Stampa
Categoria: Prassi amministrativa
Visite: 11997

INAIL
Direzione generale
Direzione centrale prevenzione

Circolare n. 69 Roma, 21 dicembre 2012

Al Direttore generale vicario
Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali
e p.c. a: Organi istituzionali
Magistrato della Corte dei conti delegato all'esercizio del controllo
Organismo indipendente di valutazione delle performance
Comitati consultivi provinciali

Oggetto:
Decreto legislativo 81/2008 e s.m.i.
Attivazione applicativo Unità Produttive – servizi on line – istruzioni operative.

Quadro Normativo
- Decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e smi;
- Circolare Inail n. 43 del 2012: “Utilizzo esclusivo dei servizi telematici dell’Inail per le comunicazioni con le imprese - Programma di informatizza-zione delle comunicazioni con le imprese ai sensi dell’art. 2, comma 3, del D.p.c.m. 22 luglio 2011. Servizi per i quali è prevista l’adozione esclusiva delle modalità telematiche a decorrere da settembre 2012”.

Premessa
In base al dettato normativo di cui al decreto legislativo 81/2008 e s.m.i. in mate-ria di salute e sicurezza sul lavoro, l’Unità produttiva, nella definizione di cui all’art. 2, comma 1, lettera t): “stabilimento o struttura finalizzati alla produzione di beni o all’erogazione di servizi dotati di autonomia finanziaria e tecnico funzionale”, rappresenta, nella complessiva articolazione dell’organizzazione aziendale, il riferimento al quale ricondurre gli adempimenti di comunicazione a fini statistico/informativi – stabiliti in via telematica - da parte dei datori di lavoro e finalizzati a confluire nel Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro – SINP (art. 8), la cui attivazione è subordinata all’emanazione di specifico decreto interministeriale attualmente in via di perfezionamento.

Per la comunicazione in via telematica dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (Rls), è stata messa a disposizione una specifica procedura rilasciata con le circolari n. 11 del 12 marzo 2009 (attuazione dell’art. 18, comma 1, lettera aa) del decreto legislativo 81/2008) e n. 43 del 25 agosto 2009, emanata a seguito delle modifiche e integrazioni in materia operate dal decreto legislativo 106/2009, in base alle quali i datori di lavoro hanno effettuato l’adempimento già con riferimento alle Unità produttive.
Al fine pertanto di semplificare gli adempimenti che fanno riferimento alle Unità produttive (Up) da parte dei datori di lavoro, anche con riguardo ai prossimi rilasci di procedure applicative collegate all’attivazione del Sistema Informativo di cui sopra, l’Inail ha realizzato un servizio on line che consente di declinare tali Unità operative quali componenti organizzative dell’azienda con le caratteristiche previste dalla citata normativa.
Si richiamano a tale proposito:
• le trasmissioni in via telematica dei rapporti dei medici competenti di cui all’art. 40 d.lgs. 81/2008 e s.m.i e decreto interministeriale 9 luglio 2012 (Gu 26 luglio 2012 n. 173), che pone a carico dei datori di lavoro l’inserimento delle informazioni relative ai dati identificativi dell’azienda;
• le comunicazioni degli infortuni che comportano l’assenza dal lavoro almeno di un giorno, che saranno obbligatorie dalla scadenza del termine di sei mesi dall’adozione del decreto interministeriale costitutivo del SINP come previsto dall’art. 18 comma 1 lettera r) e comma 1bis del citato decreto legislativo;
• la telematizzazione della gestione del registro infortuni, che Inail attiverà quale servizio on line per le aziende facendovi confluire le registrazioni delle comunicazioni e denunce effettuate e contribuendo all’alimentazione con i dati in proprio possesso relativi agli infortuni gestiti.
A tale riguardo si ricorda che con la denuncia infortuni effettuata all’Inail, ai fini assicurativi, in attuazione dell’art. 53 Tu 1124/1965, il datore di lavoro assolverà an-che all’obbligo di comunicazione degli infortuni sul lavoro che comportino un’assenza dal lavoro superiore a tre giorni.
La procedura Unità produttiva consente l’aggiornamento della situazione organizzativa dell’azienda in qualsiasi momento in via preventiva, in modo da trovare già i riferimenti memorizzati, ad assetto organizzativo invariato, all’insorgere dell’esigenza di effettuare uno degli adempimenti di cui trattasi, oppure nel momento stesso in cui si deve effettuare un adempimento che prevede il riferimento alla Unità produttiva (Up).
L’applicativo in questione è anche funzionale al prossimo avvio della nuova procedura denuncia/comunicazione di infortunio in via telematica, in previsione della scadenza del 30 giugno per obbligo di telematizzazione dei servizi.
I dati già presenti nel data base relativo alle comunicazioni Rls sono stati migrati nel nuovo applicativo andando a popolare l’archivio delle Unità produttive. Conseguentemente tale archivio risulta allineato con la procedura che consente di perfezionare le comunicazioni Rls seguendo le modalità già illustrate nelle citate circolari.

Per le amministrazioni pubbliche soggette alla speciale gestione per conto dello Stato (amministrazioni statali, anche ad ordinamento autonomo)1, sono in fase di attivazione modalità per la declinazione della organizzazione delle rispettive strutture centrali e territoriali, in logiche di unità produttive, in considerazione della complessa articolazione delle stesse. In attesa di specifiche istruzioni, le suddette amministrazioni dovranno usare le modalità di Dichiarazione Up delle aziende non assicurate Inail presenti in questa circolare.
L’applicativo Unità produttive è disponibile dalla data dell’8 gennaio 2013.

1. La Procedura Unità produttive.
L’accesso alla procedura per l’indicazione delle Unità produttive deve essere effettuato tramite il servizio on-line disponibile nell’area Punto cliente del portale www.inail.it

1.1 Accesso Punto Cliente

Aziende non assicurate Inail: aziende non soggette ad assicurazione Inail (es. agricoltura);
Aziende assicurate Inail: tutti coloro che sono in possesso di posizione assicurativa territoriale (pat) compresi i comuni e gli enti pubblici;
Grandi Utenti:
consulenti del lavoro e coloro che, in base all’art. 1 della legge 12/1979, sono ad essi assimilati (es. dottori commercialisti muniti della comunicazione di attività di consulenti del lavoro fatta alla Direzione provinciale del lavoro);
associazioni di categoria.

1.2 Dichiarazione Unità produttiva

L’indicazione deve essere effettuata utilizzando il servizio “Dichiarazione Unità produttiva” alla voce del menù “Unità produttiva”
I Grandi utenti dovranno scegliere l’azienda dall’elenco deleghe e accederanno quindi alla schermata riepilogativa dei dati dell’azienda con l’elenco delle unità produttive dichiarate.
Quest’ultima schermata sarà visualizzata immediatamente per le aziende assicurate e non assicurate Inail. Da essa è possibile effettuare le operazioni di inserimento, modifica, stampa generale delle unità produttive.

1.3 Inserimento o modifica di Unità produttiva

Selezionando il tasto ‘Modifica’, si accede alla schermata che permette di aggiornare la situazione preesistente in archivio che riporta le eventuali Up già dichiarate, consentendo:

A) – l’inserimento dei dati dell’Unità produttiva

Nel caso di aziende assicurate Inail si dovrà associare alla Unità Produttiva la/le posizione/i assicurativa/e territoriale/i (pat).
Terminato l’inserimento ed effettuato l’invio, la procedura registra in archivio i dati comunicati storicizzandoli e rilascia all’utente la stampa della ricevuta della avvenuta comunicazione.
L’inserimento dei dati deve essere effettuato anche se l’azienda ha una unica Unità produttiva

B) – la modifica dei dati di una Unità produttiva già inoltrata

Per modificare i dati relativi ad una Unità produttiva già inoltrata l’utente dovrà selezionarla dall’elenco che appare nella schermata e procedere alla modifica dei dati.
Terminato l’aggiornamento ed effettuato l’invio, la procedura registra in archivio i dati comunicati storicizzandoli e rilascia all’utente la stampa della ricevuta della avvenuta comunicazione.

1.4 Stampa generale delle Unità produttive

Questa funzionalità permette di avere un ‘Resoconto generale delle Unità produttive’ e/o il ‘Resoconto delle Unità produttive attive’ che saranno inviati all’e-mail dichiarata nel form di richiesta.
Per l’attivazione del resoconto è necessario che sia stata inserita almeno una Unità produttiva.
I datori di lavoro che aderiranno alla fase di avvio della nuova denuncia/comunicazione di infortuni in via telematica in corso di rilascio, se non hanno già provveduto all’inserimento/aggiornamento delle Unità produttive, dovranno farlo in tale occasione secondo le istruzioni di cui alla presente circolare.

2. Servizi erogati dal contact center multicanale e assistenza tecnica

Il Contact center multicanale (Ccm) fornirà i servizi informativi e di assistenza agli utenti attraverso il numero verde gratuito 803164.

Si ricorda, inoltre, che è a disposizione degli utenti anche il servizio “InailRisponde” (disponibile nell’area Contatti del portale www.inail.it) per richiedere informazioni o chiarimenti sull’utilizzo dei servizi on line e approfondimenti normativi e procedurali.
Al fine di agevolare la compilazione della procedura Up il manuale operativo è disponibile nel portale www.inail.it nella apposita sezione ‘download dei modelli’ nel canale “assicurazione”.

Il Direttore generale


1 cf.: d.m. 10 ottobre 1985 e circolare Inail 20/87.


Fonte: INAIL