Stampa
Categoria: Normativa statale
Visite: 403

Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

Decreto 20 settembre, n. 287
Approvazione revisione "Programma Nazionale di sicurezza marittima contro eventuali azioni illecite internazionali" Edizione dicembre 2021

 

Il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio del Ministri del 19 novembre 2002 e successive modifiche, che ha istituito il Comitato di Coordinamento Interministeriale per la sicurezza dei trasporti e delle Infrastrutture (COCIST) al fine di delineare gli indirizzi per la sicurezza dei trasporti aereo, terrestre e marittimo, nell’ambito del coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed ha delegato l’allora Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ad istituire un Comitato Interministeriale per la sicurezza dei Trasporti Marittimi e dei porti;
VISTO il Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti 29 novembre 2002, n. 16325/MM, e successive integrazioni, con il quale è stato istituito il Comitato Interministeriale per la sicurezza dei Trasporti Marittimi e dei porti (CISM);
VISTO il Regolamento (CE) n.725/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 31 marzo 2004, relativo al miglioramento della sicurezza delle navi e degli impianti portuali;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6 novembre 2015 recante “Disposizioni per la tutela amministrativa del segreto di Stato e delle informazioni classificate e a diffusione esclusiva” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 284 del 05 dicembre 2015;
VISTO il “Programma nazionale di sicurezza contro eventuali azioni illecite intenzionali - edizione Dicembre 2021”, approvato con decreto n. 59 del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili in data 17 marzo 2022;
CONSIDERATO che l’articolo 2 lettera a) del citato decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti 29 novembre 2002, n. 16325/MM, assegna al CISM il compito, tra gli altri, di aggiornare il programma nazionale di sicurezza contro eventuali atti terroristici;
CONSIDERATO che il Comitato Interministeriale per la Sicurezza dei Trasporti Marittimi e dei porti ha proceduto alla revisione del “Programma nazionale di sicurezza contro eventuali azioni illecite intenzionali - edizione Dicembre 2021”, in considerazione a quanto stabilito dal paragrafo 4.2.2 della Parte IV dello stesso;
CONSIDERATO che il Comitato Interministeriale per la Sicurezza dei Trasporti Marittimi e dei porti (CISM) ha approvato, nella seduta del 14 giugno 2022, la revisione 1 del “Programma nazionale di sicurezza contro eventuali azioni illecite intenzionali - edizione Dicembre 2021”;
 

DECRETA


Articolo 1

È approvata la revisione 1 del “Programma nazionale di sicurezza marittima contro eventuali azioni illecite intenzionali - edizione Dicembre 2021” di cui alle premesse e che costituisce parte integrante del presente decreto.
 

Articolo 2

Le modifiche al “Programma nazionale di sicurezza marittima contro eventuali azioni illecite intenzionali” derivanti da norme tecniche nazionali, unionali ed internazionali sono adottate, previa delibera del Comitato Interministeriale per la Sicurezza dei Trasporti Marittimi e dei porti, con provvedimento del Capo Dipartimento per la Mobilità Sostenibile.
 

Articolo 3

Il presente decreto è pubblicato sul sito istituzionale del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.
Apposito avviso è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
La revisione 1 del “Programma nazionale di sicurezza marittima contro eventuali azioni illecite intenzionali”, i cui contenuti devono esser considerati “Informazioni non classificate controllate” ai sensi dell’art. 1, comma 1, lettera s) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 novembre 2015, entra in vigore alla data del presente decreto.
È abrogato il decreto n.59 del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili del 17 marzo 2022.

Roma, 20 settembre 2022
 

IL MINISTRO
Enrico Giovannini