Stampa
Categoria: Normativa regionale
Visite: 7426

Regione Veneto
Deliberazione della Giunta Regionale 16 luglio 2013, n. 1232
DGR 1872/2012 Bando di concorso per l’attribuzione di contributi alle Aziende agricole ed edili per migliorare la gestione della salute e sicurezza sul lavoro 2012-2013”. Approvazione esiti dell’istruttoria di ammissibilità delle richieste pervenute e della graduatoria delle aziende ammesse e finanziabili. Impegno di spesa.
B.U.R. 6 agosto 2013, n. 67

L’Assessore Luca Coletto riferisce quanto segue.
Con DGR 1872 del 18.09.2012 la Giunta Regionale ha approvato il “Bando di concorso per l’attribuzione di contributi alle Aziende agricole ed edili per migliorare la gestione della salute e sicurezza sul lavoro”, ritenendo congruente l’iniziativa con le politiche regionali di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro condotte nel territorio regionale in sinergia tra tutti i soggetti istituzionali e sociali che compongono il “sistema di promozione della salute e sicurezza” definito dall’art. 2, comma 1, lett. p) D.Lgs 81/08 e che trovano espressione nell’ambito del Comitato Regionale di Coordinamento istituito con DGR 4182/2008.
L’iniziativa, dopo la prima edizione del concorso svoltasi tra il 2010 e 2011 e conclusa ad aprile 2012, è stata sviluppata in attuazione del progetto “Promozione dei sistemi di gestione della sicurezza negli ambienti di lavoro” (codice 2.2.12), approvato nell’ambito del Piano Regionale per la Prevenzione con la DGR 3139/2010 ed è oggetto di specifica convenzione sottoscritta l’11 luglio 2011 tra Regione Veneto e Azienda ULSS n. 4 “Alto Vicentino” cui è stato confermato l’incarico di Segreteria organizzativa del concorso, in collaborazione con la Direzione Regionale Prevenzione, sotto la responsabilità del dr. Ivo Dagazzini, Direttore del Dipartimento di Prevenzione.
La citata DGR ha determinato in € 1.333.220,00 (unmilionetrecentotrentatremiladuecentoventi/OO) l’importo massimo delle obbligazioni di spesa derivanti dal suddetto Concorso da utilizzare, per la somma pari a € 83.320,00 (ottantatremilatrecentoventi/00) per la copertura delle spese della Segreteria organizzativa e per i restanti € 1.249.900,00 (uninilioneduecentoquarantanovemilanovecento/00) per i contributi finanziari da assegnare alle aziende partecipanti sulla base del possesso degli specifici requisiti di cui al Bando approvato.
La suddetta DGR ha ripartito in due quote lo stanziamento disponibile per i contributi alle aziende destinandone l’80% (pari a € 999.920,00 - novecentonovantanovemilanovecentoventi/00) al finanziamento di interventi da attuare in Aziende fino a 50 addetti (categoria A) e il 20% (pari a € 249.980,00 - duecentoquarantanovemilanovecentottanta/00) a interventi in Aziende con più di 50 addetti (categoria B), incaricando la Segreteria organizzativa di ridistribuire il suddetto importo tra le due categorie di aziende, in caso di scarsità di richieste presentate per una categoria ed il contemporaneo esubero di richieste finanziabili per l’altra.
Il contributo assegnabile a ciascun intervento aziendale è pari al totale delle spese, rendicontate e documentate, sostenute per l’attuazione dello stesso per un massimo di € 15.000,00 (quindicimila/00).
Ciò premesso, in conformità a quanto stabilito dall’art. 5 del Bando, le richieste di partecipazione sono state presentate alla Segreteria organizzativa ed i termini si sono chiusi il 5 novembre 2012.
In totale sono pervenute 160 richieste sulle quali la Segreteria organizzativa ha condotto l’istruttoria di ammissibilità ai sensi dell’art. 8 del Bando.
Si tratta con il presente provvedimento, di prendere atto degli esiti della suddetta valutazione conclusa con 128 aziende ammesse (di cui 116 di aziende fino a 50 addetti e 12 aziende con più di 50 addetti) e 32 aziende non ammesse (Allegato A) come da nota di trasmissione dell’AULSS n. 4 “Alto Vicentino” alla Direzione Prevenzione prot. 434827.3 del 30.11.2012.
Con il presente provvedimento, facendo seguito alla valutazione tecnico-amministrativa delle richieste ammesse, condotta dalla Commissione individuata nell’ambito del Comitato Regionale di Coordinamento e formalizzata con Decreto della Direzione Prevenzione (art. 9 del Bando), si approva altresì la graduatoria delle aziende ammesse al contributo, distinguendo le due diverse categorie di appartenenza (Aziende fino a 50 addetti e Aziende con più di 50 addetti), in conformità ai criteri individuati nell’art. 10 del Bando (Allegato B) e una tabella di sintesi delle richieste pervenute, delle aziende ammesse e del finanziamento disponibile per due categorie di appartenenza delle aziende (A e B) di cui all’Allegato C.
Si dà atto che sulla base di quanto previsto espressamente nell’art. 3 del Bando e visto che il numero delle aziende ammesse al contributo nel l’ambito della categoria B non esaurirebbe la quota del 20% disponibile secondo la ripartizione effettuata dalla citata DGR 1872/2012 (considerando il massimo del contributo assegnabile pari a € 15.000,00 - quindicimila/00), le quote riservate al finanziamento degli interventi nell’ambito delle due categorie di aziende sono state ridistribuite in tal modo:
• € 1.069.900,00 (unmilionesessantanovemilanovecento/00) per finanziare interventi da attuare in Aziende fino a 50 addetti (categoria A);
• € 180.000,00 (centoottantamila/00) per finanziare interventi da attuare in Aziende con più di 50 addetti (categoria B).
Nell’ambito della suddetta graduatoria e per ciascuna delle categorie di appartenenza delle Aziende, saranno finanziabili gli interventi fino ad esaurimento del contributo regionale e sulla base della rendicontazione di attività e di spesa presentata ai sensi degli artt. 12 e 13 del Bando.
La Segreteria organizzativa provvederà allo scorrimento delle graduatorie in caso di rinuncia da parte di aziende risultate finanziabili o in caso di rifìnanziamento del bando.
Il presente atto provvede infine ad impegnare a favore dell’AULSS n. 4 “Alto Vicentino” (codice SIOPE 105031538) il finanziamento pari a € 1.333.220,00 (unmilionetrecentotrentatremiladiiecentoventi/OO) da utilizzare, come da previsione della citata DGR 1872/2012, dando mandato alla stessa AULSS dell’adozione degli atti necessari all’erogazione dei contributi alle aziende.
Il presente provvedimento impegna tondi regionali afferenti al capitolo 101818 ad oggetto “Spesa sanitaria aggiuntiva per progettualità e interventi regionali vari - utilizzo dei proventi derivanti da infrazioni alle norme in materia di sicurezza e igiene del lavoro (art. 20, c. 1, p.to B, lett. A, D.Lgs. 23/06/2011, n. 118) (art. 8 c. 1, L.R. 16/08/2007 n. 23)”, di cui alla gestione accentrata della spesa sanitaria e le relative liquidazioni avverranno sul conto di Tesoreria unica intestato a “Regione Veneto Sanità” n. 306697 (della gestione sanitaria) codice IBANIT36Z0100003245224300306697 acceso presso la Tesoreria Provinciale Sezione di Venezia - Banca d'Italia.
Il relatore conclude la propria relazione e propone al l’approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

La Giunta regionale

• Udito il relatore incaricato dell’istruzione dell’argomento in questione ai sensi dell’art. 53, comma 4, dello Statuto il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l’avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale.
• Vista la DGR 1872/2012 di approvazione del Bando di concorso per l’attribuzione di contributi alle aziende per migliorare la gestione della salute e sicurezza sul lavoro.
• Vista la nota prot. 434827.3 del 30.11.2012 della Segreteria organizzativa presso l’AULSS n. 4 “Alto Vicentino”, di trasmissione degli esiti istruttori.
• Visto il Decreto della Direzione Prevenzione n. 75 del 12.12.2012 di nomina della Commissione di valutazione ai sensi dell’art. 8 del bando e il verbale delle riunione tenutasi il 13.12.2012.
• Vista la DGR n. 1102 del 12.06.2012 che approva le Linee Guida regionali attuative del Decreto Legislativo n. 118/2011 per la gestione sanitaria accentrata (GSA).
• Vista la L.R. 4 del 5/04/2013 che approva il Bilancio regionale di previsione 2013 e la DGR n. 631 del 7/5/2013 di approvazione delle Direttive per la gestione del bilancio medesimo.

delibera

1. di approvare gli esiti dell’istruttoria di ammissibilità delle richieste pervenute, condotta dalla Segreteria organizzativa presso l’AULSS n. 4 “Alto Vicentino” (art. 8 del Bando) e trasmessi con nota prot. 434827.3 del 30.11.2012, di cui all’Allegato A “Aziende non ammesse”, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
2. di approvare all’esito dell’istruttoria tecnico-amministrativa compiuta dalla Commissione di valutazione (art. 9 del Bando), la graduatoria delle aziende ammesse al contributo, distinte nelle due categorie di appartenenza (Aziende fino a 50 addetti e Aziende con più di 50 addetti), in conformità ai criteri individuati nell’art. 10 del Bando, di cui all’Allegato B “Aziende ammesse e finanziabili”, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, come comunicato dall’AULSS n. 4 “Alto Vicentino” con nota prot. n. 434827.3 del 30.11.2012;
3. di approvare la sintesi delle richieste pervenute, delle aziende ammesse e del finanziamento disponibile per le due categorie di appartenenza delle aziende (A e B), di cui all’Allegato C, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, come comunicato dall’AULSS n. 4 “Alto Vicentino”;
4. di impegnare a favore dell’AULSS n. 4 “Alto Vicentino” (codice SIOPE 105031538) la spesa di € 1.333.220,00 (unmilionetrecentotrentatremila-duecentoventi/00) sul capitolo 101818 “Spesa sanitaria aggiuntiva per progettualità e interventi regionali vari - utilizzo dei proventi derivanti da infrazioni alle norme in materia di sicurezza e igiene del lavoro (art. 20, c. 1, p.to B, lett. A, D.Lgs. 23/06/2011, n. 118) (art. 8 c. 1, L.R. 16/08/2007 n. 23)” del Bilancio annuale di previsione dell’esercizio finanziario corrente che presenta sufficiente disponibilità;
5. di attestare che l’impegno di cui al punto precedente è a valere sulla reiscrizione in conto avanzo e che è avvenuta la correlata riscossione della posta di entrata sul capitolo 07944;
6. di stabilire che, in conformità con quanto stabilito con DGR 1872/2012, nell’ambito del predetto importo la somma pari a € 83.320,00 (ottantatremilatrecentoventi/00) venga destinato alla copertura delle spese della Segreteria organizzativa presso l’Azienda ULSS n. 4 “Alto Vicentino”;
7. di stabilire altresì che il restante importo pari a € 1.249.900,00 (unmilioneduecentoquarantanovemilanovecento/00) venga utilizzato per finanziare le aziende secondo le risultanze della graduatoria di cui all’Allegato B, fino ad esaurimento del contributo regionale e sulla base della rendicontazione di attività e di spesa presentata ai sensi degli artt. 12 e 13 del Bando.
8. di dare atto che all’esito dei lavori della Segreteria organizzativa presso l’AULSS n. 4 “Alto Vicentino”, e della Commissione di valutazione, di cui all’art. 9 del Bando, in ottemperanza a quanto previsto nell’art. 3 del Bando, l’importo di cui al punto precedente è così ripartito:
• € 1.069.900,00 (unmilionesessantanovemilanovecento/00) per finanziare interventi da attuare in Aziende fino a 50 addetti (categoria A);
• € 180.000,00 (centoottantamila/00) per finanziare interventi da attuare in Aziende con più di 50 addetti (categoria B).
9. di incaricare la Direzione Regionale Prevenzione di liquidare all’AULSS n. 4 “Alto Vicentino” il finanziamento di cui al punto 4) secondo le seguenti modalità:
• la quota pari a € 83.320,00 (ottantatremilatrecentoventi/00) destinata alla copertura delle spese della Segreteria organizzativa, ad esecutività del presente provvedimento;
• 80% della restante quota, dopo sei mesi dalla data di pubblicazione sul BUR del presente provvedimento;
• il saldo a rendicontazione finale dell’attività svolta e delle spese sostenute da presentare alla Direzione Prevenzione entro il 30 settembre 2015.
10. di dare mandato all’AULSS n. 4 “Alto Vicentino”, in ottemperanza al disposto dell’art. 14 del Bando, di erogare i contributi alle Aziende di cui all’Allegato B fino ad esaurimento del contributo regionale e sulla base della rendicontazione di attività e di spesa presentata ai sensi degli artt. 12 e 13 del Bando;
11. di incaricare la Direzione Regionale Prevenzione dell’esecuzione del presente atto;
12. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneto.
13. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del D.Lgs. 14.3.2013, n. 33.
14. di dare atto che, come previsto dall’art. 11 del Bando, la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto e la conseguente pubblicazione delle graduatorie nei siti istituzionali della Regione Veneto e dell’AULSS n. 4 “Alto Vicentino” equivale a notifica di ammissione al concorso per le aziende di cui all’Allegato B.

Allegati