Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 3438

Regione Sicilia
Assessorato delle infrastrutture e della mobilità
Decreto 7 luglio 2020.
Integrazione al Prezzario unico regionale per i lavori pubblici anno 2020.
G.U.R.S. 24 luglio 2020, n. 40

L'ASSESSORE PER LE INFRASTRUTTURE E LA MOBILITÀ

Visto lo statuto della Regione;
Vista la legge regionale 29 dicembre 1962, n. 28 e successive modifiche ed integrazioni;
Visto il decreto del Presidente della Regione siciliana 14 giugno 2016, n. 12, recante “Regolamento di attuazione del Titolo II della legge regionale 16 dicembre 2008, n. 19. Rimodulazione degli assetti organizzativi dei Dipartimenti regionali di cui all'articolo 49, comma 1, della legge regionale 7 maggio 2015, n. 9. Modifica del decreto del Presidente della Regione 18 gennaio 2013, n. 6 e successive modifiche e integrazioni.”;
Vista la legge regionale 3 agosto 2010, n. 16 ed, in particolare, l'articolo 5;
Vista la legge regionale 12 luglio 2011, n. 12 e successive modifiche ed integrazioni, ed in particolare, l'articolo 4, comma 3, lettera b), secondo cui il Dipartimento regionale tecnico “... redige il Prezzario unico regionale per le opere pubbliche e coordina la Commissione consultiva per la redazione del Prezzario unico regionale ...”;
Visto ancora, l'articolo 10, comma 1, della richiamata legge regionale 12 luglio 2011, n. 12, secondo cui “Con decreto dell'Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità è adottato il Prezzario unico regionale per i lavori pubblici, a cui si attengono, per la realizzazione dei lavori di loro competenza, gli enti di cui all'articolo 2”;
Visto il decreto del Presidente della Regione siciliana 31 gennaio 2012, n. 13, recante “Regolamento di esecuzione ed attuazione della legge regionale 12 luglio 2011, n. 12. Titolo I - Capo I - Recepimento del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni e del decreto del Presidente della Repubblica del 5 ottobre 2010, n. 207 e successive modifiche ed integrazioni”, ed in particolare l'articolo 24, con il quale sono esplicitate le procedure per la definizione dei prezzi delle voci di capitolato, e specificatamente il comma 3, il quale dispone che “...il Prezzario è esitato dal Dipartimento regionale tecnico a seguito dell'approvazione da parte della Commissione consultiva ex articolo 2 della legge regionale n. 20 del 21 agosto 2007 ...”;
Visto l'articolo 5 della legge regionale 23 ottobre 1964, n. 22, come sostituito dall'articolo 2 della legge regionale 21 agosto 2007, n. 20 ed in ultimo modificato dall'articolo 5 della legge regionale 3 agosto 2010, n. 16 come sopra richiamato, con il quale, preso atto del parere protocollo n. 15714 del 23 luglio 2014 reso dall'Ufficio legislativo e legale della Regione siciliana, si dispone che “L'Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità, entro il 30 giugno di ogni anno, rileva con proprio decreto le variazioni percentuali annuali dei singoli prezzi dei materiali da costruzione più significativi a mezzo del Dipartimento regionale tecnico, sentita una commissione, nominata con decreto dell'Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità,...”;
Visto il decreto del Presidente della Regione siciliana n. 535 del 9 luglio 2012 in seno al quale sono individuati i “Criteri generali per la formazione del Prezzario unico regionale per i lavori pubblici”;
Visto il decreto dell'Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità 16 gennaio 2019, n. 4, pubblicato nel S.O. n. 1 della Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana 1 febbraio 2019, n. 5, con il quale è stato adottato il “Prezzario unico regionale per i lavori pubblici 2019”, con validità alla data 31 dicembre 2019;
Visto il decreto dell'Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità n. 10/Gab. del 6 marzo 2019, recante sostituzioni, modifiche ed integrazioni del “Prezzario unico regionale per i lavori pubblici 2019”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana 15 marzo 2019, n. 12;
Visto il decreto dell'Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità dell'8 gennaio 2020, n. 1, pubblicato nella parte prima della Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana 17 gennaio 2020, n. 3, con il quale è stata aggiornata al 31 dicembre 2020 la validità del Prezzario unico regionale adottato con D.A. n. 4/Gab del 16 gennaio 2019 ed integrato con D.A. n. 10/Gab del 6 marzo 2019;
Visto il decreto dell'Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità del 13 maggio 2020, n. 20, con il quale è stata nominata la Commissione consultiva ex articolo 2 della legge regionale 21 agosto 2007, n. 20 richiamato dall'articolo 4, comma 3, lettera b), della legge regionale 12 luglio 2011, n. 12, con validità alla data 31 dicembre 2020;
Visto il decreto del Presidente della Regione siciliana n. 12 del 14 giugno 2016, che attribuisce all'Area 5 del Dipartimento regionale tecnico la competenza a redigere il Prezzario unico regionale, ed a coordinare la Commissione consultiva per la redazione del Prezzario;
Visto, in particolare, il verbale della seduta del 2 luglio 2020 della Commissione consultiva ex articolo 2 della legge regionale n. 20 del 21 agosto 2007, in cui viene espresso parere favorevole all'approvazione di n. 41 prezzi inerente il capitolo 26 - opere provvisionali di sicurezza;
Vista la legge regionale 16 maggio 2016, n. 8 ed, in particolare, l'articolo 24, con il quale è disposta nel territorio della Regione siciliana l'applicazione del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e successive modifiche ed integrazioni;
Visto il decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e successive modifiche ed integrazioni, ed in particolare l'articolo 23, comma 16, che così dispone “ ... Per i contratti relativi a lavori il costo dei prodotti, delle attrezzature e delle lavorazioni è determinato sulla base dei prezzari regionali aggiornati annualmente. ...”
Ritenuto a causa dell'emergenza verificatasi a seguito della pandemia Covid 19, di dover procedere all'immediato inserimento nel Prezzario 2020 dei nuovi prezzi inerenti il capitolo 26 - opere provvisionali di sicurezza - e per quanto sopra riportato, all'adozione del provvedimento assessoriale conseguenziale;
 

Decreta:

Art. 1

Ad integrazione del vigente Prezzario regionale, per le motivazioni in premessa che qui si intendono integralmente riportate e trascritte, è approvato l'inserimento di nuovi prezzi nel capitolo 26 - opere provvisionali di sicurezza - "Covid 19 punto 26.8", nel testo allegato al presente decreto che ne costituisce parte integrante.
 

Art. 2

Il presente decreto sarà pubblicato nei siti istituzionali dell'Assessorato regionale delle infrastrutture e della mobilità e del Dipartimento regionale tecnico, e sarà trasmesso alla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana per la successiva pubblicazione.

Palermo, 7 luglio 2020.
 

FALCONE                  

Allegato