le persone.
L'accesso ai refettori, agli spogliatori ed ai servizi igienici da parte di tutto il personale che opera presso l'unità produttiva (dipendente e terzo), dovrà essere regolamentato, in modo da garantire il rispetto del mantenimento della distanza superiore ad un metro tra i lavoratori, consentendo l'accesso ai predetti locali una persona per volta.

Accesso a uffici, locali e reparti
Uffici/locali
Sono limitati gli accessi agli uffici, sale di controllo e locali in genere allo stretto necessario; inoltre è necessario effettuare un ricambio d'aria periodico all'interno degli stessi, quando possibile;
Sono annullate tutte le visite e/o trasferte di personale esterno/visitatori non autorizzate dalla Direzione.

Spedizioni
Il personale di front office (addetto spedizioni) dovrà indossare durante le operazioni di consegna la mascherina FFP2/3 ed i guanti in lattice/nitrile.
È vietato l'accesso di corrieri in ambienti chiusi; DDT, formulari etc andranno compilati e firmati all'esterno avendo cura di mantenere le dovute distanze di sicurezza.

Trasportatori
Per gli autotrasportatori in ingresso è vietato stazionare davanti agli uffici. L'accesso a tale zona dovrà essere limitato ad una persona per volta.
Il trasportatore che accede allo sportello deve indossare preventivamente la mascherina FFP2/3 e mantenerla per tutta la durata delle operazioni fino all'uscita dallo stabilimento.
Gli autotrasportatori in attesa di ottenere la bolla dovranno attendere il proprio turno evitando assembramenti e mantenendo una distanza interpersonale di almeno 1 mt.
Una volta ottenuta la bolla dovranno attendere il loro turno di accesso a bordo dei propri mezzi. Sono vietati assembramenti di persone nelle aree di sosta dei trasportatori.

Pulizie luoghi di lavoro
Le attività di pulizia dei luoghi di lavoro, compatibilmente con le attività lavorative, sono intensificate.
Il personale che effettua le pulizie dovrà:
• Pulire gli ambienti prima con prodotti detergenti;
• Successivamente ripassare gli stessi con prodotti disinfettanti.
Le attività di pulizia dovranno avvenire limitando, quanto più possibile, il numero di persone contemporaneamente presenti e rispettando la regola della distanza di 1m tra gli individui.
Le attività di pulizia dovranno essere effettuate con l'adozione almeno di mascherina e guanti in lattice da parte del personale.