Stampa
Categoria: 2022
Visite: 354

Tipologia: Accordo Appalti
Data firma: 1° luglio 2022
Validità: 31.12.2023
Parti: Michelin Italiana/Unione Industriali e Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil
Settori: Chimici, Gomma, Michelin, Cuneo
Fonte: filctemcgil.it


Verbale di accordo

Addì 01/07/2022, tra la spa Michelin Italiana, assistita dall’unione Industriali Torino e le Segreterie Nazionali, Regionali della Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, unitamente alle segreterie territoriali di Cuneo unitamente al Comitato Esecutivo del sito di Cuneo.
Il rinnovo dell’accordo integrativo aziendale per i siti di Torino, Alessandria, Cuneo e Direzione Commerciale, siglato in data 26 gennaio 2021, ha evidenziato la necessità di costituire un Osservatorio Congiunto di Gruppo per il confronto e la verifica tra Azienda e Organizzazioni Sindacali delle azioni definite nel triennio 2021-2023.
Tra le azioni definite nel periodo 2021-2023 Le parti concordavano l’apertura di un tavolo di confronto relativamente al capitolo degli Appalti con l’obiettivo di identificare la modalità più funzionale per lo scambio delle informazioni all’interno del quadro definito dal CCNL Gomma Plastica al punto “Decentramento produttivo, Appalti e Lavoro a Domicilio” (Titolo V - Salute Sicurezza, Ambiente e Appalti - punto B)
A seguito del confronto tra le OOSS e la Sami le parti hanno definito le linee guida dell’accordo quadro in materia di Appalti Aziendali identificando principalmente i destinatari, i contenuti e la modalità di informazione.

Premesso che
1. Sami identifica un elenco di candidature di potenziali fornitori a cui proporre eventuali gare d’appalto selezionati tramite una analisi preventiva effettuata mediante apposito formulario. Solo le aziende che rispondono in modo completo e corretto al profilo che emerge dal questionario (trasparenza dati bilancio, visura camerale, sottoscrizione delle condizioni generali di acquisto, ecc.) e accettano e sottoscrivono il Codice Etico Sami rientrano tra le aziende selezionabili per la partecipazione ad una gara d’appalto.
2. Sami intrattiene rapporti commerciali con Società che si impegnano a rispettare le seguenti condizioni contrattuali principali e non esaustive:
a. Rispetto di leggi e regolamenti in materia di diritti dei lavoratori e ottemperanza degli obblighi di natura retributiva, previdenziale e assicurativa.
b. Consegna periodica della certificazione attestante la regolarità di pagamento di salari e oneri previdenziali e assicurativi (DURC).
c. Richiesta di garanzia bancaria/assicurativa per salari e oneri previdenziali per i dipendenti impiegati dall’appaltatore 
d. Divieto di subappalto se non espressamente autorizzato per iscritto da Sami, nei casi specifici in cui si ricorresse al subappalto il subappaltatore si impegna a rispettare gli obblighi riportati nel presente accordo.
e. Accesso ai siti subordinato alla verifica della regolarità del rapporto di lavoro del personale con l’appaltatore
f. Registrazione del personale in entrata ed in uscita per evitare accessi non autorizzati
g. L’appaltatore deve fornire
- Nominativo del RSPP
- Nominativo del Medico Competente
- Nominativi dei RLS - RLS territoriale
- Quant’altro previsto dalle norme in essere
3. La Sami da tempo ha adottato una Policy Gruppo per le modalità di scelta delle proprie Società in appalto e assicura a tutti i partecipanti parità di trattamento nel rispetto delle seguenti regole: - medesima data di apertura della gara
- medesima scadenza per la presentazione dell’offerta
- riservatezza dell’elenco dei partecipanti
- accesso simultaneo sia alla documentazione che alle informazioni utili alla partecipazione
- eventuali variazioni o proroghe delle condizioni di gara estese a tutti i partecipanti (es. proroghe dei termini)
- riservatezza delle condizioni di offerta
- esaustivo feed back per i partecipanti risultati non vincenti
4. I criteri di scelta utilizzati per l’assegnazione finale dell’appalto, applicati alle aziende che rispondono ai criteri previsti dalle condizioni contrattuali, tengono conto di
- Analisi rischi (solidità finanziaria, certificazioni di idoneità professionale per l’esecuzione dell’attività, incidenza dell’appalto sul volume d’affari dell’appaltatore)
- Durata
- Eventuali specificità del capitolato
- Impatto Sicurezza ed Ambiente (certificazione richieste in relazione all’appalto)
- Prezzo
- Qualità
Il peso di ogni singolo criterio non può eccedere il 50% sul totale.
Si conviene quanto segue
1. Le premesse sono parte integrante dell’accordo
2. Nella selezione delle candidature dei potenziali fornitori a cui proporre eventuali gare di appalto, verrà data preferenzialmente priorità alle imprese costituite in forma diversa dalle Cooperative Lavoro, e comunque le stesse dovranno essere consolidate e rispondere a criteri di professionalità e affidabilità.
3. Ai fini di poter intrattenere rapporti commerciali con la Sami è necessaria l’applicazione dei CCNL vigenti e sottoscritti dalle OOSS maggiormente rappresentative a livello nazionale nei rispettivi settori di attività.
4. Le parti concordano che semestralmente la Direzione di Sito di Cuneo aggiornerà il Comitato Esecutivo sull’eventuale scadenza, e conseguente nuova gara, di appalti operanti sul sito stesso e che analoga informazione verrà trasmessa alle OO.SS. territoriali.
La suddetta informazione riguarderà esclusivamente gli appalti che prevedono l’impiego di lavoratori da parte dell’appaltatore e che siano permanenti sul sito, vale a dire che abbiamo durata pluriennale. In caso di appalti di breve durata, al verificarsi dell’evento, sarà informato il Comitato Esecutivo.
Il Comitato Esecutivo e le OOSS territoriali saranno informati dalla Direzione di Sito della chiusura della gara d’appalto e della denominazione della società selezionata dalla Sami. Nel caso si creino situazioni tali per cui l’informazione semestrale necessiti di essere anticipata, la Direzione di Sito convocherà il Comitato Esecutivo, analoga informazione sarà fornita alle OOSS territoriali.
5. Le Parti concordano che la Direzione del Sito di Cuneo e il Comitato Esecutivo definiranno le modalità di accesso e utilizzo dei servizi interni (mensa, servizi sanitari di emergenza, spogliatoi) per i lavoratori delle aziende in appalto.
6. Le Parti, allo scopo di favorire iniziative finalizzate a diffondere la cultura della sicurezza e a monitorare gli standard di sicurezza delle imprese appaltatrici, concordano di effettuare periodicamente degli audit» nell’ambito “Salute e Sicurezza sul Lavoro” alle principali imprese appaltatrici che operano stabilmente all’interno del sito di Cuneo. L’identificazione delle imprese appaltatrici destinatarie degli audit nel corso dell’anno sarà definita tra la Direzione e gli RLS Michelin del sito di Cuneo, compatibilmente con le disponibilità delle persone o ente incaricata/o di eseguire l’audit stesso.
7. Le Parti concordano che l’attività di audit sia realizzata in collaborazione tra l’Azienda ed il Rappresentante dei Lavoratori per il Comitato di Pilotaggio Sami Salute, Sicurezza e Ambiente.
8. Le Parti concordano che l’audit sarà effettuato seguendo i principi della norma ISO19011 del 2018 “Linee guida per audit di sistemi di gestione” e della norma IS045001 del 2018 “Sistemi di gestione per la salute e sicurezza”.
9. Gli “audit” periodici saranno eseguiti sotto la guida di un dipendente Sami formato e abilitato alla conduzione di audit, ed indipendente dall’attività sottoposta ad audit, oppure tramite Ente Esterno Certificato selezionato dalla Sami e comunicato al Comitato esecutivo del Sito.
10. Gli obiettivi dell’audit sono di seguito riportati in via esemplificativa e non esaustiva: - Verifica dell’applicazione delle normative sulla sicurezza per il personale.
- Verifica dell’applicazione di quanto previsto dall’art.28 del D.lgs. 81/08. 
- Organigramma della sicurezza.
- Gestione della sorveglianza sanitaria.
- Gestione della informazione, formazione ed addestramento.
- Applicazione di quanto previsto dal DUVRI oggetto del/degli appalto/i sottoscritto/i dall’Azienda.
11. In relazione ad appalti di particolare rilevanza e complessità, che possono prevedere un piano di sicurezza e di coordinamento, (rif. Titolo V CCNL - comma B punto 7) il Rappresentante dei Lavoratori, eletto nelle RLSSA, per il Comitato di Pilotaggio Sami Salute, Sicurezza e Ambiente, verrà informato preventivamente dal RSPP del sito dei contenuti dello stesso. Se necessario si potranno definire informazioni ed elementi utili alla formazione dei lavoratori delle aziende appaltatrici.
12. Viene costituito il coordinamento degli RLS del sito di Cuneo che si convocherà con cadenza almeno annuale.
La riunione sarà convocata a cura degli RLS Michelin con opportuno anticipo (almeno due mesi prima) ai fini di favorire la partecipazione degli RLS appartenenti alle aziende appaltatrici operanti sul sito.
La Direzione del Sito di Cuneo, compatibilmente con le esigenze organizzative aziendali, metterà a disposizione una sala all’interno del sito per l’incontro.
13. Si concorda che, al verificarsi di specifiche situazioni acclarate (a titolo esemplificativo e non esaustivo, grave incertezza sull’esatto adempimento degli obblighi derivanti dalle norme di legge in materia assicurativa, previdenziale, d’igiene e sicurezza del lavoro nonché dai rispettivi contratti di lavoro, etc.), gli RLS o il Comitato Esecutivo Michelin del sito di Cuneo possono richiedere alla Direzione Aziendale la convocazione di un incontro con la società appaltatrice interessata ai fini di definire le eventuali azioni necessarie al ripristino della normalità.
All’incontro parteciperanno, in funzione delle tematiche, gli RLS e/o il Comitato Esecutivo (ristretto a tre persone), il RSPP, il Rappresentante del Datore di Lavoro del sito di Cuneo e della società appaltatrice ed eventuali altri incaricati che si ritenesse necessario far intervenire.
14. Si concorda che il presente accordo ha validità solo ed esclusivamente sul sito di Cuneo e che la sperimentazione prevista sarà in vigore per il 2022 e per il 2023. Al termine della sperimentazione, e se i risultati ottenuti saranno quelli attesi da ambo le parti, i contenuti del presente accordo potranno essere utilizzati come base di riferimento per la definizione di un nuovo Accordo Quadro valevole per tutti i siti della Sami tenendo conto delle singole specificità (Alessandria, Cuneo e Torino Stura) a partire dal 01 gennaio 2024.

Letto, confermato e sottoscritto