Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 728

Regione Lombardia
DIREZIONE GENERALE WELFARE

Nota G1.2021.0041182 del 11.06.2021

Ai Direttori Generali ATS


Oggetto: vaccinazione anti SARS-COV-2/COVID-19 organizzata dai Datori di lavoro

Gent.mi,
come noto la DGR IX/4768 del 24/5/21 ha approvato il Disciplinare contenente le indicazioni e i requisiti necessari per l’avvio della vaccinazione anti SARS-COV-2/COVID-19 organizzata dai Datori di lavoro, condizionandola alla disponibilità dei vaccini.
In coerenza con le indicazioni pervenute dalla Struttura Commissariale e con la fornitura di vaccini prevista per i prossimi giorni, si conferma che l’attività di cui all’oggetto può ora essere avviata.
Si invitano le ATS a condividere con le Associazioni di categoria (o anche direttamente con le Aziende interessate, iniziando da quelle di maggiori dimensioni) le modalità più appropriate per organizzazione l'attività di cui sopra, nel rispetto delle indicazioni nazionali e regionali, scegliendo tra le due opzioni previste dalla DGR 4768:
1. Gestione di linee vaccinali all’interno dei Centri massivi organizzati dal SSR,
2. Gestione di attività vaccinale all’interno dei luoghi di lavoro con locali idonei per la somministrazione del vaccino che rispettino i requisiti minimi definiti nel paragrafo 2 “Indicazioni ad interim per la vaccinazione anti SARS-COV-2/Covid 19 nei luoghi di lavoro" (all’uopo si allega, per quanto può essere applicabile in tali contesti, copia della Check list già precedentemente inviata).
In entrambe le opzioni organizzative, si auspica la stipula di rapporti di collaborazione interaziendali, diretti o per il tramite delle Associazioni di categoria, al fine di consentire anche alle Imprese di minori dimensioni di partecipare all’iniziativa di cui al Disciplinare regionale.
L’ATS di riferimento valuterà le richieste e comunicherà al Comitato esecutivo regionale, anche per vie brevi, il proprio parere favorevole all’avvio dell’attività, al fine di consentire a Poste di predisporre quanto necessario per consentire l’avvio dell’attività di registrazione presso la sede vaccinale individuata e all’organizzazione regionale di programmare la fornitura dei vaccini.

Distinti saluti

Il Direttore Generale
Giovanni Pavesi


Check-list