Stampa
Categoria: 2020
Visite: 2288

Tipologia: Costituzione Comitato Covid
Data firma: 12 maggio 2020
Parti: Conbipel e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil
Settori: Commercio, Conbipel
Fonte: filcams.cgil.it


Verbale di accordo sindacale

Oggi 12 maggio 2020 si sono incontrate, in modalità telematica, le Società Conbipel spa e Conbipel C&D srl (insieme "la Società") […], la Filcams-Cgil […], la Fisascat-Cisl […], la Uiltucs-Uil […],al fine di sottoscrivere un accordo sindacale in applicazione del Protocollo condiviso Governo - Parti sociali del 14 marzo 2020 e successivi provvedimenti richiamati nel DPCM 26 aprile 2020 in materia di sicurezza e salute delle lavoratrici e dei lavoratori della Società per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid 19 negli ambienti di lavoro.
Il 14 marzo 2020 le parti sociali hanno sottoscritto, alla presenza del governo il "protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid - 19 negli ambienti di lavoro" e successivi provvedimenti confermati nel DPCM 26 aprile 2020 di cui il presente accordo costituisce applicazione ed integrazione.
I DPCM emessi in questi mesi di emergenza hanno regolamentato diversi aspetti della vita sociale e produttiva con l'obiettivo di salvaguardare le persone dal virus e attivare un'azione di prevenzione passiva, con i meccanismi di distanziamento sociale, in attesa di avere le cure efficaci, compreso il vaccino, dai rischi di trasmissione della malattia.
In particolare, il DPCM dell'11 marzo u.s. aveva sospeso ogni attività al dettaglio, ad esclusione di quelle considerate essenziali, tra cui la vendita al dettaglio di abbigliamento.
In accordo con le presenti disposizioni la Società e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Nazionali hanno condiviso la necessità di integrare il protocollo del 14 marzo 2020 e successivi provvedimenti 26.04.2020 con ulteriori disposizioni operative finalizzate ad una maggiore e sicura tutela delle lavoratrici e lavoratori.
Tutto ciò premesso
> le Parti costituiscono un Comitato aziendale di livello nazionale con riferimento all'emergenza Coronavirus, che sarà attivo per tutta la durata dell'emergenza sanitaria (di seguito anche solo il "Comitato);
> il Comitato è composto da numero 3 componenti per ciascuna sigla sindacale per la rete dei negozi, da 7 componenti per sede e magazzino, da numero 3 componenti di parte aziendale, dal RSPP e dal Medico Competente coordinatore, oltre alla partecipazione delle segreterie nazionali. Su richiesta delle segreterie nazionali potranno essere ammesse alle riunioni del Comitato le strutture territoriali delle Organizzazioni Sindacali firmatarie;
> il Comitato, per sua natura temporaneo, avrà la funzione di analizzare, verificare, aggiornare ed implementare il Protocollo per la gestione del rischio Covid - 19 attuato all'interno delle unità produttive Conbipel di tutto il territorio nazionale (il "Protocollo Aziendale Covid -19); Il comitato per l'applicazione e la verifica delle regole del protocollo di gestione emergenza Covid -19 si riunirà di norma due volte al mese per valutazioni generali e di singoli casi, alla luce anche di eventuali nuove disposizioni da parte del Governo e in relazione all'andamento della situazione, fintanto che permarrà l'emergenza sanitaria Covid-19;
> L'azienda, sentito il Medico Competente, valuterà inoltre un'organizzazione del lavoro che, al fine di minimizzare le occasioni di contagio, adotti la presenza minima di presidio all'interno delle strutture commerciali, almeno fino al termine della fase acuta dell'emergenza e sulla base di future disposizioni normative;
>Il Comitato così come definito ai punti che precedono verificherà l'aggiornamento del Protocollo Aziendale Covid -19, anche tenuto conto delle evidenze e delle segnalazioni ai sensi dei punti seguenti:
> il monitoraggio del Protocollo Aziendale Covid - 19 avverrà altresì a livello territoriale per il tramite dei RLS e delle RSA/RSU, assistite dalle strutture sindacali territoriali Filcams, Fisascat e Uiltucs, che verificano l'attuazione delle misure contenute nel Protocollo medesimo;
> verrà istituito un indirizzo di posta elettronica aziendale dedicato Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per eventuali segnalazioni al Comitato da parte di RSA/RSU/RLS e, laddove non esistenti, dai lavoratori;
> le eventuali segnalazioni dei RLS e delle RSA/RSU dei punti di vendita con riferimento all'attuazione del Protocollo Aziendale Covid - 19 dovranno essere portate a conoscenza dei componenti del Comitato;
> il Comitato rimarrà attivo sino al termine dell'emergenza epidemiologica in essere e opererà in conformità alle eventuali successive previsioni normative in materia.

Letto, confermato e sottoscritto.