Stampa
Categoria: 2020
Visite: 2026

Tipologia: Costituzione Comitato
Data firma: 5 giugno 2020
Parti: Lidl Italia, Lidl Servizi Immobiliare e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs
Settori: Commercio, Lidl Italia, Lidl Servizi Immobiliare
Fonte: filcams.cgil.it


Verbale d’incontro
Costituzione Comitato ai sensi del Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro del 14 marzo 2020 e successivo del 24 aprile 2020


In data 05/06/2020 si sono incontrati in Videoconferenza: Lidl Italia srl a socio unico e Lidl Servizi Immobiliare srl a socio unico (di seguito anche la "Società") […] e le Organizzazioni Sindacali (di seguito anche le "OO.SS."): Segreteria Nazionale di Filcams Cgil […], Segreteria Nazionale di Fisascat Cisl […], Segreteria Nazionale Uiltucs […]

Premesso che:
- allo scopo di assicurare nei luoghi di lavoro adeguata protezione ai lavoratori nel periodo dell'emergenza sanitaria da coronavirus, in data 14 marzo 2020 e 24 aprile 2020 è stato sottoscritto un Protocollo condiviso, inserito nel DPCM 26 aprile 2020 e 17 maggio 2020, per la regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid 19 negli ambienti di lavoro, che contiene linee guida condivise tra Governo e Parti sociali per agevolare l'adozione di protocolli di sicurezza anti-contagio;
- è opinione condivisa della Società e delle OO.SS. che i predetti Protocolli, nella loro attuazione, richiedano che vengano considerate le specificità organizzative dell'attività svolta dalla Società;
- la Società in ragione dell'emergenza e allo scopo di garantire adeguati livelli di protezione nei luoghi di lavoro si è attivata per tempo e si impegna ad adottare le misure necessarie definite dagli organismi competenti per tutelare la salute e la sicurezza di lavoratori e clienti;
- i Protocolli del 14 marzo 2020 e 24 aprile 2020, inserito nel DPCM 26 aprile 2020 e 17 maggio 2020, prevedono la costituzione di un Comitato in azienda per l'applicazione e la verifica del protocollo di regolamentazione con la partecipazione delle rappresentanze sindacali aziendali e degli RLS.
Stante quanto premesso dato il perdurare dell'emergenza sanitaria, la Società e le OO.SS. (di seguito anche le "Parti"), hanno concordato di avviare un confronto finalizzato alla costituzione di un Comitato Nazionale, così come previsto dal Protocollo sottoscritto dalle Parti sociali in data 14 marzo 2020 e 24 aprile 2020, inserito nel DPCM del 26 aprile 2020 e 17 maggio 2020, con lo scopo di attuare al meglio quanto in esso definito in considerazione delle specificità organizzative della Società.
A tal fine le Parti convengono di istituire un Comitato Nazionale composto da:
• 1 componente effettivo per Organizzazione Sindacale che verranno dalle stesse OO.SS. designati con apposita comunicazione in coerenza con i criteri fissati dal paragrafo 13 dei protocolli citati;
• 3 componenti effettivi di nomina della Società, designati con apposita comunicazione.
Al fine di garantire lo svolgimento delle riunioni le OO.SS firmatarie individueranno 1 sostituto per Organizzazione Sindacale che verranno dalle stesse OO.SS. designati con apposita comunicazione individuati tra le RSU/RSA e le RLS.
Anche la Società potrà nominare supplenti ai componenti effettivi con apposita comunicazione.
Alle riunioni del Comitato così costituito è prevista la possibilità di avvalersi della partecipazione dei Segretari Nazionali di Filcams, Fisascat e Uiltucs.
Il compito del Comitato Nazionale sarà quello di presentare e condividere il Protocollo aziendale di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro coerentemente con i Protocolli del 14 marzo 2020 e 24 aprile 2020.
Il Comitato verificherà l'implementazione del Protocollo aziendale al fine di garantire opportune e omogenee condizioni di sicurezza in tutte le unità produttive tenendo in considerazione le peculiari specificità presenti nel settore in cui opera la Società, dei rischi a cui sono esposti i lavoratori e dell'importanza che l'approvvigionamento dei generi alimentari ha per la collettività.
Il Comitato si riunirà in modalità di videoconferenza. La frequenza degli incontri sarà definita di volta in volta dal comitato stesso e indicativamente ogni due settimane.
A livello decentrato, fermo restando quanto previsto da normativa per la funzione dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, le Parti convengono di istituire apposite riunioni a livello di Direzione Regionale della Società che saranno indette su richiesta di una delle parti.
Le riunioni verranno effettuate in modalità di videoconferenza.
I partecipanti a tali riunioni saranno:
• 1 componente effettivo per Organizzazione Sindacale per ogni Regione ricompresa nel perimetro di Direzione Regionale (come specificato nell'Allegato 1) che verranno dalle stesse OO.SS. designati con apposita comunicazione in coerenza con i criteri fissati dal paragrafo 13 dei protocolli citati;
• 4 componenti effettivi di nomina della Società per ogni Direzione Regionale, designati con apposita comunicazione.
Alle riunioni di Direzione Regionale è prevista la possibilità di avvalersi della partecipazione dei responsabili nazionali della Società.
Alle riunioni del Comitato così costituito è prevista la possibilità di avvalersi della partecipazione delle strutture territoriali di Filcams, Fisascat e Uiltucs,
In caso di necessità le OO.SS. e la Società potranno nominare supplenti ai componenti effettivi con apposita preventiva comunicazione.
Obiettivo di tali riunioni di Direzione Regionale sarà quello di verificare sul territorio la corretta applicazione del Protocollo aziendale così come condiviso a livello di Comitato Nazionale e di informare e confrontarsi sull'aggiornamento del Protocollo aziendale rispetto alle direttive e normative territoriali che dovessero sopraggiungere.

 

Allegato 1

DIREZIONE REGIONALE Regione
DR ANAGNI Abruzzo
Campania
Lazio
Marche
Molise
Umbria
 
DR ARCOLE Lombardia
Trentino
Veneto
 
DR BIANDRATE Lombardia
Piemonte
Valle d'Aosta
 
DR MASSA Emilia Romagna
Marche
Veneto
 
DR MISTERBIANCO Sicilia
 
DR MOLFETTA Calabria
Campania
Molise
Puglia
 
DR PONTEDERA Liguria
Sardegna
Toscana
Umbria
 
DR SESTO Friuli Venezia Giulia
Veneto
 
DR SOMAGLIA Emilia Romagna
Lombardia
 
DR VOLPIANO Liguria
Piemonte