Stampa
Categoria: Delibere e decreti regionali
Visite: 487

Regione Marche
Decreto del Direttore della Agenzia Regionale Sanitaria 19 gennaio 2022, n. 1
DD.ARS N. 6/2018 Comitato Regionale di Coordinamento (CRC) nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro e Ufficio Operativo (UO) - Aggiornamento dei componenti.


VISTO il documento istruttorio e ritenuto, per le motivazioni nello stesso indicate, di adottare il presente decreto;
VISTO l’articolo 16 della legge regionale 15 ottobre 2001, n. 20 (Norme in materia di organizzazione e di personale della Regione);

DECRETA

di aggiornare i componenti del Comitato Regionale di Coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro (ai sensi del D.Lgs. 81/08 art. 7 e della DGR 875/2008), e dell’Ufficio Operativo (di cui al DPCM 21/12/2007), individuati con Decreto del Direttore dell’Agenzia Regionale Sanitaria n. 6 del 25.01.2018, così come indicato negli Allegati A e B, parti integranti del presente decreto;
di pubblicare il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione Marche.
Attesta, inoltre, che dal presente decreto non deriva né può derivare un impegno di spesa a carico della Regione.
Il sottoscritto, in relazione al presente provvedimento, dichiara, ai sensi dell’art. 47 D.P.R. 445/2000, di non trovarsi in situazioni anche potenziali di conflitto di interesse ai sensi dell’art. 6bis della L. 241/1990 e degli artt. 6 e 7 del DPR 62/2013 e della DGR 64/2014”.

Il dirigente
Armando Marco Gozzini

DOCUMENTO ISTRUTTORIO

NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21 dicembre 2007, “Coordinamento delle attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro”.
- D.L.gs 81/2008, “Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” e s.m.i.;
- DGR 495 del 21/05/07 “Istituzione del comitato regionale di coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro - Art. 27 D.Lgs 626/1994 - DPCM 5.12.1997 - Revoca della DGR 2446/1998”.
- DGR 875 del 30.06.2008 “Modifica della DGR 495/2007 e della composizione del Comitato regionale di coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro. Art. 7 D.Lgs.81/2008; DPCM 21.12.2007
- Decreto del Dirigente del Servizio Salute n. 115 del 28.10.2008 “Costituzione del Comitato Regionale di Coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro”
- Decreto del Dirigente del Servizio Salute n. 130 del 25 novembre 2008 “Integrazione Decreto 115-2008 di costituzione del Comitato Regionale di Coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro;
- Decreto del Dirigente del Servizio Salute n. 24 del 21 marzo 2009 “Revoca parziale del Decreto del Dirigente del Servizio Salute n. 130 del 25.11.2008 “Integrazione Decreto 115-2008 di costituzione del Comitato Regionale di Coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro;
- Decreto del Dirigente del Servizio Salute n. 23 del 31 gennaio 2011 “DGR 875/2008; DDSS 115/2008 Comitato Regionale di Coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro: modifica nominativi componenti;
- Decreto del Direttore dell’Agenzia regionale Sanitaria n.122 del 03/12/2015 “D.Lgs.81/08 art. 7; DGR 875/2008; DDSS 115/2008; Comitato Regionale di Coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro: nomina dei componenti”.
- Decreto del Direttore dell’Agenzia regionale Sanitaria n.6 del 25/01/2018 “DD 115/2008 e s.m.i. Comitato Regionale di Coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro: aggiornamento componenti. Individuazione dei nominativi dell’ufficio operativo di cui al DPCM 21.12.2007”.
- D.L. 21 ottobre 2021, n. 146 “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili” (GU Serie Generale n.252 del 21-10-2021).
MOTIVAZIONI
Le normative in materia di salute e sicurezza sul lavoro hanno identificato il Comitato Regionale di Coordinamento (da ora in poi CRC) quale soggetto deputato al “Coordinamento delle attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro” (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 dicembre 2007 ed art. 7 D.Lgs 81/08) con compiti di programmazione, indirizzo, individuazione dei settori produttivi e delle priorità d'intervento delle attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro: all’interno del CRC è inoltre istituito l’Ufficio Operativo composto dai rappresentanti degli Organi di vigilanza (art. 2 DPCM 21.12.2007), con funzioni di pianificazione del coordinamento delle rispettive attività ed individuazione delle priorità territoriali.
La Giunta Regionale delle Marche ha istituito il CRC con Delibera n. 495 del 21/05/2007, modificata dalla successiva Delibera n. 875 del 30.06.2008 che ha recepito quanto previsto dalla normativa sopra riportata, indicando la composizione del Comitato stesso e dando esecuzione all’art. 7 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n.81.
Con il Decreto del Dirigente del Servizio Salute n. 115-S04 del 28.10.2008 è stata formalizzata la prima nomina dei componenti il CRC, con l’individuazione dei membri effettivi e dei supplenti, sulla base delle indicazioni pervenute a quella data alla PF Sanità Pubblica che ne aveva fatta richiesta.
Con successivi decreti n. 130/2008, n. 24/2009, n. 23/2011, n. 122/2015 e n. 6/2018 sono stati aggiornati i nominativi dei componenti del Comitato in questione e dell’Ufficio Operativo.
A seguito della pandemia da COVID-19 le riunioni periodiche del CRC hanno subito un’interruzione.
Con la ripresa graduale di tutte le attività istituzionali ed a seguito all’entrata in vigore dell’ultimo D.L. 21 ottobre 2021, n. 146 “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili” (GU Serie Generale n.252 del 21-10-2021), ed anche a seguito dei cambiamenti organizzativi che hanno coinvolto il Sistema Sanitario Regionale, le Istituzioni e gli Enti coinvolti in materia, per garantire sul territorio regionale gli strumenti organizzativi ed operativi indicati nel DL citato, si è reso necessario programmare il CRC e l’UO con urgenza.
Conseguentemente si è ritenuto necessario aggiornare i nominativi dei componenti medesimi richiedendo ai soggetti coinvolti di rispondere rispettivamente alla richiesta di conferma o modifica dei componenti del CRC, inviata con nota prot. 12003 del 02/11/2021 e dell’Ufficio Operativo, inviata con nota prot. 12022 del 02/11/2021 da parte del Dirigente della P.F. Prevenzione e Promozione della Salute nei luoghi di vita e di lavoro.
In riferimento alle richieste di cui sopra sono pervenute le note di risposta che sono conservate agli atti della P.F. sopra indicata, la quale svolge le funzioni di segreteria del Comitato, così come previsto dalla DGR 875/2008.
Per gli Enti/Istituzioni che non hanno dato comunicazione, si ritiene di confermare i nominativi individuati precedentemente.
ESITO DELL’ISTRUTTORIA
Per le ragioni sopra citate, si propone:
di aggiornare i componenti del Comitato Regionale di Coordinamento nella materia della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro (ai sensi del D.Lgs. 81/08 art. 7 e della DGR 875/2008), e dell’Ufficio Operativo (di cui al DPCM 21/12/2007), individuati con Decreto del Dirigente dell’Agenzia Regionale Sanitaria n. 6 del 25.01.2018, così come indicato negli Allegati A e B, parti integranti del presente decreto;
di pubblicare il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione Marche.
Il sottoscritto, in relazione al presente provvedimento, dichiara, ai sensi dell’art. 47 D.P.R. 445/2000, di non trovarsi in situazioni anche potenziali di conflitto di interesse ai sensi dell’art. 6bis della L. 241/1990 e degli artt. 6 e 7 del DPR 62/2013 e della DGR 64/2014.

Il responsabile del procedimento
Fabio Filippetti


ALLEGATO A Componenti del Comitato Regionale di Coordinamento
ALLEGATO B Componenti dell’Ufficio Operativo