Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 1898

Provincia Autonoma di Trento
DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE, FORESTE E FAUNA
 

A tutti i Comuni del Trentino
e p.c.
Spett.li
Presidente della Provincia
A tutti i Dipartimenti della PAT
Consorzio dei Comuni Trentini
Commissariato del Governo per la Provincia di Trento
Questura di Trento
Comando provinciale dei Carabinieri di Trento
Comando provinciale della Guardia di finanza di Trento
Ufficio stampa della Provincia

Prot. n. D327/2020/21-2020-4

 

Oggetto: ordinanza del Presidente della Provincia n. 54 del 14 novembre 2020 prot. n. A001/2020/726529 in tema di Covid-19 - Chiarimenti in tema di mercati all'aperto

In seguito alle segnalazioni pervenute da alcuni Comuni circa le disposizioni in tema di mercati all'aperto di cui all'ordinanza in oggetto, si chiarisce quanto segue.
La citata ordinanza prevede, al fine di consentire l'attività del commercio nella forma del mercato all'aperto su area pubblica o privata, la predisposizione di un apposito piano da parte del Sindaco, nel quale tra l'altro va individuata “la presenza di un unico varco di accesso separato da quello di uscita” (punto 4, lett. b, del dispositivo dell'ordinanza).
Tale prescrizione è dettata dall'esigenza di creare un senso unidirezionale, con un'entrata ed un'uscita dall'area di mercato, che regolamenti il flusso degli utenti e impedisca la creazione di possibili occasioni di assembramento.
Alcuni Comuni hanno evidenziato che, in virtù delle peculiarità delle aree in cui si svolgono i relativi mercati (caratterizzate alcune da diverse intersezioni e diversi potenziali punti di accesso) risulta difficile, se non impossibile, prevedere la presenza di un unico varco di accesso separato da quello di uscita.
A tal fine, appare opportuno chiarire che la prescrizione di cui si discute va interpretata e applicata secondo buon senso e in modo ragionevole, in modo tale da garantire lo scopo sotteso.
In buona sostanza, non è vincolante prevedere un unico e solo varco di accesso con relativa uscita, ma l'area di mercato (in base alle sue caratteristiche) può essere, laddove possibile, suddivisa in settori, ognuno dei quali con un proprio varco di accesso ed uno di uscita, al fine di garantire per ogni settore quel flusso unidirezionale di utenti di cui si sopra, nel rispetto delle regole generali che impediscano occasioni di assembramento.
Si richiama, infine, l'importanza di rispettare le altre misure previste in argomento dall'ordinanza del Presidente della Provincia n. 54 del 14 novembre 2020 prot. n. A001/2020/726529.
 

IL DIRIGENTE GENERALE
- ing. Raffaele De Col -