Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 868

Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige
Ordinanza presidenziale contingibile e urgente 25 giugno 2021, n. 26
Ulteriori misure urgenti per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA
VISTO

• l’articolo 8, primo comma, punti 13, 19, 25 e 26, l’articolo 9, primo comma, punto 10, e l’articolo 52, secondo comma, dello Statuto d’autonomia, anche in riferimento all’articolo 10 della legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3;
• la legge provinciale 8 maggio 2020, n. 4, e successive modifiche;
• il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2 marzo 2021, prorogato fino al 31 luglio 2021 dal decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52;
• il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 giugno 2021;
• l’ordinanza presidenziale contingibile e urgente n. 25 del 18 giugno 2021;
• le ordinanze del Ministro della Salute del 18 e del 22 giugno 2021;
 

CONSTATATO

• che con deliberazione del Consiglio dei Ministri del 21 aprile 2021 lo stato di emergenza relativo al rischio sanitario da COVID-19, originariamente proclamato con deliberazione del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, è stato prorogato fino al 31 luglio 2021;
• che con ordinanza del Ministro della Salute del 18 giugno 2021 il territorio della Provincia autonoma di Bolzano è stato dichiarato “zona bianca”, ai sensi del d.l. 16 maggio 2020, n. 33;
• che nell’ordinanza presidenziale contingibile e urgente n. 25 del 18 giugno 2021 sono attualmente raccolte la maggior parte delle misure per la prevenzione della diffusione del contagio da Sars-CoV-2 attualmente vigenti;
• che si ritiene necessario disporre alcune modifiche e correzioni alle misure attualmente vigenti;
 

ORDINA

che si applichino nel territorio provinciale le seguenti disposizioni, oltre a quelle già vigenti non incompatibili:
1) a decorrere dal 1° luglio 2021, per certificazione verde ai sensi del punto 34) dell’ordinanza n. 25 del 18.06.2021 si intende quella emessa ai sensi del decreto- legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito con legge 17 giugno 2021, n. 87, e del DPCM del 17 giugno 2021.
L’allegato A della legge provinciale 8 maggio 2020, n. 4, individua i casi in cui l’accesso a eventi o manifestazioni è consentito anche con modalità alternative alla predetta certificazione;
2) il punto n. 7) dell’ordinanza presidenziale contingibile e urgente n. 25 del 18 giugno 2021 è così sostituito:
“le attività della ristorazione di cui al capo II.D dell’allegato A della legge provinciale 8 maggio 2020, n. 4, sono consentite con consumazione seduti al tavolo, o al banco, nel rispetto delle misure di sicurezza di cui all’allegato A della suddetta legge provinciale;”
3) il punto n. 31) dell’ordinanza presidenziale contingibile e urgente n. 25 del 18 giugno 2021 è così sostituito:
“la partecipazione alle attività di cui ai punti 29) e 30) è condizionata alla presentazione della certificazione verde di cui al punto 34), se l’attività si svolge al chiuso e non in forma individuale o esclusivamente tra persone conviventi.
L’utilizzo di docce e spogliatoi comuni nei locali chiusi dopo l’attività sportiva non individuale è condizionato alla presentazione della certificazione verde di cui al punto 34);”
 

e
ABROGA

l’ordinanza presidenziale contingibile e urgente n. 21 del 30 aprile 2021.
In riferimento al punto 21) dell’ordinanza presidenziale contingibile e urgente n. 25 del 18 giugno 2021, si precisa che le feste e gli eventi aperti al pubblico non sono da considerarsi in sé assembramenti, qualora sia possibile il mantenimento della distanza interpersonale di 1 metro tra le persone non conviventi.
Le disposizioni della presente ordinanza producono efficacia immediata e fino al 31 luglio 2021.
Il mancato rispetto delle misure di cui alla presente ordinanza è sanzionato secondo quanto previsto dall’articolo 4 del decreto- legge 25 marzo 2020, n. 19, modificato con legge di conversione n. 35/2020, dal decreto- legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito con legge n. 74/2020 e dalla legge provinciale 8 maggio 2020, n. 4.
La presente ordinanza, in quanto atto destinato alla generalità dei cittadini, è pubblicata sul sito istituzionale della Provincia autonoma di Bolzano, nonché sul Bollettino Ufficiale della Regione ai sensi dell’articolo 4, comma 1, lettera d), della legge regionale 19 giugno 2009, n. 2, ed è trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Commissario del Governo per la provincia di Bolzano.
 

Arno Kompatscher
Il Presidente della Provincia e Commissario speciale per l’emergenza COVID-19