Stampa
Categoria: 2020
Visite: 2475

Tipologia: Accordo
Data firma: 24 aprile 2020
Parti: Ance e Feneal-Uil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil
Settori:


Accordo sulla sicurezza dei lavoratori del settore edile della provincia di Bari

Il 24 aprile 2020, in modalità videoconferenza, in prosecuzione della riunione del 22.74.2020, tra: Ance Bari Bat […] e Feneal Uil Bari e Bat […], Filca Cisl Bari e Bat […], Fillea Cgil Bari e Bat […], si è sottoscritto il presente Verbale di Accordo.

Premesso che:
il diritto alla salute e alla sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori sui luoghi di lavoro costituisce un impegno prioritario per le istituzioni e le parti sociali e richiede la realizzazione di azioni congiunte nell'ambito delle rispettive competenze e responsabilità;
è prioritaria la necessità in questa fase di riapertura dei cantieri accrescere i livelli di informazione e formazione dei lavoratori e degli operatori per creare condizioni di sicurezza anti contagio Covid-19;
non essendo realizzabili in questa situazione le modalità di formazione tradizionale e in attesa di disposizioni in merito da parte dei Ministeri competenti, è necessario utilizzare nel modo migliore la tecnologia per raggiungere i lavoratori attraverso corsi di formazione anche in auto apprendimento con coinvolgimento di tutti i soggetti interessati - responsabili della sicurezza, medico competente, RSU/RSA, RLS;
in data 24.4.2020 è stato sottoscritto da Cgil, Cisl, Uil e Confindustria un Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro;
tutte le parti sociali dell'edilizia con il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti e il Ministero del Lavoro hanno siglato il 24.4.2020 un ulteriore protocollo in particolare per i settori delle opere pubbliche e dell'edilizia definendo ulteriori misure a valere per i citati settori;
i datori di lavoro, oltre alte regole di carattere generale, si troveranno nella fase di apertura dei cantieri a dover adottare, per la durata della pandemia, alcune misure specifiche per ridurre i rischi da infezione da Covid-19;
il datore di lavoro che adempie correttamente agli obblighi previsti nei protocolli e applica le misure di precauzione ivi elencate tutela la salute delle persone presenti in cantiere anche attraverso la salubrità dell'ambiente di lavoro preservandolo nell'ambito della pandemia da Covid-19;
il supporto assicurato a tutte le imprese iscritte alla Cassa Edile della Provincia di Bari da parte degli enti territoriali CPT Puglia Centrale, Formedil Bari e Associazione Si.Ce costituirà un fondamentale sostegno nell'attuazione delle misure di prevenzione in cantiere;
le Parti su costituite sono impegnate per la massima diffusione e applicazione dei Protocolli richiamati
tutto ciò premesso e considerato
le Parti convengono e stipulano quanto segue.
- il CPT Puglia Centrale, sopporterà le aziende in particolare nell'applicazione del Protocollo 24 aprile 2020 e nell'adozione delle Linee Guida elaborate dal CNCPT e più in generale nell'approfondimento delle tematiche afferenti la sicurezza;
- l'Associazione Si.Ce. assicurerà alle imprese e ai lavoratori l'adempimento dei compiti demandati alle RLST dalle disposizioni di legge e dagli accordi vigenti;
- il Formedil Bari attiverà da subito una capillare formazione in materia di sicurezza connessa al Covid-19 per i lavoratori e tutte le figure impegnate per l'adozione ed applicazione delle procedure e dei protocolli, adottando anche strumenti di formazione a distanza e contemplando anche test di verifica dell'apprendimento.
Nell'ambito di quanto previsto dall'art. 51 del D.Lgs. n. 81/2008, il Formedil Bari ed il CPT Puglia Centrale contribuiranno alla formazione e alla verifica delle aziende del comparto delle costruzioni in continuità con il CCNL e l'integrativo territoriale asseverando, attraverso il rilascio di puntuali attestazioni e certificazioni, la corretta applicazione delle misure di cui al “Protocollo 24.4.2020 per il contenimento della diffusione del Covid-19 nei cantieri” e dandone comunicazione allo Spesal competente per territorio.
Ance Bari Bat si impegna a porre in essere ogni azione utile nei confronti delle imprese affinché sia data ampia e precisa informazione sulle disposizioni di cui al Protocollo 24.4.2020.
Feneal Filca e Fillea si impegnano a richiamare l'attenzione dei lavoratori sui comportamenti da osservare in ossequio al citato Protocollo;
- in conformità a quanto stabilito dal punto 10 secondo capoverso del citato Protocollo, viene costituito il Comitato Territoriale composto da Ance Bari Bat, Feneal Bari e Bat, Filca Bari e Bat, Fillea Bari e Bat, Cassa Edile della Provincia di Bari, Formedil Bari, CPT Puglia Centrale, Associazione Si Ce.
- anche con riferimento a quanto stabilito al punto 10, terzo capoverso, del Protocollo 24.4.2020, le Parti chiederanno la costituzione presso la Prefettura di Bari di un tavolo permanente con la partecipazione dello Spesal, dell'ispettorato Territoriale dei Lavoro, dell'Inail e delle committenze firmatarie del protocollo parti sociali dell'edilizia del 24 aprile. In assenza di riscontri da parte della Prefettura le parti comunque si adopereranno per l'attuazione di quanto previsto dal punto terzo del Protocollo sopra richiamato.
Il tavolo dovrà interessarsi, in particolare, dell'attuazione di quanto previsto dal Protocollo e, più in generale, dell'osservanza delle precauzioni dettate per la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro e della sussistenza di adeguati livelli di protezione dei lavoratori e delle azioni di contrasto al lavoro nero ed irregolare.
L'incontro, previa verifica della regolarità e funzionalità del collegamento audio/video e della identificazione di tutti i partecipanti, è stato svolto in modalità video conferenza a causa del sussistente e contingente rischio epidemiologico Covid-19 e delle restrizioni governative in materia di spostamenti.
Il verbale viene ratificato a mezzo e-mail da ogni partecipante.