Stampa
Categoria: 2020
Visite: 2538

Tipologia: Protocollo di intesa
Data firma: 7 maggio 2020
Parti: Confartigianato Imprese, Cna, Casartigiani, Claai e Cgil, Cisl, Uil
Settori: Artigianato, Marche
Fonte: opramsicurezza.org


Protocollo di intesa tra le Associazioni Artigiane delle Marche Confartigianato Imprese, Cna, Casartigiani e Claai e le Organizzazioni Sindacali delle Marche Cgil, Cisl e Uil

Premesso
> che il DPCM del 26 Aprile 2020 prevede che le imprese le cui attività non sono sospese rispettano i contenuti del Protocollo condiviso il 24 Aprile fra le Parti Sociali ed il Governo che regolamenta le misure di contrasto e di contenimento della diffusione del virus COVID 19 negli ambienti di lavoro;
> che il Protocollo condiviso del 24 Aprile 2020 prevede:
• che la prosecuzione delle attività produttive può avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione;
• che a tal fine le imprese adottano un protocollo di sicurezza anti-contagio favorendo il confronto preventivo con le rappresentanze sindacali presenti in azienda e, per le piccole imprese, con le rappresentanze territoriali come previsto dagli accordi interconfederali e territoriali;
• che in ogni azienda è costituito un Comitato per l'applicazione e la verifica delle misure previste nel protocollo di sicurezza anti-contagio con la partecipazione delle rappresentanze dei lavoratori;
• che, in coerenza con il sistema di relazioni sindacali in atto nel comparto Artigiano della Regione Marche, per le piccole imprese può essere istituito un Comitato Territoriale, composto dagli Organismi Paritetici con il coinvolgimento degli RLST e dei rappresentanti delle parti sociali;
si conviene
1) che le imprese artigiane delle Marche, aderenti al sistema territoriale di rappresentanza sulla sicurezza alla data del 23 febbraio 2020, adempiono alla consultazione preventiva del RLST prevista dal citato Protocollo del 24 aprile 2020 con l'invio all'OPRAM, anche per il tramite dell'Associazione di rappresentanza, cui conferiscono il mandato, del protocollo aziendale di sicurezza anti-contagio;
2) che l'invio del protocollo aziendale di sicurezza anti-contagio avviene a mezzo posta elettronica certificata (PEC) in conformità alla procedura adottata in applicazione dell'art. 50 comma 1 lettera b) del D.Lgs. 81/08 e validata dalla Regione Marche con circolare n. 3844/2017;
3) che l'impresa costituisce il Comitato aziendale previsto al punto 13 - primo comma - del Protocollo del 24 Aprile 2020, con la partecipazione del RLST e del Rappresentante Sindacale di Bacino;
4) che l'impresa, qualora non desse luogo a quanto previsto al punto 3, assolve alla costituzione del Comitato aziendale indicando nel protocollo aziendale di sicurezza anti-contagio il Comitato territoriale di riferimento presso l'OPTA provinciale, così come previsto ai successivi punti 5) e 6);
5) che, visto il sistema delle relazioni sindacali in atto nel comparto dell'artigianato della Regione Marche, presso gli OPTA provinciali sono costituiti, entro 20 giorni dalla firma del presente accordo, i relativi Comitati Territoriali di cui al punto 13 - secondo comma - del Protocollo del 24 aprile 2020, con il coinvolgimento dei RLST e dei rappresentanti delle parti sociali dei Bacini territoriali; tali Comitati avranno anche il compito di sostenere le imprese nell'adozione di adeguate misure di protezione dei lavoratori dal rischio contagio da virus COVID 19;
6) che, se entro la scadenza indicata al punto 5), non sia stato possibile costituire il Comitato Territoriale, le funzioni dello stesso sono temporaneamente assolte dall'OPRAM, con il coinvolgimento dei RLST e dei rappresentanti delle parti sociali dei Bacini territoriali;
7) Che le Parti firmatarie la presente intesa potranno costituire un Comitato per le finalità del Protocollo, anche coinvolgendo le autorità sanitarie locali e/o altri soggetti istituzionali coinvolti nelle iniziative per il contrasto della diffusione del Covid19;
8) che entro 20 giorni dalla sottoscrizione del presente accordo, il Comitato Paritetico dell'OPRAM è demandato a decidere le modalità di accesso in azienda da parte del RLST, predisponendo una specifica check list da utilizzare durante la visita di verifica delle misure indicate nel protocollo aziendale di sicurezza anti-contagio.

Ancona 7 maggio 2020


Per info: https://www.opramsicurezza.org/news/covid19/protocollo-ppss-marche-covid19/