Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 2539

Regione Umbria
Ordinanza della Presidente della Giunta Regionale 19 maggio 2020, n. 27
Ordinanza della Presidente della Giunta regionale 17 maggio 2020, n. 25 “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 - Riavvio parziale delle attività economiche e produttive attualmente sospese - A decorrere dal 18.05.2020”. Integrazione.

LA PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

Visto l'art. 32 della Costituzione Italiana;
Visto lo Statuto della Regione Umbria;
Vista la legge regionale 9 aprile 2015, n. 11 “Testo unico in materia di Sanità e Servizi sociali”;
Richiamata la legge 23 dicembre 1978, n. 833 “Istituzione del servizio sanitario nazionale” e, in particolare, l'art. 32 che dispone al comma 1: “1. Il Ministro della sanità può emettere ordinanze di carattere contingibile e urgente, in materia di igiene e sanità pubblica e di polizia veterinaria, con efficacia estesa all'intero territorio nazionale o a parte di esso comprendente più regioni.”, proseguendo al comma 3: “3. Nelle medesime materie sono emesse dal presidente della giunta regionale e dal sindaco ordinanze di carattere contingibile ed urgente, con efficacia estesa rispettivamente alla regione o a parte del suo territorio comprendente più comuni e al territorio comunale.”;
Richiamata la propria ordinanza 17 maggio 2020, n. 25 “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 - Riavvio parziale delle attività economiche e produttive attualmente sospese - A decorrere dal 18.05.2020”;
Atteso che, per mero errore materiale, nell'allegato 1 alla suddetta ordinanza 25/2020 non è stato ricompreso tra i codici ATECO 2007 il codice 47.89.04: Commercio al dettaglio ambulante di chincaglieria e bigiotteria e che si rende necessario precisare le attività ricomprese nel codice ATECO 2007 47.82 Commercio al dettaglio ambulante di prodotti tessili, abbigliamento e calzature;
Ritenuto pertanto necessario integrare l'allegato 1 alla propria ordinanza 25/2020 con la specificazione dei seguenti codici di attività ATECO 2007 relativi alle imprese del commercio ambulante per le quali non è prevista la riapertura:
- 47.82.01: Commercio al dettaglio ambulante di tessuti, articoli tessili per la casa, articoli di abbigliamento
- 47.82.02: Commercio al dettaglio ambulante di calzature e pelletterie
- 47.89.04: Commercio al dettaglio ambulante di chincaglieria e bigiotteria;
 

ORDINA

Art. 1

1. L'allegato 1, prima tabella, alla propria ordinanza 17 maggio 2020, n. 25 “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 - Riavvio parziale delle attività economiche e produttive attualmente sospese - A decorrere dal 18.05.2020”, è integrato relativamente alle imprese del commercio ambulante di cui non è prevista l'apertura come segue:
- 47.82.01: Commercio al dettaglio ambulante di tessuti, articoli tessili per la casa, articoli di abbigliamento
- 47.82.02: Commercio al dettaglio ambulante di calzature e pelletterie
- 47.89.04: Commercio al dettaglio ambulante di chincaglieria e bigiotteria.
2. L'allegato 1 alla propria ordinanza 25/2020 risulta, pertanto, come segue:
 

ALLEGATO 1
Tabelle per Codici Ateco 2007 dei settori e delle imprese di cui è autorizzata la riapertura a decorrere dal 18 maggio 2020.

 

Sezione D, divisione 47, COMMERCIO AL DETTAGLIO
Tutte le imprese operative nei settori di cui alla sezione D, divisione 47, ad eccezione di quelle operanti nei settori di attività di cui ai seguenti codici ATECO
- 47.82.01: Commercio al dettaglio ambulante di tessuti, articoli tessili per la casa, articoli di abbigliamento
- 47.82.02: Commercio al dettaglio ambulante di calzature e pelletterie
- 47.89.03: Commercio al dettaglio ambulante di profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti per qualsiasi uso
- 47.89.04: Commercio al dettaglio ambulante di chincaglieria e bigiotteria
- 47.89.05: Commercio al dettaglio ambulante di arredamenti per giardino; mobili; tappeti e stuoie; articoli casalinghi; elettrodomestici; materiale elettrico
- 47.89.09: Commercio al dettaglio ambulante di altri prodotti n.c.a.
Con riferimento alle attività di cui al codice Ateco 47.99.20 - Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici, l'apertura è subordinata al rigoroso rispetto delle norme sul divieto di assembramento, di distanziamento sociale e di sanificazione degli ambienti.

Sezione I, Divisione 56, ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE
Tutte le imprese

Sezione N, divisione 79 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, DEI TOUR OPERATOR E SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ATTIVITÀ CONNESSE
Tutte le imprese
Con riferimento alle attività di cui al codice Ateco 79.90.20 - Attività delle guide e degli accompagnatori turistici, l'attività è autorizzata nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale e delle norme generali sui dispositivi di protezione individuale

Sezione P, Divisione 85, ISTRUZIONE
Tutte le imprese operative nei settori di cui al codice 85.53.00 - Autoscuole, scuole di pilotaggio e nautiche.

Sezione S, Divisione 96 ALTRE ATTIVITÀ DI SERVIZI PER LA PERSONA Tutte le imprese, ad eccezione delle imprese operative nei settori di cui ai codici:
- 96.04.10 Servizi di centri per il benessere fisico
- 96.04.20 Stabilimenti termali

3. È confermato quant'altro disposto con la citata ordinanza 25/2020.
La presente ordinanza è pubblicata nel sito istituzionale e nel Bollettino Ufficiale della Regione.
La presente ordinanza, per gli adempimenti di legge, viene trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute, ai Prefetti della Provincia di Perugia e della Provincia di Terni, ai Presidenti delle Province di Perugia e di Terni, al Presidente di ANCI Umbria e ai Sindaci dell'Umbria.
Avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni dalla comunicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi.

Perugia, lì 19/05/2020
Presidente Donatella Tesei