Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 4002

Regione Toscana
Delibera 1 luglio 2013, n. 528
Requisiti tecnici delle postazioni in altezza per il prelievo e la misura delle emissioni in atmosfera

LA GIUNTA REGIONALE

Visto il decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 “Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” e successive modifiche ed integrazioni;
Considerato che la Regione è titolare, ai sensi dell’art.118 della costituzione e degli articoli 114 e 115 del d.lgs. 31 marzo 1998 n. 112 (Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della L. 15 marzo 1997, n. 59, di competenze amministrative in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro);
Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 dicembre 2007, che recepisce l’accordo del 1 agosto 2007 concernente il “Patto per la tutela della salute e la prevenzione nei luoghi di lavoro ”;
Rilevato che il Piano Sanitario regionale 2008-10, adottato con Delibera del Consiglio Regionale n. 53 del 16/07/2008, al punto 5.2.2. “Lavoro e Salute” prevede l’adozione e la diffusione di buone pratiche e per la promozione della salute, della sicurezza con lo scopo di prevenire gli infortuni sui luoghi di lavoro;
Visto il comma 1 dell'art. 133 della L.R. 27 dicembre 2011 n. 66 che proroga piani e programmi regionali attuativi del programma regionale di sviluppo (PRS) 2006-2010 fino all'entrata in vigore dei piani e programmi attuativi delle strategie di intervento e degli indirizzi per le politiche regionali individuati dal PRS 2011-2015;
Vista la proposta di Piano sanitario e sociale integrato regionale 2012 - 2015 approvata dalla G.R. in data 19/12/2011, che al punto 2.1.2.2 “Sicurezza sul posto di lavoro” prevede tra gli obiettivi lo sviluppo della capacità di concertare la programmazione e garantire l'integrazione delle politiche regionali in materia di sicurezza;
Considerata l’esigenza di garantire adeguata sicurezza agli incaricati delle imprese e del servizio pubblico nell’ambito delle attività di controllo delle emissioni in atmosfera, in ottemperanza delle disposizioni legislative vigenti;
Ritenuto opportuno fornire indirizzi operativi a supporto delle imprese per la realizzazione degli accessi in sicurezza alle postazioni in altezza per il campionamento sui camini delle emissioni in atmosfera e permettere agli operatori di svolgere le attività di misura presso i punti di prelievo in totale sicurezza;
Ricordato che il datore di lavoro dell’impresa sottoposta a verifica è tenuto a garantire la conformità delle strutture e degli impianti alle norme di sicurezza ai sensi del D.Lgs. 81/08 e che i progettisti, gli installatori ed i fornitori di impianti devono osservare, per quanto di propria pertinenza, le norme di prevenzione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro (artt. 22, 23, 24 del D.Lgs. 81/08);
Esaminato il documento “Requisiti tecnici delle postazioni in altezza per il prelievo e la misura delle emissioni in atmosfera” redatto dal gruppo di lavoro costituito da referenti del settore regionale Prevenzione, igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro, Arpat Toscana e Azienda Sanitaria di Prato, nel quale vengono indicati i requisiti minimi di sicurezza che devono essere garantiti ai tecnici incaricati dalle aziende e dal servizio pubblico per l’esecuzione delle operazioni di campionamento sui camini, in ottemperanza delle disposizioni legislative vigenti;
Ritenuto di approvare il documento “ Requisiti tecnici delle postazioni in altezza per il prelievo e la misura delle emissioni in atmosfera” di cui all’allegato A;
Preso atto del parere del CTD espresso nella seduta del 6 settembre 2012.
Esperite le procedure della concertazione generale nella riunione del 19 settembre 2012;
Atteso che il processo di concertazione attivato successivamente alla riunione del Tavolo di Concertazione Generale ha prodotto un documento condiviso tra le istituzioni estensori e le parti sociali interessate dando luogo a ulteriori iniziative istituzionali volte a verificare la possibilità di semplificare il contesto dei controlli a camino;
A VOTI UNANIMI

DELIBERA

di approvare il documento “Requisiti tecnici delle postazioni in altezza per il prelievo e la misura delle emissioni in atmosfera” di cui all’allegato A.
che il documento in oggetto ha carattere non strettamente cogente in quanto sostanzialmente ricognitivo della normazione tecnica in materia.
Il presente atto è pubblicato integralmente sul BURT unitamente all’allegato A, ai sensi dell’art. 5 comma 1 lett. f della LR 23/2007 e sulla banca dati degli atti amministrativi della Giunta regionale ai sensi dell’art. 18 comma 2 della medesima LR 23/2007.

Allegato A - Requisiti tecnici delle postazioni in altezza per il prelievo e la misura delle emissioni in atmosfera


Fonte: Confindustria Firenze