Stampa
Categoria: 2021
Visite: 813

Tipologia: Protocollo di sicurezza anti-contagio sulle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19 nella gestione delle procedure concorsuali pubbliche "in presenza"
Data: 13 gennaio 2021
Settori: P.A., Sanità, AUO Cagliari
Fonte: aoucagliari.it


Protocollo di sicurezza anti-contagio sulle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19 nella gestione delle procedure concorsuali pubbliche "in presenza"

1. Premessa e obiettivo del protocollo
Il presente documento è stato predisposto in previsione della necessità di svolgere in presenza alcune attività concorsuali presso locali idonei allo scopo.
Allo stato attuale non esistono linee guida o protocolli di sicurezza specifici per tali attività, pertanto si fa riferimento alle indicazioni contenute nella normativa e nei documenti tecnici in vigore per attività similari.
Il protocollo tiene conto, quindi, di tutte le disposizioni delle autorità nazionali e territoriali, indicando ogni misura ritenuta dalla A.O.U. Cagliari valida a preservare la salute di chiunque abbia accesso ai locali per l'attività concorsuale ed a prevenire situazioni di potenziale pericolo. Il presente documento, come le indicazioni e procedure in esso contenute, sono da considerarsi soggette a revisione in relazione all'andamento epidemiologico, ed all'evoluzione del quadro normativo nazionale, regionale e territoriale.
L'obiettivo del presente Protocollo è quello di fornire indicazioni operative di carattere generale, che rappresentano essenzialmente un elenco di criteri guida per lo svolgimento delle prove concorsuali e che, a tutela della validità della selezione e dell'uguaglianza di trattamento, si svolgono "in presenza". A mero titolo esemplificativo, sono prove concorsuali sottoposte al presente Protocollo le "procedure selettive e concorsuali per accesso al pubblico impiego" svolte "in presenza".
Le indicazioni tengono conto delle attuali conoscenze sulle caratteristiche dell'infezione da SARSCoV- 2 e sull'impatto sulle comunità che, come noto, sono soggette ad aggiornamenti all'emergere di nuove evidenze.
Il Covid-19 rappresenta un rischio biologico generico, per il quale occorre adottare misure uguali per tutta la popolazione. Il presente Protocollo contiene, quindi, misure che seguono il principio di precauzione in conformità al DPCM 11.06.2020 e ssmmii e alle indicazioni dell'Autorità Sanitaria, ed è imperniato sui seguenti principi:
• il criterio di "distanza droplet";
• la limitazione dell'ingresso alle sedi in cui si svolgono le operazioni concorsuali, esclusivamente a coloro la cui temperatura corporea non superi i 37,5°C.
• i flussi e percorsi regolamentati in modalità "a senso unico" e nel rispetto della distanza di sicurezza;
• il rispetto di requisiti minimi delle aule, riferiti alla superficie, al livello di areazione, alle caratteristiche dei servizi igienici;
• l'obbligo di mascherina chirurgica per commissari, addetti alla vigilanza durante le prove, accompagnatori di disabili ed eventuali uditori "in presenza" della prova concorsuale orale;
• l'obbligo di mascherina chirurgica per tutti i/le candidati/e, in ogni fase delle prove;
• la sanificazione degli ambienti, degli arredi, delle aree interne di pertinenza, prima e dopo lo svolgimento di ogni singola sessione di concorso;
• la sanificazione degli arredi e/o delle attrezzature usate dal singolo candidato, per gli esami orali che si svolgano in successione utilizzando la medesima postazione e/o attrezzatura.

2. Modalità di svolgimento dei concorsi
2.1 Scelta degli spazi e degli edifici nei quali effettuare le prove concorsuali

La scelta degli spazi e degli edifici deve tener conto dei seguenti criteri:
■ gli edifici e le aule devono avere almeno due accessi, che consentano la separazione tra ingresso e uscita e devono rispettare i requisiti di accessibilità per i candidati diversamente abili.
■ Il numero massimo di candidati in contemporanea per ogni aula deve essere definite sulla base della superficie del locale, considerando una superficie di almeno 4 mq per persona (nel calcolo vanno considerati anche i membri della commissione ed il personale di supporto);
■ nel rispetto del distanziamento tra i partecipanti alla procedura (candidati, personale di supporto, membri della commissione, eventuali uditori, accompagnatori di disabili) di almeno 2 mt, sia lateralmente che fronte e retro, rispetto alla postazione (sedia) del singolo candidato.

2.2 Misure per la procedura di identificazione e accesso alle sedi concorsuali
La procedura di identificazione e di accesso alle sedi concorsuali deve essere effettuata adottando le misure indicate di seguito.
■ Rilevare la temperatura corporea all'ingresso della sede concorsuale, con termometro ad infrarossi senza contatto marchiato CE, onde accertare che la stessa non sia superiore a 37,5°C, in caso positivo, impedire l'accesso alla struttura, sia ai/alle candidati/e che ai membri della Commissione esaminatrice, agli addetti alla vigilanza e agli eventuali accompagnatori di disabili e/o uditori.
■ Predisporre percorsi a senso unico (entrata/uscita) negli ingressi, atrii, corridoi, ecc. dell'edificio, anche con segnaletica a pavimento.
■ Contingentare l'accesso al concorso, definendo il numero massimo di persone che possono sostare contemporaneamente, per evitare contatti ravvicinati ed assembramenti. In particolare, per le prove con un numero considerevole di partecipanti, e possibile, ad esempio: separare i locali dove si tengono identificazioni e prove, prevedendo, se possibile, accessi esterni all'edificio e separati per scaglioni di candidati;
■ Se possibile, prevedere la convocazione dei candidati ai fini dell'identificazione in diversi scaglioni temporali.
■ Prevedere, all’esterno e/o all'interno dell'edificio, la possibilità di attrezzare spazi per la formazione di code che rispettino le distanze di sicurezza (segnalare la distanza di sicurezza con segnaletica a pavimento e/o dare informazione con cartellonistica verticale).
■ Prima dell'avvio delle procedure di identificazione, i candidati dovranno igienizzarsi le mani; a tale scopo sono posizionati all'ingresso della sede concorsuale dispenser con gel igienizzante.
Il locale ove si svolgono le procedure di identificazione deve avere un pannello (es. tipo in plexiglass) di separazione tra i candidati e il personale addetto. Quest'ultimo dovrà effettuare frequentemente l'igienizzazione delle mani con il gel idro-alcolico messo a sua disposizione, in quanto a contatto con documentazione cartacea, oltre a indossare la mascherina chirurgica o un facciale filtrante.
Utilizzare modalità di identificazione snelle, evitando se possibile di consegnare materiale concorsuale all'ingresso, ma predisponendo sui banchi, all'interno della sede concorsuale, la documentazione necessaria per l'espletamento della prova. Ai candidati potranno essere consegnate buste di plastica per riporre borse, giubbotti o altri effetti personali.
■ Permettere l'ingresso nell'edificio ai soli candidati, con esclusione di eventuali accompagnatori (fatto salvo per i candidati con disabilita).
■ Prevedere una modalità di registrazione del posto occupato da ciascun candidato nella sede concorsuale durante lo svolgimento della prova, che consenta all'amministrazione di rintracciare in maniera univoca la posizione di ciascun candidato su mappa, garantendo allo stesso tempo l'anonimato. Mantenere la registrazione della posizione per almeno 30 giorni.
■ Predisporre un'adeguata informativa sulle procedure di sicurezza anti-contagio sulle misure di prevenzione adottate anche in relazione alle caratteristiche dei locali utilizzati, sulle modalità di svolgimento delle prove e sul comportamento da tenere nella sede concorsuale, da comunicare tramite il sito istituzionale e/o tramite comunicazioni mail ai candidati e/o tramite posizionamento di cartelli nella sede del concorso.

2.3 Regole di accesso
È vietato accedere ai locali per le attività in presenza nei seguenti casi:
• in caso di positività al SARS-CoV-2;
• in caso di disposizione in quarantena o isolamento domiciliare dall'autorità sanitaria negli ultimi 14 giorni;
• in presenza di febbre (oltre 37.5°C);
• in presenza di altri sintomi influenzali;
• se si ha consapevolezza di aver avuto contatti nei 14 giorni precedenti con persone positive al virus; L'accesso ai locali è una consapevole affermazione di non rientrare in uno dei casi precedenti con la conseguente assunzione degli impegni previsti nel rispetto dei protocolli di sicurezza sull'emergenza COVID- 19 applicati in A.O.U. Cagliari.

2.4 Misure di sicurezza per le prove concorsuali
Nell'aula sarà necessario rispettare le seguenti misure di sicurezza:
• sarà consentito l'accesso da un unico varco d'ingresso indipendente rispetto ai percorsi di uscita;
• dovrà essere garantito il distanziamento tra una seduta e l'altra e tra le file e comunque dovrà essere garantito uno spazio di 4 mq per ciascun candidato rispetto alla seduta riservata allo stesso;
• l'occupazione dell'aula deve avvenire sotto stretto controllo del personale preposto, il quale dovrà verificare che ogni partecipante:
> igienizzi le mani all'ingresso dell'aula,
> indossi la propria mascherina chirurgica e la tenga indossata per tutto il tempo della prova,
> vada a occupare il posto disponibile più lontano dall'ingresso e via via a riempimento dell'aula con l'occupazione del posto disponibile in prossimità dell'ultimo posto occupato,
> il candidato non lasci l'aula durante lo svolgimento della prova, salvo stato di necessità in caso di malessere o esigenze fisiologiche, in tal caso il candidato dovrà alzarsi in piedi e alzando la mano, e attenderà che si avvicini un operatore del comitato di controllo al quale dovrà rappresentare la necessità di uscire dalla postazione.
> al termine della prova l'aula dovrà essere abbandonata secondo un criterio d'ordine (es. ad iniziare dai candidati presenti nell'ultima fila, nel rispetto della distanza di sicurezza.
• Lo spazio dedicato ai commissari dovrà essere tale da assicurare la presenza di una distanza pari ad almeno 2 metri dall'utente più vicino;
• Alla fine di ogni prova che preveda l'utilizzo dell'aula da un gruppo diverso, è necessaria la sanificazione dei banchi e delle sedute utilizzate e un adeguato ricambio d'aria.
Tutte le zone comuni potranno essere utilizzate nel rispetto del distanziamento sociale ed evitando assembramenti, in particolare:
• All'ingresso dell'edificio
• Nei percorsi di accesso per il raggiungimento dell'aula e dell'uscita;
• Nelle eventuali zone di ristoro.
Tra il personale preposto ai lavori concorsuali dovrà essere presente un dipendente AOUCa o un collaboratore esterno in possesso della qualifica di addetto alle emergenze, sia per il primo soccorso che per all'antincendio.

2.5 Svolgimento delle prove scritte/pratiche/test
Per lo svolgimento delle prove concorsuali scritte/pratiche/test, occorre adottare le seguenti misure necessarie a contrastare il contagio:
Indicare la distanza da mantenere sulle sedute (di 2 mt, sia lateralmente che fronte e retro, rispetto alla postazione del singolo candidato), prevedendo misure di sanificazione prima e dopo lo svolgimento della prova scritta, o in caso di prove che si svolgono in gruppi, prima dell'uso da parte di ogni singolo gruppo di candidati. In caso di prove che si svolgono in gruppi e che si turnano in successione, prevedere pulizia e igienizzazione delle postazioni e dei servizi igienici ad ogni cambio di gruppo.
Le operazioni relative alla predisposizione e distribuzione del materiale cartaceo messo a disposizione dei candidati dovranno essere effettuate dal personale di supporto e dai membri della commissione, che dovranno procedere a una minuziosa pulizia delle mani con acqua e sapone o con gel igienizzanti, sia prima che dopo la predisposizione e distribuzione del materiale.
Al termine della prova, al fine di garantire un deflusso ordinato dei candidati, evitare la formazione di assembramenti e mantenere il distanziamento interpersonale; i candidati dovranno rimanere seduti e fare cenno al personale della commissione o al personale di supporto, che provvederà a raccogliere il materiale della prova.
I candidati potranno alzarsi solo dopo la riconsegna, su indicazione del personale della commissione o del personale di supporto.
Prima e dopo la riconsegna delle prove, il personale di supporto e i membri della commissione dovranno procedere a una minuziosa pulizia delle mani con acqua e sapone o con gel igienizzante. Un'accurata e frequente pulizia delle mani dovrà essere effettuata anche durante tutte le successive operazioni da compiere sulle buste e sugli elaborati, ivi comprese quelle di valutazione delle prove.
Garantire la massima aerazione naturale possibile in tutti gli ambienti dove sono presenti candidati, attraverso l'apertura delle finestre: se possibile, tenere aperte anche le porte tra gli ambienti interni.
Negli edifici dotati di specifici impianti di ventilazione che consentono il ricambio dell'aria dell'edificio con l'esterno, assicurare che gli stessi siano mantenuti accesi almeno per 12 ore.

2.6 Svolgimento delle prove orali/colloqui
Per lo svolgimento delle prove concorsuali orali/colloqui, occorre adottare le seguenti misure necessarie a contrastare il contagio.
■ Sarà ubicato un dispensatore di gel disinfettante in prossimità dell'ingresso dell'aula, affinché tutti
coloro che vi dovranno accedere (candidati, commissari, uditori, accompagnatori, ecc.) procedano all'igienizzazione delle mani al momento dell'accesso.
■ Sarà ubicato un dispensatore di gel disinfettante presso il banco/tavolo della commissione per agevolare i candidati ed i commissari nell'igienizzazione delle mani durante lo svolgimento della prova.
■ membri della commissione e/o il personale di supporto dovranno procedere a una minuziosa pulizia delle mani con acqua e sapone o con gel igienizzanti, sia prima che dopo la predisposizione del materiale contenente le domande (buste e relativa scatola).
■ banco della commissione dovrà essere fornito, ove non sia possibile garantire la distanza interpersonale minima di 2 mt, di barriere protettive in plexiglass.
■ Tra candidati e commissione e tra i membri della commissione deve essere garantito il distanziamento interpersonale di almeno 2 mt.
■ Prima dello svolgimento di ciascuna prova orale, sia i candidati che i membri di commissione dovranno procedere all'igienizzazione delle mani, in particolar modo se durante lo svolgimento della prova orale e necessario l'utilizzo o il passaggio di materiale tra i candidati e la commissione (es. estrazione della busta contenente le domande).
■ Eventuali strumenti, attrezzature e arredi usati dal candidato o dall'accompagnatore del disabile, dovranno essere sanificati, a fine prova sostenuta dal candidato (es. sedia e area del tavolo/banco, in corrispondenza della postazione utilizzata dal candidato).

2.7 Misure per i candidati
Per l’accesso alle aree Concorsuali, i candidati/accompagnatori/uditori dovranno:
- presentarsi muniti di una mascherina chirurgica, indossata in modo che copra naso e bocca, in ogni fase di svolgimento della prova;
- igienizzare le mani con gel idroalcolici, posti in prossimità dell'entrata dell'edificio, dei locali utilizzati per i concorsi, dei bagni, ecc.;
- sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di atto notorio ex art. 47 DPR 445/2000, in cui attestano, sotto la propria responsabilità, di non presentare alcuno dei sintomi associati al Covid-19, perché rilevatori più efficaci del rischio di aver contratto l'infezione, ritenendo poco prudente limitarsi alla sola misurazione della febbre (allegato 2);
- mantenere la distanza interpersonale di almeno 1,5 metri.

2.8 Misure di sicurezza specifiche e istruzioni per la commissione
il candidato, nonché un eventuale accompagnatore/i (di cui ne sia stata autorizzata la presenza in caso di candidati con disabilità;) dovranno seguire le seguenti modalità per l'accesso all'aula:
• seguire i percorsi indicati dalla cartellonistica per il raggiungimento dell'aula e/o le indicazioni ricevute in sede di convocazione;
• indossare la propria mascherina chirurgica per tutto il tempo di permanenza nell'edificio. In caso di criticità documentata nell'uso della mascherina (a mezzo certificazione medica debitamente sottoscritta dal medico dichiarante), dovrà essere indossato uno schermo facciale e al candidato sarà assegnata una postazione che consenta il mantenimento di una distanza maggiorata pari ad almeno 3 metri da qualunque altra persona presente;
• presentarsi in prossimità dell'accesso all'aula nell'orario indicato nella convocazione e accodarsi ai colleghi occupando una posizione tale da mantenere il distanziamento di almeno 1 metro da chi precede nella fila;
• igienizzarsi le mani all'ingresso dell'aula utilizzando l'apposito gel disinfettante;
• il candidato osserverà con scrupolo tutte indicazioni comunicate dal personale incaricato al controllo e non effettuerà alcun spostamento d'iniziativa senza l'autorizzazione.
• Laddove, a seguito di richiesta, il documento d'identità fosse consegnato direttamente ad un membro della commissione o al personale preposto ai controlli, questi dovrà provvedere all'igienizzazione delle mani successivamente alla riconsegna del documento al candidato;
• Il candidato andrà ad occupare la posizione disponibile nell'aula secondo le indicazioni ricevute da parte del personale preposto;
• Per abbandonare l'aula o recarsi presso i servizi igienici dovrà seguire i percorsi indicati dalla cartellonistica e/o dal personale di controllo
Ulteriori misure per eventuale colloquio con il personale della commissione:
• Ove consentito e autorizzato, il colloquio dovrà svolgersi assicurando un distanziamento minimo di due metri tra il candidato e i membri della commissione, avendo cura di mantenere la mascherina sempre indossata;

3. Gestione degli spazi comuni
3.1 Servizi igienici

Sono adottate misure di distanziamento per prevenire l'assembramento di persone nei servizi igienici: l'accesso agli stessi e regolamentato e contingentato, con il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno 1,5 metri tra le persone che li occupano, attraverso l'affissione di apposita cartellonistica indicante tale limitazione (sul cartello, da affiggere sulla porta del bagno o dell'antibagno se presente, deve essere riportato il numero massimo degli utilizzatori nel rispetto del distanziamento interpersonale).
I servizi igienici sono attrezzati con erogatori di gel disinfettante e continua disponibilità di sapone liquido, per permettere una corretta igiene delle mani all'ingresso, raccomandando di ripetere la stessa anche all'uscita.
Sono resi inutilizzabili tutti gli asciugamani di stoffa a rullo, sostituiti con salviette di carta idrosolubili. È vietato, inoltre, l'uso degli asciugatori elettrici non muniti di filtra HEPA o equivalenti. Laddove presenti apparecchiature elettriche non idonee occorre provvedere, prima delle prove concorsuali, ad apporre su di esse un cartello che indichi chiaramente tale divieto o se opportuno procedere alla disconnessione elettrica.

3.2 Ascensori
L'utilizzo di eventuali ascensori, ove possibile, è limitato e riservato a persone con disabilità, e se necessario insieme a un accompagnatore. È comunque sconsigliato l'uso degli ascensori, anche attraverso apposita cartellonistica, in alternativa farli utilizzare da una persona alla volta (con accompagnatore).

4. Precauzioni igieniche personali
La AOU Cagliari, nei luoghi dove vengono effettuate le prove concorsuali, mette a disposizione i seguenti mezzi detergenti per le mani, in misura e quantità adeguate al numero delle persone presenti e alla loro distribuzione pianimetrica:
1. sapone nei servizi igienici per consentire un'adeguata pulizia delle mani con acqua;
2. salviette di carta monouso per asciugarsi le mani a fine lavaggio e cestini per la raccolta in prossimità dei lavabi; ove disponibili sistemi di asciugatura ad aria, gli stessi saranno muniti di idonei filtri HEPA o equivalenti, in difetto saranno disattivati.
3. dispensatori di disinfettante per mani a base di alcool (concentrazione di alcool di almeno il 65%) o equivalente, sono posizionati all'entrata dell'edificio e dei locali, nei bagni ed in prossimità dei banchi/locali dove si svolgono le procedure di identificazione e eventualmente ove sono presenti punti di ristoro (distributori automatici o altro).

5. Distanza interpersonale e dispositivi di protezione individuale
Ferma restando la distanza obbligatoria tra le sedute per le prove scritte/pratiche/orali, la distanza di sicurezza interpersonale da adottare nei luoghi delle prove, per la prevenzione del contagio da Covid19, è di 1,5 mt come distanza raccomandata, cioè da rispettare tutte le volte che sia possibile adottarla, senza l'applicazione di misure o accorgimenti onerosi e complessi, e comunque non inferiore a 1 mt da intendersi come distanza minima obbligatoria.
In ogni caso, sarà sempre possibile l'adozione di accorgimenti/misure di protezione più restrittive e cautelative, rispetto a quelle previste dal presente protocollo, derivanti da ordinanze, protocolli generali, normative, ecc., successive alla data di stesura del presente protocollo.
Tutti i soggetti coinvolti nello svolgimento della prova (candidati, componenti della commissione, personale di supporto, eventuali uditori, accompagnatori di disabili, ecc.) dovranno indossare una mascherina chirurgica, che copra naso e bocca, per tutta la durata delle attività. È vietato l'uso di mascherine FFP2 o FFP3 con valvola.
È comunque obbligatorio l'uso della mascherina chirurgica nei seguenti casi:
a) per lo spostamento dal proprio domicilio al luogo dove si svolgerà il concorso e viceversa, sui mezzi pubblici nonché, nel caso di uso dell'auto privata con più persone non conviventi;
b) prima dell'accesso nei locali delle prove;
c) in spazi chiusi, in presenza di più persone;
d) anche nei luoghi all'aperto, durante l'intero arco della giornata ed a prescindere dalla distanza interpersonale.

6. Pulizia e sanificazione
È garantita la sanificazione (sanificazione: detergenza e disinfezione) degli ambienti prima e dopo lo svolgimento di ogni singola prova;
La sanificazione riguarda le superfici toccate più di frequente (es. porte, maniglie, tavoli, sedute, interruttori della luce, servizi igienici, rubinetti, lavandini, scrivanie, sedie, tasti, tastiere, telecomandi, pulsantiere degli ascensori, finestre, vetri, ecc.).

7. Efficacia e pubblicità del protocollo
È fatto obbligo di rispettare il presente Protocollo a tutto il personale lavoratore (dipendente, a contratto, esterno, collaboratori a qualunque titolo, ecc.) e ai soggetti a qualunque titolo coinvolti nelle procedure concorsuali, quali membri delle commissioni, candidati, accompagnatori dei candidati con disabilità, eventuali uditori, personale esterno di supporto.
Il Protocollo è pubblicato e reso disponibile sul sito web istituzionale dell’AOU Cagliari, e sarà reso fruibile soprattutto all'avvio di procedure concorsuali.

Allegati
Al fine di consentire una puntuale osservanza di tutte le misure di prevenzione e protezione previste, si allegano alla presente due liste di controllo riguardanti sia gli aspetti logistici che i comportamenti e le misure di prevenzione. Dette liste hanno carattere generale e dovranno essere adeguate in funzione delle aule messe a disposizione, siano esse di proprietà dell'AOU Cagliari o di Enti concedenti in uso locali idonei dietro corrispettivo o meno.
I locali dedicati alla prova di selezione dovranno essere allestiti come da indicazioni di massima sotto riportate, tenendo conto dell'afflusso di concorrenti definito dall' ufficio del personale oltre la commissione di concorso e il gruppo di controllo.
Il comitato di controllo unitamente ad un membro della commissione dovranno effettuare un sopralluogo almeno 3 gg prima della prova per l'accertamento della sussistenza di tutte condizioni di prevenzione e sicurezza indicate e per le eventuali simulazioni di emergenza.
Le Check list 1 e 2 andranno ripetute il giorno delle prove.
Elenco allegati
Rif. allegati
1 Check list logistica e allestimento aula concorso
2 Check list misure di prevenzione
3 Informativa sulle procedure di sicurezza anti-contagio;
4 Check interventi necessari per la sicurezza anti-contagio da Covid-19
5 Autocertifìcazione candidati

Allegato 1. Indicazioni logistiche, Organizzative e allestimento aula concorso
 

Rif.

Punti di verifica prioritari

1

Accertare che tutti componenti dell'organizzazione siano presenti e abbiamo avuto l'esito negativo a seguito del tampone (test molecolare covidl9) effettuato non più di 3 gg precedenti ed effettuare un briefing di sicurezza.

 

2

Segnalazione con cartellonistica varco d'ingresso dell'edificio in cui si svolgerà la prova. Segnalazione con cartellonistica e nastro bicolore sul pavimento dei percorsi entrata/uscita dall'aula concorsuale (si rammenta che ingressi e uscite devono essere separati) e indicazioni per zona servizi.

 

3

Segnalazione sul pavimento dell'aula concorso della posizione dei tavolini e sedute mediante nastro bicolore (sia per ciascuna fila che per distanziamento postazioni lungo le file), dei corridoi di transito e del tavolo della commissione. (Per le specifiche caratteristiche logistiche si dovrà rendere disponibile una planimetria dei locali)

 

4

Corridoi di transito perimetrali entrata/uscita dall'aula minimo 80 cm

 

5

Distanza tra le file di tavoli e tra sedute per garantire una superficie di 4 mq per ciascun candidato
Distanza tra tavolo commissione e tavolini concorrenti di minimo 2 metri

 

6

Distanza tra i membri della commissione pari ad almeno m. 1,5 e disponibilità di microfono personale e disponibilità di disinfettante

 

7

Presenza di uscite di sicurezza con porte antipanico funzionanti e correttamente segnalate

 

8

 Presenza degli estintori del sistema antincendio (revisione verificata) e manichette antincendio

 

9

Presenza di n. 1 termoscanner o n. 2 termometri elettronici per rilevazione temperatura corporea a distanza o metodologie equivalenti e in numero sufficiente in rapporto all'afflusso previsto

 

10

Erogatori sanificante per le mani nei varchi (uno entrata e uno uscita) e in prossimità tavolo commissione concorso e in prossimità Servizi igienici

 

11

Funzionalità servizi igienici e disponibilità erogatori di sapone liquido, salviette carta asciugamani o sistema ad aria forzata con filtro HEPA o equivalente.

 

12

Assicurarsi che il servizio di pulizia e sanificazione sia effettuato in tutti gli ambienti! e bagni utilizzabili per la prova concorsuale almeno 48 ore precedenti la data della prova, assicurandosi che non venga successivamente utilizzata fino alla data del concorso. La sanificazione dovrà essere ripetuta a fine giornata successivamente alla prova

 

13

Presenza per tutta la durata delle prove di: un addetto ai sistemi di emergenza antincendio (con idonea qualifica), un addetto alle misure di primo soccorso CON idoneo kit DI dpi/Dispostivi prevenzione Covid19 (qualifica sanitaria con corso BLS e uso di defibrillatore e addestramento svestizione), ove necessario un addetto alla Security.

 

14

Stanza primo soccorso disponibile e attrezzata (KIT DPI di cui p. 14) e lettino visita

 


Allegato 2. Check list misure di prevenzione e controlli standard

Si rammentano le seguenti misure standard di prevenzione, sulle quali ciascun preposto alla conduzione del concorso (addetti al controllo, commissione esaminatrice, eventuali collaboratori esterni) dovrà vigilare al fine di garantire la corretta applicazione, sensibilizzando anche i partecipanti al concorso al pieno rispetto delle regole.

 

Rif.

Descrizioni controlli

1

- rispettare le regole standard di accesso ai locali chiusi:
• mascherina di protezione indossata,
• rilevamento temperatura corporea,
• praticare igiene mani con soluzione alcolica a disposizione,
• no assembramento con distanza interpersonale di almeno 1 mt
• procedere verso le postazioni mantenendo la distanza di un metro.

 

3

- indossare sempre la mascherina in co-presenza sia negli spazi chiusi che all'aperto all'esterno dell'aula concorso.

 

4

- prima dell'inizio delle prove concorsuali, ricordare ai partecipanti di mantenere indossata la mascherina di protezione per la durata di tutta la prova, ed effettuare l'igiene mani (lavaggio con acqua e sapone) e disinfezione con il gel disponibile qualora si rechino ai Servizi igienici.

 

5a

- rendere disponibile per tutta la durata della prova si la soluzione idroalcolica nei varchi entrata/uscita che una scorta di mascherine chirurgiche.

 

5b

- rende disponibile idoneo quantitativo di DPI di scorta per la Commissione e Comitato di Controllo, nonché per eventuali concorrenti (almeno il 10 %)

 

6

- arieggiare gli ambienti utilizzati prima e dopo le attività concorsuali.

 

7

- evitare assembramento nelle zone comuni o di transito e rispettare sempre la distanza minima di un metro.

 

8

- l'accesso ai servizi igienici dovrà avvenire in modalità scaglionata (uno per volta)

 

9

- L'ingresso e l'uscita (che saranno differenziate e segnalate con apposita cartellonistica) dei concorrenti dall'aula dovrà avvenire mantenendo la distanza interpersonale di minimo 1 mt, sempre con mascherina indossata e secondo l'ordine definito dal personale di controllo (es.: uscita scaglionata con inizio esodo concorrente a sx dell'ultima fila)

 

10

- Rispetto del divieto di fumo locali e pertinenze e in prossimità di altri utenti anche ove consentito

 


Allegato 3 INFORMATIVA SULLE PROCEDURE DI SICUREZZA ANTTCONTAGIO
Per lo svolgimento delle prove selettive e stato predisposto uno specifico protocollo di sicurezza legato all'emergenza COVID-19, al quale tutti i/le candidati/e dovranno attenersi durante la loro permanenza presso le sedi in cui si svolgono le prove stesse.
Pertanto, si richiede il rispetto delle seguenti regole sia all'interno che nelle aree esterne di pertinenza al fabbricato in cui le prove di svolgono.
1. Presentarsi presso la sede del concorso muniti di:
- mascherina;
- modello di "Autodichiarazione assenza sintomi COVID-19" già compilata e firmata.
2. La mascherina dovrà essere sempre indossata, non solo all'interno ma anche durante la permanenza, nelle fasi di attesa, presso le aree esterne di pertinenza.
3. Si richiama al rispetto RIGOROSO delle norme igienico sanitarie anti-contagio, in particolare, non toccarsi occhi, naso e bocca e provvedere alla igienizzazione delle mani, utilizzando i prodotti erogati dagli appositi dispenser presenti presso la sede.
4. L'ingresso alle sedi avviene esclusivamente dall'accesso segnalato.
5. All'arrivo, disporsi sulla fila predisposta dal personale di sorveglianza, segnalata anche a pavimento, all'ingresso dell'edificio e attendere il proprio turno.
6. Durante L'attesa, rispettare sempre la distanza interpersonale di sicurezza di almeno 1,5 metri ed evitare assembramenti.
7. Le aree esterne di attesa, in prossimità dell'ingresso all'edificio sede concorsuale, saranno presidiate da personale incaricato dei compiti di servizio d'ordine e controlli.
8. In prossimità dell'ingresso, personale incaricato provvederà al rilievo della temperatura corporea con termometro ad infrarossi senza contatto, marchiato CE, procedendo come descritto al punto seguente.
9. L'ingresso sarà consentito esclusivamente a coloro la cui temperatura corporea non superi i 37,5°. A tal fine, il Datore di Lavoro o un preposto procederà, a riprova dell'avvenuto adempimento, alla registrazione del controllo della temperatura. Sul registro sarà indicato unicamente il superamento o meno della soglia di 37,5°, ma non il dato acquisito (temperatura rilevata).
Qualora un candidato/membro della Commissione esaminatrice/accompagnatore di disabili/ uditore avesse temperatura superiore a 37,5°C, il preposto procederà ad una nuova verifica della temperatura dopo 10 minuti; nel frangente, la persona non potrà accedere alla sede, dovrà rimanere "isolata", mantenendo il distanziamento interpersonale di almeno due metri ed attendere in zona ombreggiata con mascherina indossata.
Se all'atto della seconda misurazione, sarà rilevata una temperatura corporea superiore a 37,5°C, lo stesso NON potrà accedere alla struttura. Ciò comporterà, qualora si tratti di un/una candidato/a, la sua esclusione dalla partecipazione alla procedura concorsuale, ovvero, per i membri della Commissione esaminatrice, la loro decadenza da tale ruolo e la conseguente nomina di altro membro in sostituzione.
10. Una volta effettuata la misurazione della temperatura corporea, seguire le istruzioni impartite dal personale di sorveglianza, che indicherà il percorso da seguire per raggiungere il locale dedicato alla registrazione dei/delle candidati/e, contrassegnato anche da apposita segnaletica.
11. In prossimità della postazione di registrazione, il/la candidato/a sarà invitato/a ad igienizzare le mani, utilizzando i prodotti erogati dagli appositi dispenser, prima di consegnare il documento d'identità, l'eventuale scheda anagrafica e il modello di "Autodichiarazione assenza sintomi Covid-19".
12. Dopo la registrazione, il candidato sarà accompagnato dal personale di sorveglianza nel locale in cui si terrà la prova concorsuale, ove prenderà posto in una delle postazioni appositamente contrassegnate, al fine di garantire un'occupazione razionale degli spazi.
13. Per tutta la durata della prova è vietato alzarsi e allontanarsi dal posto assegnato, salvo esigenze fisiologiche o malessere, debitamente segnalate al personale di vigilanza preposto ed autorizzate dalla Commissione.
14. Al termine del tempo assegnato per Lo svolgimento della prova scritta/pratica/test, il personale di sorveglianza provvederà al ritiro dell'elaborato.
15. Prima dell'uscita, provvedere all'igienizzazione delle mani, utilizzando i prodotti erogati dagli appositi dispenser.
16. Il deflusso dei concorrenti avverrà secondo le indicazioni che verranno impartite dal personale di sorveglianza, nel rispetto delle norme sul distanziamento interpersonale ed evitando assembramenti.
17. È vietato abbandonare effetti personali e rifiuti di qualsiasi natura. L'eventuale smaltimento delle mascherine utilizzate o di altri effetti personali per la pulizia (es. fazzoletti monouso) dovrà essere effettuato negli appositi contenitori, collocati in prossimità dell'uscita.
18. Il personale di sorveglianza e a disposizione degli interessati, per fornire informazioni e supporto in tutte le fasi di permanenza all'interno della sede.

Allegato 4. Installazioni e segnaletica
Installazione segnaletica orizzontale:
- dei percorsi interni;
- del distanziamento presso le postazioni di registrazione e riconoscimento;
- del distanziamento delle postazioni dei banchi relativi alle prove (se necessario ai fini del preciso posizionamento).
Integrazione delle informative esposte nei locali, con immagini descrittive delle azioni da compiere.
Collocazione di cestini per la raccolta di rifiuti, quali mascherine e fazzolettini.
Apprestamento di dispenser sapone e salviette monouso, per asciugatura mani nei servizi igienici.
Collocazione di dispenser aggiuntivi, rispetto a quelli esistenti, con gel sanificante:
- al varco d'accesso all'edificio;
- al varco d'accesso dei servizi igienici;
- alla postazione di identificazione e riconoscimento dei candidati;
- nella sala prove concorsuali;
- alla postazione della commissione esaminatrice.
Le penne che saranno utilizzate dai partecipanti alle prove concorsuali saranno ad uso esclusivo del partecipante.
Il personale addetto al servizio d'ordine e controllo sarà identificato mediante tesserino da rendere ben visibile a cura dell'addetto.
L'accesso ai servizi igienici, da parte dei candidati, sarà sorvegliato.
Per ogni prova concorsuale ed in relazione ai locali disponibili, sarà individuato e allestito un punto di primo soccorso nel quale dovrà essere disponibile anche un KIT di DPI per prevenzione e protezione rischi (incluso COVID19)

Allegato 5 _ Autocertificazione candidati
…omissis…