Stampa

logo Olympus

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Facoltà di Giurisprudenza


Olympus Focus


Newsletter dell'Osservatorio per il monitoraggio permanente
della legislazione e giurisprudenza sulla sicurezza del lavoro


Direzione Regionale per le Marche

Anno II (2007), n. 2, marzo-aprile



S o m m a r i o















In evidenza

Ricerche Olympus
1. Uno studio sui coordinatori in materia di sicurezza e di salute nel d. lgs. n. 494/1996




Fonti normative

Normativa comunitaria
1. REACH in Gazzetta Ufficiale Europea: pubblicati il regolamento e la direttiva di modifica concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche.

Legislazione nazionale
2. Delegato il Governo ad attuare la direttiva 2006/25/Ce sui rischi derivanti dalle radiazioni ottiche artificiali

Decreti ministeriali
3. Rivalutate le rendite Inail per i medici colpiti da raggi X

Contrattazione collettiva
4. Concluso per il settore chimico un accordo nazionale sulla gestione della sicurezza e salute dei lavoratori
5. Raggiunto un importante accordo con RFI sulla sicurezza sul lavoro nel settore manutenzione infrastruttura

Altre fonti
6. Interventi in materia di sicurezza sul lavoro: siglato un protocollo d’intesa fra Ministero del lavoro e Regione Campania



Giurisprudenza

Cassazione civile
1. La Cassazione si pronuncia ancora su uso del mezzo privato ed infortunio in itinere
2. Il datore di lavoro è responsabile del danno subito dal lavoratore, vittima del fumo passivo, sul luogo di lavoro!
3. L’imprenditore non risponde per l’infortunio causato da una macchina riparata in modo non idoneo da un tecnico competente!

Cassazione penale
4. L’errato intervento terapeutico sul lavoratore infortunato non interrompe il nesso causale!

Giurisprudenza di merito
5. Ancora una pronuncia in tema di mobbing


Filo diretto con
….Olympus Focus n. 1/2007


1. Formazione RSPP e ASPP
2. Finanziaria 2007
3. Seconda Conferenza nazionale “Salute e sicurezza sul lavoro”



Segnalazioni

1. Cgil-Csil-Uil: prevenire si può e si deve!
2. Uno studio dell’Inail sulla “direttiva macchine”
3. La guida dell’Ispesl sui rischi da radiazione solare ultravioletta
4. Le linee guida dell’Ispesl sui sistemi collettivi di protezione dei bordi
5. D. lgs. nn. 187/2005 e 195/2006: le indicazioni operative del Coordinamento tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province autonome, in collaborazione con Ispesl
6. Sicurezza, somministrazione di lavoro e lavoro a progetto: le linee guida della Regione Veneto



Rassegna dottrinale

1. Agnello Modica P., Sicurezza. Nel nome della prevenzione
2. Bacchini F., Strutture di medicina del lavoro, sorveglianza sanitaria e incarico di medico competente
3. Caiazza L., Prescrizione obbligatoria per reati in materia di igiene e sicurezza del lavoro
4. Cappa A., Certificato prevenzione incendi: un caso pratico
5. Carnevale C., Eccezione di inadempimento nell’obbligo di sicurezza
6. Consoli I., La legittima astensione dal lavoro in condizioni di non soddisfacente sicurezza
7. Conti A., Oneri probatori nell’azione per violazione dell’obbligo di sicurezza
8. De Falco G., Occhio al mobbing. Ora si rischiano anche sanzioni penali
9. Federici A., Mobbing: quando il lavoratore vorrebbe licenziare il datore di lavoro!
10. Ferrua S., La tutela della salute e della sicurezza dei minori
11. Fontana A., La famiglia agricola nell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni
12. Girolami F., Violazione dell’obbligo di sicurezza e astensione dal lavoro
13. Guerreschi G., Soliti ignoti di nuovo sui ponteggi: l’impresa è responsabile
14. Piovesana A., Mobbing: tecniche di tutela civilistiche e penalistiche
15. Rotella A., Gli obblighi per le aziende con presenza di manufatti contenenti amianto
16. Russo A., Il mobbing tra esigenze preventive e tecniche risarcitorie. Profili comparati
17. Salvagni M., Il mobbing e l’onere della prova: fattispecie a formazione complessa
18. Semeraro G., I (sotto)costi della sicurezza nei cantieri
19. Soprani P., Divieto di ribasso d’asta per la definizione contrattuale dei costi della sicurezza
20. Soprani P., Cantieri edili: tutela della salute e contrasto al lavoro nero
21. Tampieri A., Obbligo di sicurezza e responsabilità penale del datore




Errata corrige







In evidenza
Ricerche Olympus

1. Uno studio sui coordinatori in materia di salute e di sicurezza nel d. lgs. n. 494/1996
Chiara Lazzari, Obblighi e poteri dei coordinatori in materia di sicurezza e di salute nel d. lgs. n. 494/1996 e successive modificazioni: profili giuslavoristici
Vai alla notizia completa ...






Fonti normative




Normativa comunitaria

1. REACH in Gazzetta Ufficiale Europea: pubblicati il regolamento e la direttiva di modifica concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche.
a) Regolamento Ce n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 dicembre 2006
Vai alla notizia completa ...

b) Direttiva 2006/121/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 dicembre 2006
Vai alla notizia completa ...

Legislazione nazionale

2. Delegato il Governo ad attuare la direttiva 2006/25/Ce sui rischi derivanti dalle radiazioni ottiche artificiali
Legge 6 febbraio 2007 n. 13 (legge comunitaria per il 2006) - Estratto
Vai alla notizia completa ...

Decreti ministeriali
3. Rivalutate le rendite Inail per i medici colpiti da raggi X
Decreto del Ministero del lavoro e della previdenza sociale 4 gennaio 2007- Rivalutazione delle prestazioni economiche dell'INAIL in favore dei medici colpiti dall'azione dei raggi X e delle sostanze radioattive, con decorrenza 1° gennaio 2003. Riliquidazione delle stesse prestazioni per gli anni 2003, 2004, 2005 e 2006.
Vai alla notizia completa ...

Contrattazione collettiva

4. Concluso per il settore chimico un accordo nazionale sulla gestione della sicurezza e salute dei lavoratori
29 gennaio 2007 – Contrattazione nazionale – Settore chimico – Federmeccanica, Farmindustria – Filcem Cgil, Femca Cisl, Uilcem Uil
Vai alla notizia completa ...

5. Raggiunto un importante accordo con RFI sulla sicurezza sul lavoro nel settore manutenzione infrastruttura
Contrattazione nazionale - Settore trasporto ferroviario
Vai alla notizia completa ...

Altre fonti

6. Interventi in materia di sicurezza sul lavoro: siglato un protocollo d’intesa fra Ministero del lavoro e Regione Campania
Protocollo d’intesa per il coordinamento in Campania degli interventi in materia di tutela, salute e sicurezza sul lavoro, concluso il 26 gennaio 2007 tra il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e la Regione Campania
Vai alla notizia completa ...





Giurisprudenza

Cassazione civile

1. La Cassazione si pronuncia ancora su uso del mezzo privato ed infortunio in itinere
Cassazione civile, sez. lav., 17 gennaio 2007, n. 995
Infortunio in itinere – Utilizzo del mezzo privato pur in presenza di mezzi pubblici – Insussistenza del carattere di necessità – Non indennizzabilità
“….allorquando il lavoratore utilizzi il mezzo di trasporto privato, non possono farsi rientrare nel rischio coperto dalle garanzie previste dalla normativa sugli infortuni sul lavoro situazioni che, senza rivestire carattere di necessità - perché volte a conciliare in un'ottica di bilanciamento di interessi le esigenze del lavoro con quelle familiari proprie del lavoratore - rispondano, invece, ad aspettative che, seppure legittime per accreditare condotte di vita quotidiana improntate a maggiore comodità o a minori disagi, non assumano uno spessore sociale tale da giustificare un intervento a carattere solidaristico a carico della collettività…”
Vai alla notizia completa ...

2. Il datore di lavoro è responsabile del danno subito dal lavoratore, vittima del fumo passivo, sul luogo di lavoro!
Cassazione, Sez. lav., 16 novembre 2006, n. 24404
Datore di lavoro – Obbligo di sicurezza – Ambiente di lavoro saturo di fumo – Malattie contratte dal lavoratore riconducibili al fumo – Certificazione medica – Contestazione
“…Il giudice del merito ha ritenuto raggiunta la prova che l'ambiente di lavoro fosse saturo di fumo; che di ciò la S. si sia sempre lamentata; che l'attrice abbia perciò contratto una serie di malattie tutte riconducigli al fumo; che le di lei assenze dal lavoro furono giustificate da una malattia addebitabile a comportamento negligente del datore di lavoro in termini di doveri di protezione.
Il tutto con motivazione esauriente, immune da vizi logici o contraddizioni, talché essa si sottrae ad ogni censura in sede di legittimità. Unico punto sul quale la sentenza di appello va corretta è quello inerente alla "mancata contestazione" della documentazione medica…In ogni caso, anche se la parte contesta la certificazione medica, il giudice può ritenerla probante”.
Vai alla notizia completa ...

3. L’imprenditore non risponde per l’infortunio causato da una macchina riparata in modo non idoneo da un tecnico competente!
Cassazione civile, Sez. lav.,1° dicembre 2006, n. 25599
Infortunio del lavoratore – Cattivo funzionamento di una macchina – Diligenza del datore di lavoro – Scelta di un tecnico di fiducia – Responsabilità - Esclusione
Nel caso di cattivo funzionamento di una macchina, l’imprenditore, non necessariamente provvisto delle necessarie cognizioni tecniche, si comporta diligentemente se si rivolge a persona competente. Ne consegue che non è responsabile, ex art. 2087 cod. civ., per i danni da lesione personale causati al lavoratore, il datore di lavoro che, constatato il cattivo funzionamento, incarichi della riparazione un tecnico di sua fiducia e di capacità professionale non contestata, il quale compia la riparazione rivelatasi, poi, inidonea per cause non accertate, ma comunque non imputabili al datore.
Vai alla notizia completa ...

Cassazione penale
4. L’errato intervento terapeutico sul lavoratore infortunato non interrompe il nesso causale!
Cassazione penale, sez. IV, 21 dicembre 2006 n. 41943
Infortunio sul lavoro – Errato intervento terapeutico – Decesso del lavoratore – Interruzione del nesso causale – Esclusione
L’errato intervento terapeutico dei medici, condotto con imperizia e negligenza anche gravi, non è un fatto imprevedibile ed atipico nella dinamica causale che dalle lesioni personali occorse al lavoratore, e determinate dall’inosservanza delle norme antinfortunistiche ad opera del datore di lavoro e dei suoi collaboratori, conduce alla morte. Ne consegue che tale fatto non costituisce un fattore causale sufficiente a produrre da solo l’infausto evento
Vai alla notizia completa ...

Giurisprudenza di merito

5. Ancora una pronuncia in tema di mobbing
Tribunale di Bergamo, sez. lav., 8 agosto 2006
Mobbing – Prova degli elementi costitutivi della fattispecie – Non raggiunta – Diritto al risarcimento del danno da mobbing – Non sussiste – Violazione dell’art. 2087 c.c. – Sussiste
“….La giurisprudenza è oramai assestata sul punto: l’elemento essenziale per poter configurare un comportamento di mobbing è che la vessazione psicologica sia attuata in modo sistematico, ripetuto per un apprezzabile periodo temporale; solo comportamenti siffatti sono in grado di rendere significativi, da un punto di vista giuridico, atti del datore di lavoro o dei suoi collaboratori che, diversamente, non avrebbero alcuna rilevanza rimanendo nell’ambito dei normali rapporti interpersonali sul luogo di lavoro… è onere del lavoratore che lamenti di aver subito un danno alla salute provare l’esistenza di tale danno e il nesso causale tra la condotta datoriale e il danno subito… La ricorrente non ha raggiunto la prova degli elementi costitutivi della fattispecie, in quanto i fatti ostili non sono stati né frequenti né duraturi…Vi sono stati comunque comportamenti violativi dell’art. 2087 c.c. lesivi della persona del prestatore di lavoro, che hanno comportato l’insorgere di un danno biologico…”
Vai alla notizia completa ...








Filodiretto con …
… Olympus Focus n. 1/2007

A proposito di ...

1. FORMAZIONE RSPP E ASPP, si segnala ancora

- Regione Puglia, Deliberazione della Giunta regionale 11 dicembre 2006, n. 1899 "Sperimentazione del sistema regionale di formazione ed aggiornamento degli Addetti e Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, di cui al Decreto Legislativo 23 giugno 2003, n. 195"
Vai alla notizia completa ...


2. FINANZIARIA 2007, si segnala ancora

- Art. 1, co. 1177-1178, l. 27 dicembre 2006, n. 296:
Inail, Nota 19 marzo 2007, prot. 1991
M. Gallo, Sicurezza del lavoro: le sanzioni introdotte dalla finanziaria 2007, in Guida al lavoro, 2007, n. 9, 100

- Art. 1, co. 778, 782, 1187 e 1257, l. 27 dicembre 2006, n. 296:
Inail, Istruzioni operative 11 gennaio 2007


3. SECONDA CONFERENZA NAZIONALE “SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO” (NAPOLI, 25-26 GENNAIO 2007), si segnala ancora

Inail, Il fenomeno infortunistico nelle statistiche Inail

Inail, Ispesl, Regioni e province autonome – Contributo a cura del Gruppo di lavoro nazionale “Flussi informativi”












Segnalazioni


1. Cgil-Cisl-Uil: prevenire si può e si deve!
Documento dell’Assemblea nazionale dei Quadri e Delegati CGIL-CISL-UIL (Roma, 12 gennaio 2007), Qualità, benessere, sicurezza nel lavoro. Prevenire si può e si deve
Vai alla notizia completa ...


2. Uno studio dell’Inail sulla “direttiva macchine”
G. Mancini, G. Castellet, Y. Ballarà, C. Salvati, La “direttiva macchine”. Effetti sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro: primi risultati
Vai alla notizia completa ...


3. La guida dell’Ispesl sui rischi da radiazione solare ultravioletta
Ispesl, La radiazione solare ultravioletta: un rischio per i lavoratori all’aperto, Guida per datori di lavoro e lavoratori
Vai alla notizia completa ...


4. Le linee guida dell’Ispesl sui sistemi collettivi di protezione dei bordi
Ispesl, Linee guida per la scelta, l’uso e la manutenzione dei Sistemi collettivi di protezione dei bordi, novembre 2006
Vai alla notizia completa ...


5. D. lgs. nn. 187/2005 e 195/2006: le indicazioni operative del Coordinamento Tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province autonome, in collaborazione con Ispesl
Coordinamento Tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province autonome, in collaborazione con Ispesl, Decreti legislativi 187/2005 e 195/2006 sulla prevenzione e protezione dai rischi dovuti all’esposizione a vibrazioni ed a rumore nei luoghi di lavoro. Prime indicazioni operative, 22 dicembre 2006
Vai alla notizia completa ...


6. Sicurezza, somministrazione di lavoro e lavoro a progetto: le linee guida della Regione Veneto
Regione Veneto, Linee guida sul lavoro somministrato
Vai alla notizia completa ...






Rassegna dottrinale

1. Agnello Modica P., Sicurezza. Nel nome della prevenzione, in Rassegna sindacale, 2007, n. 1, 1
2. Bacchini F., Strutture di medicina del lavoro, sorveglianza sanitaria e incarico di medico competente, in Igiene e sicurezza del lavoro, 2007, 5
3. Caiazza L., Prescrizione obbligatoria per reati in materia di igiene e sicurezza del lavoro, in Guida al lavoro, 2007, n. 1, 34
4. Cappa A., Certificato prevenzione incendi: un caso pratico, in Igiene e sicurezza del lavoro, 2006, n. 10, inserto
5. Carnevale C., Eccezione di inadempimento nell’obbligo di sicurezza (nota a Cass., 7 novembre 2005, n. 21749), in Il diritto del lavoro, 2006, 165
6. Consoli I., La legittima astensione dal lavoro in condizioni di non soddisfacente sicurezza: qualificazione e fondamento giuridico (nota a Cass., 7 novembre 2005, n. 21479), in Il lavoro nella giurisprudenza, 2006, 1193
7. Conti A., Oneri probatori nell’azione per violazione dell’obbligo di sicurezza (nota a Cass. civ., sez. lav., 17 maggio 2006, n. 11523), in Massimario di giurisprudenza del lavoro, 2006, 929
8. De Falco G., Occhio al mobbing. Ora si rischiano anche sanzioni penali, in Ambiente e sicurezza del lavoro, 2007, 26
9. Federici A., Mobbing: quando il lavoratore vorrebbe licenziare il datore di lavoro! (nota a Cass., 25 maggio 2006, n. 12445, Cass. 6 marzo 2006, n. 4774), in Rivista giuridica del lavoro, 2006, 645
10. Ferrua S., La tutela della salute e della sicurezza dei minori: le visite preassuntive e periodiche, in Igiene e sicurezza del lavoro, 2007, 18
11. Fontana A., La famiglia agricola nell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni, in Il diritto del lavoro, 2006, 201
12. Girolami F., Violazione dell’obbligo di sicurezza e astensione dal lavoro (nota a Cass., 7 novembre 2005, n. 21749), in Diritto del lavoro, 2006, 155
13. Guerreschi G., Soliti ignoti di nuovo sui ponteggi: l’impresa è responsabile (nota a Cass., sez. III, 23 maggio 2006, n. 12111), in Danno e Responsabilità, 2007, n. 2, 167
14. Piovesana A., Mobbing: tecniche di tutela civilistiche e penalistiche, in Il lavoro nella giurisprudenza, 2007, 39
15. Rotella A., Gli obblighi per le aziende con presenza di manufatti contenenti amianto, in Igiene e sicurezza del lavoro, 2007, 15
16. Russo A., Il mobbing tra esigenze preventive e tecniche risarcitorie. Profili comparati, in Diritto delle relazioni industriali, 2006, 1051
17. Salvagni M., Il mobbing e l’onere della prova: fattispecie a formazione complessa (nota a Cass., 25 maggio 2006, n. 12445, Cass. 6 marzo 2006, n. 4774), in Rivista giuridica del lavoro, 2006, 632
18. Semeraro G., I (sotto)costi della sicurezza nei cantieri, in Igiene e sicurezza del lavoro, 2006, 598
19. Soprani P., Divieto di ribasso d’asta per la definizione contrattuale dei costi della sicurezza, in Igiene e sicurezza del lavoro, 2006, 595
20. Soprani P., Cantieri edili: tutela della salute e contrasto al lavoro nero, in Diritto e pratica del lavoro, 2007, 335
21. Tampieri A., Obbligo di sicurezza e responsabilità penale del datore, in Diritto e pratica del lavoro, 2007, n. 2, inserto.










Errata corrige

Nella precedente news (OlympusFocus n. 1/2007), la data della delibera della Regione Friuli Venezia Giulia: Linee guida per l’attuazione dei corsi per ASPP e RSPP è stata erroneamente indicata. La data corretta è quella del 5 settembre 2006. Lo stesso dicasi per la Circolare della Regione Veneto: Indicazioni operative per formazione ASPP e RSPP, diramata nel 2006. Ci scusiamo con gli utenti per il disguido.









Privacy Policy: informazioni sul nostro sito web