Logo Università Urbino

Olympus è l'Osservatorio per il monitoraggio permanente della legislazione e giurisprudenza sulla sicurezza del lavoro costituito presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

 

Olympus nasce nel gennaio 2006 da una comune iniziativa della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, della Regione Marche e dell'Inail - Direzione regionale per le Marche.

Logo MarcheLogo Inail

COVID-19 e sicurezza sul lavoro

 


Ultimo numero

n. 1/2022

Saggi

Chiara Lazzari, Gli obblighi di sicurezza del lavoratore, nel prisma del principio di autoresponsabilità

Maria Barberio, L’art. 27 del d.lgs. n. 81/2008: la prospettiva della responsabilità sociale

Paolo Pascucci, Le aggressioni al personale sanitario come rischio lavorativo

Cesare Trabace, Le procedure definitorie delle contravvenzioni antinfortunistiche e il rito de societate: due modelli all’insegna del favor reparationis

Numeri precedenti

n. 2/2021


n. 1/2021

 


n. 2/2020


n. 1/2020


n. 2/2019


n. 1/2019


n. 2/2018


n. 1/2018


n. 2/2017


n. 1/2017

n. 2/2016

n. 1/2016


Dipartimento di Giurisprudenza (DiGiur)
Scuola di Giurisprudenza
Cattedra di Diritto dei sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro

 

Seminario di diritto vivente
Modelli di organizzazione e sistemi di gestione in materia di salute e sicurezza:
dal quadro teorico alle best practices aziendali
 

Mercoledì 25 maggio 2022, ore 10.00
Dipartimento di Giurisprudenza, Via Matteotti 1, Urbino
 

Partecipazione online al link:
https://uniurb-it.zoom.us/j/84993313649?pwd=intqOILa-eMeHVU2b3Gk2BJNj_BBcB.1


CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

e-book

Disponibile sul sito CIIP

 

Offerta formativa del

 

Dipartimento di Giurisprudenza
Scuola di Giurisprudenza

2021/2022


Corso triennale in Scienze giuridiche per la consulenza del lavoro e la sicurezza pubblica e privata,

Il Corso di laurea in Scienze giuridiche per la consulenza del lavoro e la sicurezza pubblica e privata si articola in tre anni e prevede ventuno esami. È ad accesso libero.
Si possono frequentare le lezioni oppure si possono seguire i corsi in modalità e-learning.
Dopo un primo anno comune, si può scegliere tra due percorsi formativi:
• Consulenza del lavoro e sicurezza dei lavoratori
• Prevenzione e sicurezza pubblica e privata.
Chi si laurea in Scienze giuridiche per la consulenza del lavoro e la sicurezza pubblica e privata può ricoprire diversi ruoli: consulente del lavoro; tecnico dei servizi per l’impiego; esperto giuridico della sicurezza sul lavoro nelle aziende, anche in qualità di responsabile o di addetto del Servizio di prevenzione e protezione dai rischi; agente di pubblica sicurezza; agente di polizia municipale; investigatore privato; funzionario in enti pubblici, con specifiche capacità di gestione in sicurezza dei dati e di organizzazione dei servizi.

 

 

 

Laurea magistrale in Giurisprudenza


Il Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza si articola in cinque anni e prevede ventotto esami. È ad accesso libero. La frequenza delle lezioni è consigliata, non obbligatoria.
Negli ultimi due anni lo studente può personalizzare il proprio piano di studi, scegliendo cinque insegnamenti opzionali oppure uno dei percorsi già strutturati:
• Diritto, impresa e mercato
• Ordine pubblico e sicurezza.

 

 

L'offerta formativa della Scuola di Giurisprudenza 2021-2022

 

Fondazione Rubes Triva

La campagna nazionale di comunicazione della Fondazione Rubes Triva




LEGAL_frame_WORK
Lavoro e legalità nella società dell'inclusione
PRIN 2010-2011

Alleggeriamo il carico!

baylos.blogspot.com


Comitato Regionale di Coordinamento in materia di vigilanza e prevenzione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro della Regione Marche ex art. 7, d.lgs. n. 81/2008


Iscriviti alla nostra newsletter!


AVVISO: Tutti i testi dei provvedimenti pubblicati non sono ufficiali.
Si ricorda, in particolare per gli atti normativi, che l'unico testo facente fede è quello pubblicato a mezzo stampa sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Il materiale presente nel sito salvo diversa indicazione è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia.