Stampa
Categoria: 2020
Visite: 2344

Tipologia: Costituzione Comitato
Data firma: 15 maggio 2020
Parti: Douglas Italia, Profumerie Douglas e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs
Settori: Commercio, Douglas
Fonte: filcams.cgil.it


Accordo sindacale in applicazione del Protocollo condiviso Governo - Parti Sociali del 14 marzo 2020 e successivi provvedimenti in materia di sicurezza e salute delle lavoratrici e dei lavoratori e per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro

Il 14 marzo 2020 le Parti Sociali hanno sottoscritto, alla presenza del Governo il “protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid - 19 negli ambienti di lavoro” e successivi provvedimenti, di cui il presente accordo costituisce integrazione.
I DPCM emessi in questi mesi di emergenza hanno regolamentato diversi aspetti della vita sociale e produttiva con l’obiettivo di salvaguardare le persone dal virus e attivare un’azione di prevenzione passiva, con i meccanismi di distanziamento sociale, in attesa di avere le cure efficaci, compreso il vaccino, dai rischi di trasmissione della malattia.
In particolare, il DPCM dell’11 marzo u.s. aveva sospeso ogni attività al dettaglio, ad esclusione di quelle considerate essenziali; tra le attività essenziali rientravano anche i punti vendita Douglas Italia Spa e Profumerie Douglas spa.
Il DPCM del 10 aprile 2020 e del 4 maggio 2020 hanno disposto la riapertura di alcune attività produttive e commerciali.
In accordo con le presenti disposizioni Douglas Italia spa e Profumerie Douglas spa (d’ora in poi il “Gruppo Douglas”) e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Nazionali hanno condiviso la necessità di integrare il protocollo del 14 marzo 2020 e successivi provvedimenti 10.04.2020-26.04.2020 con ulteriori disposizioni operative finalizzate ad una maggiore e sicura tutela delle lavoratrici e lavoratori e della clientela.
Il protocollo del Gruppo Douglas (adottato da entrambe le Società) contiene misure strutturali e organizzative che ricomprendono i seguenti punti cardine:
• insediamento del “Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo” ai sensi del già citato Protocollo del 14 marzo 2020 e provvedimenti successivi.
• consegna dei dpi a lavoratori- gestione dei fornitori esterni e lavoratori terzi
• modifiche strutturali con allestimento di apposite segnaletiche, cartellonistica informativa, punti info, modifica dei flussi di entrata e uscita della clientela
• formazione e informazioni sulle buone prassi
• pulizia e sanificazione degli ambienti
• gestione di situazioni sintomatiche che prevedono di: “rimanere a casa in caso di sintomi influenzali, raffreddore, tosse o altre condizioni generali di malessere")
Gli interventi che vengono compresi dal Protocollo Sicurezza del Gruppo Douglas sono frutto della verifica che è stata svolta dal Comitato, e verranno applicati alla riapertura, anche parziale dei negozi.
Costituzione del comitato per l’applicazione e la verifica del protocollo.
È stato costituito il Comitato per la gestione dell’emergenza Covid - 19 Gruppo Douglas con la partecipazione di:
• RSPP
• Medico Competente
• Risorse Umane
• Delegato datore di lavoro
• Responsabile Sicurezza Aziendali
• Gli RLS
• Le RSA/RSU
• Alle riunioni del comitato è prevista la possibilità della partecipazione da parte dei Segretari Nazionali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs o loro delegati.
Il Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di gestione emergenza Covid - 19 Gruppo Douglas si riunirà, di norma, 2 volte al mese oppure su richiesta delle Parti, per valutazioni generali e di singoli casi, alla luce anche di eventuali nuove disposizioni da parte del Governo e/o Organi Competenti e in relazione all’andamento della situazione, fintantoché questa durerà.
Per lo stesso periodo le lavoratrici e i lavoratori dipendenti del Gruppo Douglas potranno comunicare per segnalazioni nel merito della salute e sicurezza con il comitato costituito attraverso la mail dedicata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., a cui potranno quindi accedere i firmatari del presente accordo
Gli interventi previsti:
• Sanificazione ambienti di lavoro
• Pulizia e disinfezione impianti di climatizzazione
• Segnaletica orizzontale e verticale, anche per rispetto delle distanze
• Ingressi contingentati per l’accoglienza alla clientela
• Misurazione della temperatura in ingresso a tutti i dipendenti delle sedi situate in Lombardia e progressivo ampliamento ai dipendenti dei negozi situati nelle altre regioni in base al l’obbligo normativo
• Consegna adeguati DPI ai dipendenti (mascherine chirurgiche e guanti)
• Igienizzanti messi a disposizione di tutti, lavoratori e clienti
• Disinfezione e pulizia degli ambienti (2 volte al giorno)
• Gestione dei fornitori con procedura di accesso agli spazi aziendali
• Procedure gestione lavoratori sintomatici
• Informazione sull’applicazione delle procedure al personale
L’azienda, sentito il Medico competente, a questi interventi di carattere strutturale e sanitario, assocerà anche un’organizzazione del lavoro che, al fine di minimizzare le occasioni di contagio, adotti la presenza minima di presidio all’interno delle strutture commerciali, almeno fino al termine della fase acuta dell’emergenza e sulla base di future disposizioni normative.
Il protocollo del Gruppo Douglas, nelle rispettive versioni, è applicato alla Sede ed in tutti i punti vendita sul suolo nazionale e viene allegato al presente accordo.
Il Comitato ha la facoltà di proporre eventuali richieste di modifica e aggiornamento del protocollo qualora interventi normativi o verifiche sul campo lo dovessero richiedere.

Letto confermato e sottoscritto in data 15 maggio 2020