Stampa
Categoria: 2020
Visite: 2373

Tipologia: Costituzione Comitato
Data: 27 maggio 2020
Comparti: P.A., Istruzione, I.C. Traversetolo
Fonte: ictraversetolo.edu.it


Costituzione Comitato di Gestione per l'applicazione e la verifica delle regole del Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto c il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro (14 marzo 2020 integrato in data 24 Aprile 2020)

In ottemperanza a quanto indicato al punto 13 del Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro del 14 marzo 2020 e s.m.i., Il Datore di Lavoro istituisce presso la propria Organizzazione il Comitato, per l'applicazione e la verifica delle regole del Protocollo stesso.

Costituzione Comitato di gestione COVID-19
Durante l'incontro sono state individuate le figure del Comitato, i compiti e gli strumenti per lo svolgimento dei compiti di controllo e vigilanza

1. Costituzione Comitato di gestione
Datore di Lavoro (DL) ***
Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza ***
Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) ***
Medico Competente ***
Direttore Servizi Generali e Amministrativi ***
Referente Sicurezza ***
Preposto ***
Preposto ***
Preposto ***
Componente RSU ***
Componente RSU ***
Componente RSU ***

2. Funzione Comitato di gestione
• Monitorare e vigilare sull'applicazione delle prescrizioni contenute nel protocollo e sulle sue eventuali modifiche e/o integrazioni
• Agevolare l'attuazione delle attività e delle misure di contenimento previste, garantendo l'attuazione delle stesse
• Favorire la collaborazione tra il medico competente, il datore di lavoro ed RLS
• Nell'ambito del comitato il Medico Competente segnala situazioni di particolare fragilità c patologie attuali o pregresse dei dipendenti applicando le indicazioni delle Autorità Sanitarie, allo stesso tempo, l'azienda provvede alla loro tutela nel rispetto della privacy.

3. Aggiornamento del protocollo di regolamentazione
In istituto, il Comitato e i preposti verificheranno inoltre che le attività stabilite siano applicate correttamente all'interno dell'organizzazione.
• Qualora dovessero sussistere delle segnalazioni, criticità o migliorie tutto il personale dipendente potrà darne comunicazione ai membri del comitato;
• periodicamente o a seguito di variazioni normative o dell'attività I membri del comitato si aggiornano sull'applicazione e sugli eventi verificati all'interno dell'organizzazione per verificare se presenti dei punti a cui dedicare maggior attenzione.

Hanno partecipato e collaborato alla definizione delle seguenti misure anti-contagio nei confronti del Covid-19:
DL Datore di Lavoro ***
RSPP Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione ***
MC Medico Competente ***
RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza ***
Direttore Servizi Generali e Amministrativi ***
Referente Sicurezza ***
Preposto ***
Preposto ***
Preposto ***
Componente RSU ***
Componente RSU ***
Componente RSU ***
Il presente documento sarà oggetto di modifiche o integrazioni a seguito di nuove indicazioni normative o riorganizzazione dell'attività e delle misure attuate.

Protocollo misure anti-contagio per il contenimento della diffusione del COVID-19
L'emergenza sanitaria derivante dalla pandemia del Covid-19 impone la ricerca, individuazione ed attuazione di misure straordinarie a tutela della salute dei lavoratori e per la gestione di questa emergenza.
La gestione della prima fase emergenziale ha permesso di acquisire esperienze che possono essere utilmente sviluppate nella seconda fase.
Nella prima fase si sono attuate, infatti, una serie di misure organizzative di prevenzione e protezione resesi necessarie nel contesto emergenziale per garantire il lavoro In sicurezza per i settori produttivi che hanno continuato ad operare, misure richiamate dal "Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro" (d'ora in poi Protocollo condiviso).
Il sistema di prevenzione nazionale ed aziendale realizzatosi nel tempo, con il consolidamento dell'assetto normativo operato dal D.Lgs 81/08 e s.m.i., offre la naturale infrastruttura per l'adozione di un approccio integrato alla valutazione e gestione del rischio connesso all'attuale emergenza pandemica.
Nell'ottica di un approccio partecipato ed integrato all'attuazione delle procedure individuate, è imprescindibile il coinvolgimento di tutte le figure della prevenzione, Medico Competente, RSPP, RLS/RLST, nel coadiuvare il Datore Di Lavoro in un puntuale monitoraggio dell'attuazione attenta e responsabile delle suddette misure, rilevando che solo la partecipazione consapevole ed attiva dei lavoratori potrà dare risultati efficaci con importanti ripercussioni positive anche all'esterno del contesto lavorativo.
L'obiettivo è quello di tutelare la salute dei lavoratori nel rispetto delle norme vigenti, prescrizioni e accordi aziendali e/o nazionali in tema di Covid-19.
Viene di seguito definito e concordato un protocollo, che recepisce sia le misure definite, le indicazioni e prescrizioni derivanti dalle autorità sanitarie e dal Protocollo condiviso del 14 marzo 2020, integrato con Protocollo condiviso del 24 Aprile 2020, oltre a nuove misure a maggior tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.
Nel presente documento sono indicate le misure da adottare, che vanno ad integrare il documento di valutazione dei rischi (DVR), atte a prevenire il rischio di infezione SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro contribuendo, altresì, alla prevenzione della diffusione dell'epidemia. Tali misure sono di seguito classificate in:
- Misure organizzative
- Misure di prevenzione e protezione
- Misure specifiche per la prevenzione dell'attivazione di focolai epidemici
Nel presente documento sono contrassegnati in corrispondenza dell'apposito riquadro i punti applicati.
Modalità di divulgazione: a tutto il personale interno ed esterno mediante cartelli, informative e disposizioni esposte e/o consegnate individualmente.
Aggiornamento: Il presente documento sarà aggiornato in caso di variazioni delle condizioni operative, dalla verifica di applicabilità ed efficacia, oppure delle modificazioni normative.
La mancata applicazione delle misure dichiarate nel presente documento determina l'applicazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente.
Il Datore di Lavoro o suo delegato, i collaboratori (Dirigenti, preposti, ecc.), in collaborazione con le Rappresentanze dei Lavoratori per la Sicurezza, vigila e verifica in merito al rispetto dell'applicazione delle misure di seguito riportate.


Bibliografia
- Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del 14 marzo 2020 s.m.i.
- Circolare Ministero della Salute del 29 Aprile 2020 "Indicazioni operative relative alle attività del medico competente nel contesto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 negli ambienti di lavoro e nella collettività"
- INAIL - Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione - aprile 2020

Misure