Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 2671

Regione Veneto
Deliberazione della Giunta Regionale 7 aprile 2020, n. 412
Ratifica Protocollo d'intesa regionale territoriale per la definizione di Linee Guida applicabili a contrasto della diffusione del COVID-19, sottoscritto in data 1° aprile 2020 dalla Regione del Veneto, dall'ANCI Veneto, dall'UPI Veneto e dalle Organizzazioni Sindacali regionali.
B.U.R. n. 52 del 17 aprile 2020, n. 52
 

Il Vicepresidente Gianluca Forcolin riferisce quanto segue.
Il contrasto alla diffusione del virus denominato Covid-19 è divenuto elemento prioritario di ogni agire, sia a livello di singolo individuo che di collettività.
In tale contesto emergenziale si è ritenuto opportuno condividere delle Linee Guida applicabili a tutte le amministrazioni territoriali del Veneto, ossia i Comuni e le loro Unioni, le Province, la Città Metropolitana di Venezia, la Giunta regionale, il Consiglio regionale ed i rispettivi Enti strumentali nonché, per quanto applicabile, alle società in controllo pubblico di tali soggetti pubblici.
Le parti, assieme alle Organizzazioni Sindacali rappresentative in ambito territoriale regionale, che unitariamente hanno sottoscritto il Protocollo d'intesa, hanno all'unisono convenuto sull'importanza e l'urgenza dell'approvazione di un accordo che veda definite delle linee guida che ciascuna amministrazione, comunque nell'autonomia essa garantita dall'ordinamento vigente, potrà applicare al meglio tenendo conto delle proprie specificità organizzative, territoriali e settoriali.
L'obiettivo primario condiviso da tutti gli attori convenuti è il contrasto all'ulteriore diffusione dell'epidemia Covid-19 nell'ottica di tutela della salute delle comunità locali e dei lavoratori.
Tutti gli interventi, i comportamenti e le raccomandazioni indicati nel protocollo aspirano a consentire il normale funzionamento delle funzioni pubbliche esercitate dal sistema delle autonomie territoriali, operando - con diffuso ricorso al lavoro agile che la disciplina normativa emergenziale ha decretato modalità "ordinaria" della prestazione lavorativa - a garanzia dei servizi da fornire ai cittadini ed al tessuto economico produttivo commerciale in questo difficilissimo contesto sanitario e socio economico.
Il documento, che con la presente deliberazione la Giunta regionale va a ratificare e che è riprodotto nell'Allegato A al presente provvedimento quale parte integrante dello stesso è suddiviso in cinque paragrafi:
1. Linee guida per il contrasto alla diffusione del Covid-19 da parte degli Enti locali e della Regione Veneto;
2. Ambito di applicazione e rimandi normativi;
3. Riorganizzazione delle attività e nuove modalità di svolgimento dell'attività lavorativa;
4. Soluzioni tecnologiche per l'accesso da remoto e il supporto della Regione del Veneto;
5. Adozione delle misure di prevenzione del contagio, delle misure igieniche e di protezione per i dipendenti ed i collaboratori esterni.
Quest'ultimo paragrafo, di fondamentale importanza nel contesto del documento, va, più nello specifico, ad indicare le misure universali da adottarsi da parte di tutti i lavoratori, le misure tecniche di prevenzione da adottare per la riduzione del contagio e le misure tecniche in caso di rilevazione di casi positivi.
L'efficacia dell'intervento necessita della piena collaborazione anche del personale dipendente, il quale per primo deve collaborare con la dirigenza per prevenire l'ulteriore diffusione dell'emergenza epidemiologica, adottando in casa e sul lavoro comportamenti coerenti con le disposizioni governative e delle autorità sanitarie ma, prima ancora, con il senso civico che deve caratterizzare i comportamenti di ognuno.
Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.
 

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;
VISTO il DPCM 11 marzo 2020;
VISTA la Direttiva del Ministro della Funzione Pubblica n. 2/2020;
VISTI i DDPCM 1, 4 e 8 marzo 2020;
VISTA l'ordinanza n. 1 del Ministro della Salute;
VISTA l'ordinanza n. 1 del Presidente della Giunta regionale del Veneto del 22 febbraio 2020;
VISTO il Protocollo Condiviso Governo-Sindacati del 14 marzo 2020;
VISTO il Decreto legge 17 marzo 2020, n. 18;
VISTO il Decreto legge 25 marzo 2020, n. 19;
VISTO l'art. 2 comma 2 della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;
 

delibera

1. di approvare le premesse che formano parte integrante del presente provvedimento;
2. di ratificare il Protocollo d'Intesa regionale territoriale per la definizione di Linee Guida applicabili a contrasto della diffusione del COVID-19, sottoscritto in data 1° aprile 2020 dalla Regione del Veneto per il tramite del Vicepresidente con delega al Personale, dall'ANCI Veneto, dall'UPI Veneto e dalle Organizzazioni Sindacali regionali, di cui all'Allegato A al presente provvedimento, parte integrante e sostanziale dello stesso;
3. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spese a carico del bilancio regionale;
4. di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

 

Allegato