Stampa
Categoria: Guide alla lettura - Interpelli
Visite: 8593

 

Interpello n. 05 del 02 maggio 2013

Guida alla lettura” a cura di Laura Martufi

SOMMARIO: Oggetto - Soggetto interpellante - Quesito - Risposta - Normativa di riferimento - Note

Oggetto

Art. 28, c. 1 e c.1-bis d.lgs. n. 81/2008 - Valutazione del rischio stress lavoro-correlato.

Soggetto interpellante

Federazione italiana Metalmeccanici.

Quesito

Se il datore di lavoro possa delegare a terzi la valutazione del rischio stress lavoro-correlato, così come previsto dall’art. 17, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 81/2008.

Risposta

La valutazione da stress lavoro-correlato è parte integrante della valutazione del rischio e, pertanto, ad essa si applica integralmente la pertinente disciplina. In particolare, poiché l’art. 17 d.lgs. n. 81/2008 individua la valutazione dei rischi tra gli adempimenti non delegabili del datore di lavoro, neppure la valutazione da stress lavoro-correlato può essere delegata e ciò anche qualora il datore di lavoro decida di avvalersi di soggetti in possesso di specifiche competenze in materia.

Normativa di riferimento

D.lgs. n. 81/2008: art. 16, c. 1; art. 17, c. 1, lett. a); art. 28, c. 1 e c. 1-bis.

Note

La Commissione consultiva ha approvato, in data 17.11.2010, indicazioni in merito alla valutazione del rischio stress lavoro-correlato.

 

 

 

Interpello n. 05 del 02 maggio 2013

“Guida alla lettura” a cura di Laura Martufi

SOMMARIO: Oggetto - Soggetto interpellante - Quesito - Risposta - Normativa di riferimento - Note

Oggetto

Art. 28, c. 1 e c.1-bis d.lgs. n. 81/2008 - Valutazione del rischio stress lavoro-correlato.

Soggetto interpellante

Federazione italiana Metalmeccanici.

Quesito

Se il datore di lavoro possa delegare a terzi la valutazione del rischio stress lavoro-correlato, così come previsto dall’art. 17, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 81/2008.

Risposta

La valutazione da stress lavoro-correlato è parte integrante della valutazione del rischio e, pertanto, ad essa si applica integralmente la pertinente disciplina. In particolare, poiché l’art. 17 d.lgs. n. 81/2008 individua la valutazione dei rischi tra gli adempimenti non delegabili del datore di lavoro, neppure la valutazione da stress lavoro-correlato può essere delegata e ciò anche qualora il datore di lavoro decida di avvalersi di soggetti in possesso di specifiche competenze in materia.

Normativa di riferimento

D.lgs. n. 81/2008: art. 16, c. 1; art. 17, c. 1, lett. a); art. 28, c. 1 e c. 1-bis.

Note

La Commissione consultiva ha approvato, in data 17.11.2010, indicazioni in merito alla valutazione del rischio stress lavoro-correlato.