Stampa
Categoria: Prassi amministrativa
Visite: 1547

Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo
SEGRETARIATO GENERALE

CIRCOLARE N.19

 

Alle Direzioni Generali
A tutti gli Uffici ed Istituti Centrali e periferici e dotati di autonomia speciale
E, p.c.
Al Gabinetto e agli Uffici di diretta collaborazione all'opera del Ministro
All'Organismo Indipendente di Valutazione della Performance
All'Unità per la Sicurezza del Patrimonio Culturale
Al Responsabile Unico del Procedimento per la Governance dei sistemi di prevenzione integrati

LORO SEDI
 

OGGETTO: DPCM 1° aprile 2020

È stato pubblicato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri il d.P.C.M. 1° aprile 2020 che proroga fino al 13 aprile 2020 le misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19., che si trasmette allegato alla presente Circolare (All. 1).
Il decreto in oggetto, visto il perpetuarsi della situazione emergenziale in corso, ha previsto, tra le disposte misure, la proroga del termine fissato dal DPCM del 9 Marzo 2020 - con il quale si estendevano le misure di cui all'art. 1 del DPCM 8 marzo 2020 all'intero territorio nazionale - dal 3 Aprile 2020 al 13 aprile 2020 .
Pertanto, le misure previste nelle pregresse Circolari in materia di contenimento del contagio da coronavirus sono da ritenersi prorogate fino alla data sopra indicata.
Tanto premesso, si richiama l'attenzione dei Datori di lavoro sulla possibilità - nel caso in cui la tipologia delle mansioni espletate dai dipendenti non permetta lo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità agile e vi siano adeguate motivazioni - di esentare i medesimi lavoratori dal servizio previa necessaria fruizione, così come disposto dall'articolo 87 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, "delle ferie pregresse, del congedo, della banca ore, della rotazione e di altri analoghi istituti, nel rispetto della contrattazione collettiva. (...) Il periodo di esenzione costituisce servizio prestato a tutti gli effetti di legge e l’Amministrazione non corrisponde l'indennità sostitutiva di mensa, ove prevista."
Considerata la particolarità delle circostanze, si rappresenta altresì ai Datori di lavoro l'ulteriore necessità di pianificare e autorizzare in tempi utili le ferie pregresse di tutti i propri dipendenti, in modo tale che gli stessi le possano esaurire entro il 30 aprile 2020 in attuazione di quanto previsto dall'articolo 28, comma 15 del CCNL del Comparto Funzioni Centrali 2016-2018, pur sempre assicurando la funzionalità degli Uffici e garantendo le attività essenziali.
Si confida nella scrupolosa osservanza dei contenuti della presente circolare e nella massima diffusione a tutto il personale.
 

IL SEGRETARIO GENERALE
Dott. Salvatore Nastasi