Stampa
Categoria: Prassi amministrativa
Visite: 976

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
DIREZIONE GENERALE DEI RAPPORTI DI LAVORO E DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI
di concerto con
Ministero della Salute
DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA
e il
Ministero dello Sviluppo Economico
DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA

I DIRETTORI GENERALI

VISTO il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro della salute e il Ministro dello sviluppo economico dell'11 aprile 2011, di seguito D.I. 11.4.2011, recante la "Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'Allegato VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, nonché i criteri per l'abilitazione dei soggetti di cui all'articolo 71, comma 13, del medesimo decreto legislativo";
VISTO il punto 3.7 dell'Allegato III al D.I. 11.4.2011, il quale prevede che l'adozione del provvedimento di iscrizione nell'elenco dei soggetti abilitati sia disposta "con decreto dirigenziale del direttore generale della Tutela delle Condizioni di Lavoro del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il direttore generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della salute e del direttore generale per il Mercato, la Concorrenza, il Consumatore, la Vigilanza e la Normativa Tecnica del Ministero della sviluppo economico";
VISTA la circolare n. 21 dell'8 agosto 2011 del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, concernente "Verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro - Primi chiarimenti in ordine al contenuto delle istanze di cui al punto 1.1 dell'Allegato III al D.I. 11.4.2011";
VISTO il decreto del Direttore Generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, n. 53 del 9 settembre 2020, con il quale è stata ricostituita la Commissione per l'esame della documentazione per l'iscrizione nell'elenco dei soggetti abilitati di cui all'Allegato III al medesimo D.I. 11.4.2011;
VISTO il d.P.R. 15 marzo 2017, n. 57, recante "Regolamento di organizzazione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali" con il quale, tra l'altro, la denominazione della Direzione Generale della tutela delle condizioni di lavoro e delle relazioni industriali è stata modificata in Direzione Generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali;
VISTA la circolare n. 11 del 17 maggio 2017 del Ministero del lavoro e delle politiche sociali - Direzione Generale della tutela delle condizioni di lavoro e delle relazioni industriali, con la quale sono state fornite "Indicazioni per il rinnovo quinquennale dell'iscrizione nell'elenco dei soggetti abilitati all'effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro, di cui all'Allegato VII" del decreto legislativo n. 81/2008";
VISTO il decreto del Direttore Generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Direttore Generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute e con il Direttore Generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica del Ministero dello sviluppo economico n. 36 del 17 maggio 2021, con il quale è stato adottato il XXV elenco dei soggetti abilitati di cui al punto 3.7 dell'Allegato III al D.I. 11.4.2011;
TENUTO CONTO di quanto richiamato al punto 4.1 dell'Allegato III al D.I. 11.4.2011, laddove si stabilisce che "L'iscrizione nell'elenco ha validità quinquennale e può essere rinnovata a seguito di apposita istanza, previo esito positivo dell'esame della documentazione di rinnovo da effettuarsi secondo le stesse modalità previste nel punto 3.";
VISTA l'istanza di variazione delle abilitazioni e di modifica dell'organico presentata da Eurocert s.r.l., ed annessa comunicazione di variazione della forma societaria da s.r.l. a s.p.a.;
VISTA la comunicazione trasmessa dalla Società TVE Trentina Verifiche elettriche s.r.l. di intervenuta variazione della denominazione sociale in TVE s.r.l.;
VISTE le istanze di variazione delle rispettive abilitazioni e di modifica degli organici presentate da: APAVE ITALIA CPM s.r.l., APICE s.r.l., CENPI s.c.r.l., ECOTECH s.r.l., EN.P.I. s.r.l., HT s.r.l., NORMATEMPO s.r.l., SIDELMED s.p.a. e VSG Verifiche e Servizi Generali s.r.l.;
VISTA l'istanza di iscrizione nell'elenco dei soggetti abilitati all'effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'articolo 71, comma 11, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni, presentata da Univer Italia s.r.l.;
VISTI i pareri espressi dalla Commissione di cui al D.I. 11.4.2011 in relazione alle istanze e alle comunicazioni innanzi richiamate;
CONSIDERATO che, sulla base di quanto rappresentato in precedenza, è necessario procedere ad un parziale aggiornamento del XXV elenco dei soggetti abilitati di cui al punto 3.7 dell'Allegato III al D.I. 11.4.2011, adottato con decreto direttoriale n. 36 del 17 maggio 2021;
 

DECRETANO


Articolo 1
(Variazione della forma societaria)

1. Per le motivazioni indicate in premessa, la denominazione della Società Eurocerts.r.l., riportata nell'elenco allegato di cui al punto 3.7 dell'Allegato III del D.I. 11.4.2011, è variata in Eurocert s.p.a..
 

Articolo 2
(Variazione della denominazione)

1. Per le motivazioni indicate in premessa, la denominazione della Società TVE Trentina Verifiche elettriche s.r.l., riportata nell'elenco allegato di cui al punto 3.7 dell'Allegato III del D.I. 11.4.2011, è variata in TVEs.r.l..
 

Articolo 3
(Variazione delle abilitazioni)

1. Sulla base delle istanze di variazione e dei relativi pareri espressi dalla Commissione di cui al D.I. 11.4.2011, le abilitazioni dei soggetti già iscritti nell'elenco adottato con decreto direttoriale 17 maggio 2021, n. 36 - già richiamato in premessa - sono modificate dalla data del presente decreto per le seguenti società: APAVE ITALIA CPM s.r.l.; APICE s.r.l.; CENPI s.c.r.l.; ECOTECH s.r.l.; EN.P.I. s.r.l.; Eurocert s.p.a.; HT s.r.l.; NORMATEMPO s.r.l.; SIDELMED s.p.a. e VSG Verifiche e Servizi Generali s.r.l..
2. Le variazioni di cui al comma 1 sono riportate nell'elenco aggiornato, allegato al presente decreto.
 

Articolo 4
(Iscrizione nell'elenco dei soggetti abilitati)

1. Sulla base dell'istanza di iscrizione quinquennale nell'elenco dei soggetti abilitati e del relativo parere espresso dalla Commissione di cui al D.I. 11.4.2011, la Società Univer Italia s.r.l. è iscritta, per cinque anni decorrenti dalla data del presente decreto, nell'elenco allegato, di cui al punto 3.7 dell'Allegato III del D.I. 11.4.2011.
 

Articolo 5
(Elenco dei soggetti abilitati)

1. Tenuto conto di quanto stabilito agli articoli 1, 2, 3 e 4 del presente decreto, è adottato il XXVI elenco di cui al punto 3.7 dell'Allegato III al D.I. 11.4.2011, recante i soggetti abilitati all'effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'articolo 71, comma 11, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni. Tale elenco, allegato al presente decreto, sostituisce integralmente il XXV elenco, adottato con decreto direttoriale 17 maggio 2021, n. 36, già richiamato in premessa.
 

Articolo 6
(Obblighi dei soggetti abilitati)

1. Con l'iscrizione nell'elenco di cui all'articolo 2, comma 4, del D.I. 11.4.2011, i soggetti abilitati si impegnano al rispetto dei termini di cui all'articolo 2, comma 1, del medesimo decreto interministeriale.
2. I soggetti abilitati sono tenuti a riportare in un apposito registro informatizzato copia dei verbali delle verifiche effettuate, i dati e le informazioni di cui al punto 4.2 dell'Allegato III al D.I. 11.4.2011. Il registro informatizzato deve essere trasmesso per via telematica, con cadenza trimestrale, al soggetto titolare della funzione.
3. Tutti gli atti documentali relativi all'attività di verifica sono conservati a cura dei soggetti abilitati per un periodo non inferiore a dieci anni.
4. Qualsiasi variazione nello stato di fatto o di diritto dei soggetti abilitati deve essere preventivamente comunicata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, che si esprime previo parere della Commissione di cui al D.I. 11.4.2011.
5. Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, per il tramite della Commissione di cui al D.I. 11.4.2011, entro il periodo di validità quinquennale dell'iscrizione nell'elenco dei soggetti abilitati, può procedere al controllo della permanenza dei presupposti di base dell'idoneità dei soggetti abilitati.
6. All'atto della richiesta di iscrizione negli elenchi istituiti su base regionale, ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del D.I. 11.4.2011, i soggetti abilitati comunicano l'organigramma generale di cui all'allegato I, punto 1, lettera d), comprensivo dell'elenco nominativo dei verificatori, del responsabile tecnico e del suo sostituto. I soggetti abilitati dovranno altresì comunicare tutte le variazioni concernenti tale organigramma e tale elenco.
Il presente decreto e il relativo elenco allegato sono pubblicati, ai sensi dell'articolo 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69, sul sito internet del Ministero del lavoro e delle politiche sociali all'indirizzo: www.lavoro.gov.it nella sezione "Trasparenza/Pubblicità legale".

Roma, data del protocollo
 

Direzione Generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali

Direzione Generale della prevenzione sanitaria

Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica

Il Direttore Generale
Romolo de Camillis

Il Direttore Generale
Giovanni Rezza

Il Direttore Generale
Loredana Gulino


Elenco dei soggetti abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro, di cui all’Allegato VII del decreto legislativo n. 81/2008" - Ventiseiesimo elenco