Stampa
Categoria: Prassi amministrativa
Visite: 914

Ministero della Giustizia
Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
DIREZIONE GENERALE DEL PERSONALE E DELLE RISORSE
 

Al Signor Direttore Generale
della Formazione
Al Signor Direttore generale
dei Detenuti e del Trattamento
A tutti i Signori Direttori e Dirigenti degli Uffici
della Direzione generale del personale e delle Risorse
All'Ufficio del Capo del Dipartimento
Ufficio I - Segreteria Generale
Alle OO.SS. per il tramite dell'ufficio IV - Relazioni sindacali
Ai R.L.S. per il tramite dell'ufficio IV - Relazioni sindacali

 

Oggetto: osservanza misure precauzionali presso la sede del Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria.

Si è avuto modo di appurare che il personale che svolge servizio presso la sede dipartimentale non sempre si attiene alla scrupolosa osservanza delle misure precauzionali ormai conosciute e, più volte, oggetto di raccomandazioni (in particolare, misurazione della temperatura ai termoscanner, utilizzo delle mascherine, divieto di assembramenti, permanenza nelle zone adiacenti ai distributori e presso il locale bar).
Come noto, negli ultimi giorni, l'agente patogeno Covid - 19 si sta riacutizzando ed il rischio di diffusione dell'epidemia sta aumentando. A riguardo, in data 8 ottobre, è entrato in vigore il Decreto - legge 7 ottobre 2020, n. 125 recante “Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID - 19,  e per la continuità operativa del sistema di allerta COVID, nonché per l'attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020” che sarà oggetto di separata trattazione. Qui in sintesi, sì segnala la proroga al 31 gennaio 2021 dello stato di emergenza e la prescrizione di ulteriori misure precauzionali, tra le quali l'obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale non solo nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, come già in passato, ma più in generale nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e anche in tutti i luoghi all'aperto.
In tale contesto, parallelamente agli sforzi profusi dall'amministrazione al fine di garantire a tutto il personale dispositivi individuali e condizioni di salubrità e di sicurezza degli ambienti di lavoro, si esige, da parte di tutto il personale, l'esatto adempimento delle misure prescritte richiamando tutti al senso di responsabilità individuale e collettiva.
Pertanto, si invitano i signori direttori degli uffici a diffondere la presente nota, sensibilizzando tutto il personale affinché si attenga, con attenzione, alle disposizioni in materia di prevenzione.
Si ringrazia fin da ora tutto il personale per la sensibilità e l'attenzione che saprà dimostrare durante la permanenza negli ambienti di lavoro, malgrado i disagi derivanti dallo stato emergenziale sopportabili in ragione del superiore interesse della tutela della salute e della sicurezza individuale e collettiva.
 

Il Direttore generale
Massimo Parisi